OkPronostico.it

PRIMO SONDAGGIO OKPRONOSTICO.IT

Con le TUE idee costruiamo il TUO sito ideale, quello che hai sempre sognato.

Vuoi il sito dei tuoi desideri? Noi lo realizziamo per te. Cosa chiediamo in cambio? Di inviarci le tue proposte.

Come? Compila il nostro questionario.

Dillo ai tuoi amici:

Finanziaci o collabora con Okpronostico.it

logolung

 

COS’E’ OKPRONOSTICO.IT

Okpronostico.it è una piattaforma web che fornisce pronostici sulle gare di calcio. Partita per partita, il Team di Okpronostico.it pubblica uno studio dettagliato incentrato sulla statistica a misura di pronostico.

 

CHI SIAMO

Okpronostico.it è una realtà che nasce da un’idea di business di Francesco Roberto, perito informatico ed iscritto all’Albo dei Giornalisti Pubblicisti, con una passione smisurata per il calcio e le statistiche legate al calcio. Ricopre il ruolo di manager del progetto ed è coadiuvato dalle figure di Antonio Ventola (giornalista e addetto alla traduzione delle news dall’estero) e Francesco Conversano (giornalista e addetto all’area commerciale).

 

COSA VUOLE DIVENTARE OKPRONOSTICO.IT

Il Guru dell’assistenza al pronostico.

La meticolosità dello studio, la gamma di approfondimenti offerti per ciascuna partita e l’affidabilità del pronostico, fanno sì che l’appassionato, una volta incontrato Okpronostico.it, non possa più farne a meno. L’affidabilità dei pronostici offerti ha creato nei nostri clienti un bisogno di cui non era a conoscenza: informarsi a misura di pronostico.

Su Okpronostico.it ogni cliente troverà sempre più approfondimenti, giochi e soluzioni per l’assistenza al pronostico di cui già sa di non poter più fare a meno.

 

PERCHE’ INVESTIRE SU OKPRONOSTICO.IT

Nelle due settimane antecedenti il lancio, 2500 utenti hanno dichiarato interesse ad acquistare il servizio. Il gioco online è in forte crescita, ma la cosa più interessante è che l’appassionato del pronostico è disposto a pagare pur di abbonarsi ed accedere a servizi e contenuti a misura delle proprie esigenze.

 

LA NUOVA ERA DEL PRONOSTICO STA PER COMINCIARE

Ne parliamo solo con i veri interessati.

 

VUOI COLLABORARE CON NOI?

Sei un appassionato del giornalismo sportivo? Un abile pronosticatore? Sei un sistemista? Un matematico? Un appassionato della statistica? Uno sviluppatore web? Un web designer? Un esperto Social Media Marketing? Un esperto SEO?

Vuoi collaborare con una Realtà giovane, ambiziosa ed in crescita costante? Inviaci la tua candidatura con curriculum scrivendoci a info@okpronostico.it .

 

CONTATTI

  • info@okpronostico.it
  • francesco.roberto87@gmail.com

 

Dillo ai tuoi amici:

Lo sai che Argentina e Paraguay sono entrambe imbattute?

argepara

 

 Il pronostico della semifinale di Copa America. Messi si sblocca?  

 

Se fossimo ad una puntata di Sportitalia, i lo sai che si sprecherebbero con la stessa nonché lance con cui coi semini di anguria si fa centro nel vaso regalato dalla suocera la scorsa epifania. Allora. Partiamo.
  1. Lo sai che entrambi i c.t. sono argentini?
  2. Lo sai che Tata Martino è un ex c.t. del Paraguay?
  3. Lo sa che le due nazionali si sono già affrontate nel girone (risultato finale 2-2)?
  4. Lo sai che l’Argentina nei 90′ ha raccolto 2 vittorie e 2 pareggi?
  5. Lo sai che il Paraguay nei 90′ ha raccolto 1 sola vittoria (contro la Jamaica) e ben 3 pareggi (con Argentina, Uruguay e Brasile)?
  6. Lo sai che Messi non ha ancora segnato su azione?

 

Ah proposito…

Perché Messi non fa il Messi?

Semplice. I motivi principali sono due:

  1. Messi non sente la maglia della Nazionale come sente quella del Barcellona stesso discorso per i titoli in palio)
  2. Il calcio sudamericano ricorda ancora molto il calcio di strada, quello che la Pulga ha abbandonato molto presto. In Sud America vige ancora la vecchia regola: “Ciao sono il tuo difensore avversario, o mi lasci il pallone o mi lasci le gambe”.

Ma una cosa è certa: Messi quest’anno ha quanto meno preannunciato la voglia di vincere un titolo con la Nazionale. “Me lo merito”. Una sua rete in qualsiasi momento è quota 1.90.

 

Occhio alla classifica cannonieri:

  1. E. Vargas: 4 reti
  2. Vidal, Guerrero: 3 reti
  3. Aguero, Aranguiz: 2 reti
  4. Messi: 1 rete

 

IL REGOLAMENTO DELLE SEMIFINALI

Addio supplementari: è la grande novità del regolamento di questa edizione. Dai quarti in poi, a eccezione della finale, non ci saranno supplementari: dopo un pari al 90’ si andrà subito ai rigori.

Ecco lo studio della partitissima.

 

ARGENTINA – PARAGUAY.

Dillo ai tuoi amici:

Il pronostico di Cile – Perù

cileperù

Vidal e Guerrero si contendono il ruolo di capocannoniere della Coppa America.

 

Come preannunciato, abbiamo cominciato a pronosticare questa competizione solo dopo aver raccolto un po’ di valutazioni sulle condizioni di forma, gli approcci tattici e le statistiche delle nazionali in gioco.

 

Ecco il resoconto dei nostri pronostici principali sui quarti.

 

 

 

 

 

Cliccando sulla sfida, vi ricorderete subito che è stata l’unica partita su cui ci siamo espressi in modo chiaro ed esplicito: QUESTA PARTITA NON CI PIACE perché il Parauay ha onore, e il Brasile non sappiamo come reagirà alla indisponibilità di Neymar.

 

Ora passiamo alla prima semifinale. Sappiamo benissimo che 3 dei 4 quarti si sono chiusi al 90° col risultato di “Under 2.5″ e che l’unico “Over 2.5″ ce lo ha regalato Bolivia – Peru (la Bolivia era reduce già da un 5-0 subito contro il Cile).

 

Il regolamento (calci di rigore dopo il 90°) non ha fatto si che le squadre si affrontassero a viso aperto.

 

Perché? Semplice. In tutte e 3 le sfide concluse con “Under 2.5″, una delle due squadre ha palesemente giocato sperando di arrivare ai calci di rigore. Parliamo di Uruguay, Colombia e Paraguay. Ci aveva provato anche la Bolivia le cui scarse individualità hanno però mandato all’aria tutti i tatticismi difensivi studiati sulla lavagna dal proprio c.t..

 

Con queste valutazioni, passiamo allo studio di Cile – Perù. La prima gara ad eliminazione diretta ad apparire sulla carta un po’ più equilibrata. Sulla carta, eh. perché sul campo, Colombia e Paraguay hanno portato Argentina e Brasile alla lotteria (che poi lotteria non è) dei calci di rigore.

 

Ah, il Cile ha chiuso 3 gare su 4 senza subire reti. Il Perù di gare a porta inviolata, ne ha chiuse 2 su 4.

 

IL REGOLAMENTO DELLE SEMIFINALI

Addio supplementari: è la grande novità del regolamento di questa edizione. Dai quarti in poi, a eccezione della finale, non ci saranno supplementari: dopo un pari al 90’ si andrà subito ai rigori.

 

CILE – PERU.

Dillo ai tuoi amici:

Il Brasile raggiunge l’Argentina in semifinale di Copa America?

brapara

Dopo l’Overdose di Neymar, Brasile: crisi di astinenza o rinascita? TROPPE incognite attorno a questa partita.

 

Ed eccoci all’ultimo quarto di finale. Dopo una qualificazione soffertissima dell’Argentina ieri contro la Colombia, Brasile e Paraguay si giocano un posto in semifinale con l’Albiceleste. Dunga si affida alla qualità dei suoi, mentre Diaz chiama a raccolta il Paraguay.  Detto questo …

 

QUESTA GARA NON CI PIACE. Di seguito scoprirai tutte le sfumature della domanda che più ci turba.

 

IL REGOLAMENTO DEI QUARTI

Addio supplementari: è la grande novità del regolamento di questa edizione. Dai quarti in poi, a eccezione della finale, non ci saranno supplementari: dopo un pari al 90’ si andrà subito ai rigori.

 

BRASILE – PARAGUAY.
continua a leggere » »

Dillo ai tuoi amici:

Il pronostico di Argentina – Colombia: possesso palla v.s. contropiede

argentinacolombia

Ecco le statistiche, le curiosità e le probabili formazioni per studiare al meglio la partita.

 

Già centrati i pronostici di Cile – Uruguay e Bolivia – Peru.

Ci riproviamo, cercando di spulciare ogni dettaglio della partita, con l’obiettivo di compensare la poca esperienza con questa coppa.

 

Partiamo da un presupposto: Aguero (“Aguero segna si” a quota 2.60) sembra in forma, è l’argentino vero di questa Albiceleste, ed è ad 1 sola rete dalla vetta della classifica cannonieri di Coppa. Aguero potrà contare sulla qualità di un centrocampo e di una trequarti in cui visione di gioco e genio sono all’ordine del secondo, di ogni secondo.

 

Classifica cannonieri Copa America:

  1. Vidal, Guerrero: 3 reti
  2. Aguero: 2 reti

 

Messi non è un vero argentino, ma questa volta, per la prima volta, si è sbilanciato in maniera più esplicita: “Penso di meritarmi un titolo con l’Argentina”.

La <<Gazzetta dello Sport>> sta ripetendo che la Pulce finora ha cincischiato limitandosi compitino minimo ed indispensabile. In realtà l’illuminazione ad intermittenza sembra invece il nuovo marchio di fabbrica targato Messi: passeggiatine sul lungo linea, tocchi brevi e veloci, il tutto in attesa del varco giusto da irradiare improvvisamente di luce e delizia.

Ah, Messi (“Messi segna si” a quota 1.90) cerca ancora la 1 ª rete su azione in questa Copa America. Gioca molto largo, e in Sud America gli arbitri consentono una maggiore durezza ai difensori. I falli subiti e non fischiati, forse non si contano di già.

La squadra argentina si ritroverà di fronte il 2° peggior attacco della competizione: 1 sola rete segnata. Peggio ha fatto solo la Giamaica. No no, nessun effetto da sballo, tutto vero: la Colombia non ha ancora segnato su azione, e l’unica rete è arrivata sugli sviluppi di un calcio di punizione, tra l’altro è stata firmata dal nerazzurro Murillo.

Già: Falcao, Jackson Martinez, Bacca, Gutierrez, Muriel, Ibarbo, James Rodriguez, Cuadrado… a Fifa mi ci diverto, ma in Tv per ora solo noie, e sbadigli.

 

 

IL REGOLAMENTO DEI QUARTI

Addio supplementari: è la grande novità del regolamento di questa edizione. Dai quarti in poi, a eccezione della finale, non ci saranno supplementari: dopo un pari al 90’ si andrà subito ai rigori.

 

ARGENTINA – COLOMBIA.

Dillo ai tuoi amici:

Bolivia – Perù: peruviani di poco favoriti

BOLIVIAPERU

Il pronostico del 2° quarto di finale di Copa America: buona la quota dell’ “X2″ …

Continua il nostro viaggio in Copa America. Dopo Cile – Uruguay (pronostico centrato a quota 2.10), scendiamo ancora più in profondità in america latina, dove le Ande si impongono sul territorio e la cultura indios è ancora fortemente presente: Bolivia – Perù. Si conosce pochissimo di queste due Nazionali da questa parte del globo e pronosticare un match di questo tipo comporta sempre un livello di rischio elevato. Ciononostante, abbiamo preferito (anche su vostra richiesta) intavolarvi il match con statistiche, news pre-partita, probabili formazioni e pronostico!

 

Buon divertimento!

 

IL REGOLAMENTO DEI QUARTI

Addio supplementari: è la grande novità del regolamento di questa edizione. Dai quarti in poi, a eccezione della finale, non ci saranno supplementari: dopo un pari al 90’ si andrà subito ai rigori.

 

 

VENERDI 26 GIUGNO ORE 1.30

 

BOLIVIA – PERU’.

Dillo ai tuoi amici:

Cile – Uruguay: il regolamento può buttare all’aria tutte le statistiche

cileuruguay

Rigori subito dopo il 90′? I pronostici si trasformano in bombe senza pretese

Su vostra richiesta, vi forniamo uno studio sul match di stanotte.

Intendiamoci, non vogliamo cautelarci. Ma vi sentiamo in dovere di informarvi dell’imprevedibilità delle seguenti partite. (Ecco i motivi per i quali non abbiamo pronosticato sino ad ora nessuna gara del torneo)

Da una parte c’è un Cile che ha addosso la pressione di vincere a tutti costi. Pressione non gestita benissimo nell’unico match in cui il peso della stessa era importante: l’esordio. Contro l’Ecuador la Roja ha rischiato di subire il pareggio, ma ha dimostrato maturità nell’ottenere il raddoppio al momento giusto. Questo grazie alla grande qualità dei singoli presenti in formazione (Vidal, Sanchez, Valdivia), fattore che permette di ribaltare le partite in qualsiasi momento.

Dall’altra c’è un Uruguay che giunge con la solita etichetta di squadra che fa della tattica il suo punto forte. Tatticismo difensivo, quello di Tabarez, enfatizzato in questa Copa America da due fattori:

  1. l’assenza di Suarez, che costringe la Celeste a puntare ulteriormente sulla fase difensiva
  2. la presenza della coppia centrale colchonera Godin-Gimenez, di chiara formazione italo-argentina

Punto debole? Difficoltà nel far girare la palla, dovuta all’assenza del pistolero: Cavani quasi mai si prende la responsabilità di impostare il gioco ed è più efficace nei movimenti senza palla.

 

IL REGOLAMENTO DEI QUARTI

Addio supplementari: è la grande novità del regolamento di questa edizione. Dai quarti in poi, a eccezione della finale, non ci saranno supplementari: dopo un pari al 90’ si andrà subito ai rigori.

 

CILE – URUGUAY.

Dillo ai tuoi amici: