liga 1a giornata

Shakhtar Donetsk - Napoli

Mercoledì 13 Settembre ore 20:45

Siamo convinti che quella tra Shakhtar e Napoli potrebbe essere una delle più belle partite in questa 1ª giornata di fase a gironi. Entrambe le squadre giocano un calcio di possesso palla teso alla triangolazione offensiva vincente. Molti buoni giocatori saranno in campo, da una parte Marlos e Bernard, dall’altra Insigne e Mertens. La fantasia al potere dunque.

Gli ucraini hanno fatto molto bene fin qui, vincendo tutte le partite in campionato . L’ultima, contro lo Zorya Lugansk, liquidato per 3-1.

Anche il Napoli ha fatto molto bene in campionato, vincendo 3 gare su 3. Nell’ultima gara disputata a Bologna, i partenopei hanno dimostrato di poter vincere anche le cosiddette gare sporche. Rotondo 0-3, reti di Zielinski, Mertens e Callejon.

Il pronostico:

“Over 1.5” (1.19) – rischio basso

“Gol” (1.60) – rischio alto

Alternative“X2” (1.29) – rischio medio; “X2 + Over 2.5” (2.50) – rischio alto

3 su 4 gli Over 2.5 dello Shakhtar!

Lo Shakhtar Donetsk arriva a questo appuntamento forte del suo titolo di Campione di Ucraina. La squadra punta a fare bene in Europa, lo scorso anno è stata anche abbastanza sfortunata. Tante vittorie nel suo girone e soprattutto tanti “Over” in casa. Ai sedicesimi poi, il Celta Vigo con due secche vittorie ha liquidato gli ucraini.

Anche contro il Bologna il Napoli non ha subito goal pur rischiando diverse occasioni clamorose. Dato che lo Shakhtar in casa è storicamente temibile e l’anno scorso ha di fatto vinto tutte le gare del suo girone, abbiamo preferito dare fiducia alle statistiche esterne del Napoli che dicono “Gol”.

Lo studio statistico: 

FATTORI CHIAVE DELLA SCORSA EUROPA LEAGUE:

SHAKHTAR DONETSK

IN GENERALE (8 gare)

7 V (88%)MAI P, 1 S (13%)

  • SEMPRE “12” (senza pareggi)
  • vittorie nelle 8 gare
  • “2” consecutivi
  • “2” nelle ultime 5 gare
  • “No Gol” nelle 8 gare

IN CASA (4 gare)

3 V (75%)MAI P, 1 S (25%)

  • SEMPRE “12” (senza pareggi)
  • “1” (vittorie) nelle 4 gare
  • SEMPRE “No Gol”
  • “No Gol Ospite” nelle 4 gare

FATTORI CHIAVE DELLA SCORSA CHAMPIONS:

NAPOLI

IN GENERALE (8 gare)

3 V (38%), 2 P (25%), 3 S (38%)

  • sconfitte consecutive
  • Solo 1 vittoria nelle ultime 6 gare
  • 7 gare in cui subisce goal nelle 8
  • 7 gare in cui segna almeno un goal nelle 8
  • “Gol” consecutivi
  • “Gol” nelle 8 gare
  • “Over 2.5” consecutivi
  • “Over 2.5” nelle 8 gare

IN TRASFERTA (4 gare)

2 V (50%), 1 P (25%), 1 S (25%)

  • “X2” nelle 4 gare
  • SEMPRE “Gol”
  • SEMPRE “Over 1.5”
  • “Over 2.5” nelle 4 gare

News dai campi:

Qui Shakhtar Donetsk.
Mister Fonseca avrà a disposizione tutti gli effettivi in vista della gara con il Napoli, unico assente il trequartista Malyshev. Per il resto, confermato il 4-2-3-1. Spicca il capitano Srna, punto di riferimento anche per la Nazionale della Croazia.

Queste le dichiarazioni del tecnico portoghese in conferenza stampa, raccolte da tuttomercatoweb“Abbiamo pensato al Napoli solo dopo l’ultima gara di campionato. Sappiamo bene che la Champions è un torneo molto difficile, ma il nostro obiettivo è il campionato. Ragioniamo sempre partita dopo partita”.

Novità di formazione?:”Non ci saranno cambiamenti nel nostro gioco, andremo avanti con le nostre forze e le nostre idee. Giocheremo il nostro calcio. Ordets giocherà, ci fidiamo di lui. Tre giocatori del Napoli che temo? Ho tanto rispetto per il Napoli, soprattutto per Sarri che, attualmente, considero il miglior allenatore italiano. Il loro vantaggio è il gioco collettivo ma esiste anche la qualità dei singoli. Difficile scegliere tre giocatori più bravi, sono tutti validi: da Reina a Jorginho, ad Allan a Koulibaly”.

Qui Napoli.
Sarri avrà tutti gli effettivi a sua disposizione, eccezion fatta per Chiriches. Il rumeno è infatti uscito acciaccato dopo la fine del 1° tempo con il Bologna. Ballottaggio tra Jorginho e Diawara per un posto in mediana, con l’italo-brasiliano decisamente favorito. Sempre a centrocampo, Allan e Zielinski si giocano una maglia da titolare.

Così Sarri, secondo quanto riportato da gazzetta.it“Il silenzio stampa è stato voluto dalla società ed io mi sono adeguato, La possibilità di vedere Mertens e Milik in campo insieme c’è, ovviamente con Callejon. Li vedrete appena riposerà Insigne, non so se questo accadrà domani o più avanti. Le parole di Raiola sul mio futuro altrove? Credo siano sue supposizioni basate sulla sua esperienza e sulla sua conoscenza sul mercato, ma è l’ultima cosa cui sto pensando perché domani giochiamo in Champions e perché ci attende una stagione affascinante. C’è da pensare solo a quello, non certo a cosa accadrà a fine anno. Lo Shakhtar è sottovalutato, per noi sarà durissima

Su Fonseca: “La sua è una formazione abituata a fare la partita, con giocatori offensivi molto bravi e che attacca costantemente con almeno sei calciatori, terzini compresi. In alcuni momenti ci toccherà difendere bassi ma proprio in quei frangenti dovremo essere bravi a sfruttare gli spazi che ci concederanno. Rispetto alla Dinamo Kiev che abbiamo sfidato lo scorso anno, questo Shakhtar è meno fisico ma molto più tecnico“.

Probabili formazioni:

Shakhtar Donetsk (4-2-3-1): Pyatov; Srna, Krivtsov, Rakitskiy, Ismaily; Fred, Stepanenko; Marlos, Kovalenko, Bernard; Ferreyra. All. Fonseca

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Hamsik, Jorginho, Allan; Callejon, Mertens, Insigne. All. Sarri