liga 1a giornata

Barcellona - Juventus

Martedì 12 Settembre ore 20:45

Blaugrana usciti vincenti dal derby di Catalogna con l’Espanyol. Messi formato superstar, ben 3 reti dell’argentino! A segno anche Suarez, rientrato dall’infortunio e Pique. Hanno segnato quasi tutti i senatori, segno che i leader non ci stanno a sottostare. Ben 3 vittorie su 3 in campionato e +4 sul Real Madrid.

La Juventus ha superato agilmente il Chievo e anche quest’anno si candida ad essere la maggior indiziata per vincere il campionato. I bianconeri hanno ritrovato il goal di Higuain, apparso un po’ fuori forma in questo inizio stagione. A segno anche Dybala, l’argentino è in uno stato di forma strepitoso e sta collezionando reti e assist a ripetizione.

Sicuramente la partita più interessante di questo martedì di Champions. I blaugrana non hanno dimenticato i quarti di finale della scorsa stagione, in cui furono umiliati dai bianconeri. Il Barça ha trovato solidità e stabilità in squadra, Valverde è riuscito a placare gli animi bollenti in spogliatoio. La Juventus ha collezionato 3 vittorie su 3 in campionato e non vorrà sfigurare neanche in Champions. Tuttavia, ai bianconeri mancheranno i duri della situazione al Camp Nou: fuori Chiellini, Mandzukic, Howedes e Lichtsteiner. Assenze pesanti, soprattutto sul piano della personalità.

Il pronostico:

“1” (1.68) – rischio alto

“Messi segna si” (1.85) – rischio alto

Alternative: /

Pronostico che potrebbe essere assai influenzato dalle mancanze della Juventus. Non ci saranno in campo uomini dalla forte spinta caratteriale che fanno di queste gare il loro pane. Pensiamo a Chiellini e Mandzukic, forse gli unici a salvarsi nella disfatta di Cardiff. Il Barcellona ha ritrovato continuità e più compattezza in difesa. In questo avvio di campionato la porta di ter Stegen è infatti rimasta ancora inviolata.

Nello scontro dello scorso anno al Campo Nou, la gara finì a rete inviolate. La Juventus, forte del risultato dell’andata, si limitò ad amministrare la partita e a tenere fuori dalla propria area il Barcellona. Nella scorsa edizione della Champions League, il Barcellona non ha mai perso in casa, in cui ha registrato anche il famoso 6-1 ai danni del PSG. La Juventus, d’altro canto, non ha mai perso in trasferta, portando a casa un bottino di 5 vittorie in 6 partite.

Condizionati anche dalla condizione fisica superiore del Barcellona, favoriamo in modo assoluto i blaugrana. Messi è in una condizione strepitosa e il recupero di Suarez non potrà far altro che giovare al pacchetto offensivo. Tanti assenti importanti per la Juve, di cui sicuramente sentirà la mancanza. Messi non ha mai segnato alla Juve e a Buffon, sarà la volta buona?

Lo studio statistico: 

I FATTORI CHIAVE DELLA SCORSA CHAMPIONS:

BARCELLONA 

IN GENERALE (10 gare)

6 V (60%), 1 P (10%), 3 S (30%)

  • Solo 1 vittoria nelle ultime 4 gare
  • “1” nelle ultime 5 gare
  • “1X” nelle ultime 8 gare
  • “12” (senza pareggi) nelle 10 gare
  • 2 gare consecutive in cui non segna goal
  • 3 gare in cui non segna goal nelle ultime 4
  • “No Gol” nelle ultime 6 gare
  • “Over 2.5” nelle 10 gare
  • “Over 1.5” nelle 10 gare

IN CASA (5 gare)

4 V (80%), 1 P (20%), MAI S

  • SEMPRE “1X”
  • “1” (vittorie) nelle 5 gare
  • “No Gol Ospite” nelle 5 gare
  • “Over 2.5” nelle 5 gare

I FATTORI CHIAVE DELLA SCORSA CHAMPIONS:

JUVENTUS 

IN GENERALE (13 gare)

9 V (69%), 3 P (23%), 1 S (8%)

  • vittorie nelle ultime 9 gare
  • Solo 1 sconfitta nelle 13 gare
  • “12” (senza pareggi) nelle ultime 9 gare
  • 6 gare in cui non subisce goal nelle ultime 8
  • 11 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 12
  • “Under 3.5” nelle ultime 8 gare

IN TRASFERTA (6 gare)

5 V (83%), 1 P (17%), MAI S

  • SEMPRE “X2”
  • “2” (vittorie) nelle 6 gare
  • “No Gol Casa” consecutivi
  • “No Gol Casa” nelle 6 gare
  • “Under 2.5” consecutivi
  • “Under 2.5” nelle ultime 5 gare

News dai campi:

Qui Barcellona.

Dembelé dopo i 20 minuti contro l’Espanyol, potrebbe partire titolare contro la Juventus. Valverde dovrebbe schierare gli stessi 11 visti contro l’Espanyol, unico ballottaggio quello tra Semedo e Sergi Roberto, nel ruolo di terzino destro. Ancora out Rafinha.

Così Valverde in conferenza stampa, secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport: “In una competizione breve come questa è fondamentale iniziare con una vittoria, ed è ciò che cercheremo di fare domani. Juventus? Sappiamo che maneggiano bene la ripartenza col pallone e il pressing alto, l’abbiamo visto in primavera nelle due partite col Barcellona. Se non controlliamo questi due aspetti del gioco della Juventus andremo in difficoltà perché davanti hanno il potenziale sufficiente per far male. Sarà una partita molto intensa”

Qualche parola su Dybala e la squadra: “Dybala è importante nella Juve, in Europa e nel mondo, ma non meno di Higuain, Pjanic o Barzagli. Io temo la Juve per ciò che rappresenta, per ciò che ha fatto, per la consistenza mostrata e il suo gioco di squadra. È una squadra nella quale pesa più il gruppo delle individualità”

Qui Juventus.

Pesanti assenze in casa Juve, difesa con gli uomini contati. Mancheranno infatti Lichtsteiner (fuori dalla Lista Champions), Chiellini e Howedes. Alex Sandro è fortemente in dubbio. Assenti anche Khedira e Marchisio a centrocampo, in attacco out Mandzukic e Cuadrado, oltre al lungodegente Pjaca. Formazione pressochè obbligata di Allegri, che dovrà solo scegliere se schierare Bernardeschi o Sturaro.

Queste le sue dichiarazioni, riportate da La Gazzetta dello Sport.it: “Non c’è niente da inventare, ci vuole entusiasmo e pure incoscienza. Sceglierò i 10 da mandare in campo per creare pericoli al Barcellona. Non ho deciso né uomini né modulo. Riuscire a non prendere gol per tre gare di fila (dopo le due dell’anno scorso) con il Barcellona sarebbe un mezzo miracolo, quindi meglio farne uno. Bernardeschi ha chance di giocare, non so se dall’inizio. E’ una partita di grande fascino. Ormai è la dodicesima volta che affronto Messi, può cambiare le partite in qualunque momento, per noi è uno stimolo affrontarlo e cercare di ripartire dopo la cavalcata dell’anno scorso nel modo migliore”

Barcellona più debole senza Neymar?: “Lui e Dybala diventeranno il più forti al mondo ma credo che anche senza di lui il Barcellona sia insieme al Real la squadra più forte al mondo: sono le candidate per vincere la Champions. Le critiche? La stagione è lunga, sia noi sia il Barcellona finora abbiamo fatto il massimo. La Juventus ha cambiato molto e ha cambiato bene, il Barcellona è strano vederlo con tre giocatori nuovi, di solito sono sempre gli stessi. Direi che abbiamo lavorato bene tutti e due. Però loro hanno anche qualche punto debole. L’obiettivo è passare il turno”.

Probabili formazioni:

Barcellona (4-3-3): ter Stegen; Sergi Roberto, Umtiti, Pique, Jordi Alba; Rakitic, Busquets, Iniesta; Messi, Suarez, Dembele. All. Valverde

Juventus (4-3-3): Buffon; De Sciglio, Barzagli, Benatia, Alex Sandro; Pjanic, Matuidi, Sturaro; Dybala, Higuain, Douglas Costa. All. Allegri