liga 3a giornata

Juventus - Sporting Lisbona

Mercoledì 18 Ottobre ore 20:45

Tutto in una notte, o quasi ci verrebbe da dire. E si, perché la Juventus torna in Champions con un duplice obiettivo: 1) provare ad allungare proprio nei confronti dello Sporting Lisbona 3° nel gruppo, dopo aver perso contro il Barcellona e vinto contro l’Olympiacos; 2) riscattare il momento di crisi che stanno attraversando i bianconeri (1 pareggio e 1 sconfitta nelle ultime 2 gare di campionato contro Atalanta e Lazio).

Lo Sporting Lisbona, invece, ha lo stesso rendimento in Champions dei bianconeri (1 vittoria contro l’Olympiacos e 1 sconfitta contro il Barcellona) ed 1 solo obiettivo: giocarsela per il passaggio del turno. Jesus è stato chiaro su questo aspetto e non vede una Juventus in crisi nonostante gli ultimi 2 risultati in campionato.

Resta il fatto che, entrambe hanno 3 punti in classifica e devono cercare di sfruttare al meglio il doppio confronto, dal momento che gli equilibri del girone si potrebbero decidere proprio in queste 2 partite.

Godiamoci lo studio di questa sfida, considerando che, tra Champions ed Europa League in questi primi 2 turni, abbiamo centrato tutti i pronostici sulle italiane. In particolare:

Buon divertimento!

Il pronostico:

“1X + Under 4.5” (1.23) – rischio alto

Alternative: “1” (1.35) – rischio alto

Partiamo da un presupposto: la Juventus difficilmente stecca 2 gare di fila. Il dubbio:  detto questo si sfoga contro lo Sporting o si fa prendere dall’ansia? Per questa gara considerabile anche l’ “Under 1.5 1° Tempo” (1.43), aspettandoci una partita tirata tra 2 squadre che non vorranno scoprirsi.

Lo testimonia anche il fatto che in casa in Champions è imbattuta tra le mura amiche da 20 partite consecutive (17 vittorie e 3 pareggi) ed è la striscia aperta più lunga di gare senza sconfitte nella competizione. Nell’ultimo periodo la squadra di Allegri sembra che con le piccole riesca a farsi valere, mentre soffre molto contro le grandi.

Nella competizione, in passato, la Juventus ha steccato in casa nella fase a gironi contro squadre modeste come Borussia M’bach e Lione, segno che in questo periodo della stagione qualcosa i bianconeri la pagano. La Juventus giocherà con la pressione di chi deve riscattare un momento deludente.

Le critiche dopo la sconfitta contro la Lazio non sono passate inosservate e, parlando di singoli, anche lo stesso Dybala sembra essere in una fase evolutiva: fa la voce grossa contro le piccole, stenta e fa fatica contro le grandi.

Lo studio statistico: 

Esiti in comune tra le due squadre: “12”, “Under 3.5”, “1”, “Gol Casa”

JUVENTUS

IN GENERALE (13 gare)

9 V (69%), 3 P (23%), 1 S (8%)

  • 7 vittorie nelle ultime 9 gare
  • Solo 1 sconfitta nelle 13 gare
  • 8 “12” (senza pareggi) nelle ultime 9 gare
  • 6 gare in cui non subisce goal nelle ultime 8
  • 11 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 12
  • 7 “Under 3.5” nelle ultime 8 gare
IN CASA (7 gare)

4 V (57%), 2 P (29%), 1 S (14%)

  • 4 “1” (vittorie) nelle ultime 5 gare
  • 6 “Gol Casa” consecutivi
  • 3 “Over 2.5” consecutivi
DALLO SCORSO CAMPIONATO

Non ci sono statistiche in corso interessanti

SPORTING LISBONA

IN GENERALE (6 gare)

1 V (17%), MAI P, 5 S (83%)

  • SEMPRE “12” (senza pareggi)
  • 4 sconfitte consecutive
  • 5 sconfitte nelle 6 gare
  • SEMPRE “Gol Casa”
  • 5 gare in cui subisce goal nelle 6
  • SEMPRE “Under 3.5”
IN TRASFERTA (3 gare)

MAI V, MAI P, 3 S (100%)

  • SEMPRE “1” (sconfitte)
  • SEMPRE “Gol Casa”
  • SEMPRE “Under 3.5”
DALLO SCORSO CAMPIONATO

Non ci sono statistiche in corso interessanti

News dai campi:

Qui Juventus.
La vittoria per 2-0 maturata con un pizzico di sofferenza sull’Olympiakos ha consentito ai bianconeri di mettere in cascina il 1° successo stagionale in Champions. La banda di Allegri vorrà sicuramente continuare a vincere e riscattare la sconfitta maturata contro la Lazio in casa nell’ultimo turno di campionato.

Dal 1° minuto Dyabala, che contro i biancocelesti ha giocato la 2ª parte della ripresa sbagliando anche il calcio di rigore nel finale, autore di 11 reti in campionato.  In mediana dovrebbe tornare Pjanic, infortunati De Sciglio e Howedes.

Le parole di Allegri alla vigilia riportate su Sportmediaset.it: L’atmosfera è buona. Da noi deve regnare l’equilibrio. Non possiamo deprimerci, capita di perdere e pareggiare. Nel calcio ci sono tempi in cui le cose vanno bene e meno bene. È normale che dobbiamo lavorare sugli errori di attenzione e gestione della partita. La Juventus ha fatto un buon inizio di stagione. Il Napoli sta facendo qualcosa di importante, la stagione è dalla sua ma è anche molto lunga. Il calendario è bello, ci sarà grande suspense finale e a me divertono queste cose”.

In conferenza ha parlato anche Chiellini: “Sono convinto che il nostro gruppo risponderà presente come ha sempre fatto. La Juventus, con in 1ª persona il presidente, pensa sempre al campionato, è la cosa più importante perché poi puoi arrivare alla Champions nel migliore dei modi, ma è un torneo che si decide negli scontri ad eliminazione diretta dai quarti in poi. Il campionato è una corsa a tappe, vogliamo arrivare lì perché ci sentiamo di decidere noi le sorti nel bene e nel male”. 

Qui Sporting Lisbona.
Lo Sporting Lisbona si presenta al cospetto dei bianconeri con gli stessi punti in classifica. In campionato i portoghesi sono secondi in classifica a -2 dalla vetta occupata dal Porto ed è reduce da 2 pareggi con Moreirense e Porto.

Ci sarà Fernandes, capocannoniere della squadra in campionato con 5 reti. Lo Sporting Lisbona varerà un modulo speculare con l’olandese Dost in attacco alle spalle del quale agiranno Martins, Bruno e Acuna.

Le parole di Jesus alla vigilia riportate su Sportmediaset.it: “Non mi sembra che la Juventus stia andando male, come tanti dicono. Certo, mi piacerebbe rivivere le sensazioni della semifinale di 3 anni fa. Dybala è un grande giocatore, ma Messi è Messi. Sono due giocatori con caratteristiche differenti e la nostra strategia sarà diversa”.

Curiosità (Opta)

La Juventus ha vinto 5 dei 7 confronti giocati contro formazioni portoghesi in casa nelle Coppe Europee: 5 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta.

L’unica sconfitta risale alle semifinale di Coppa Campioni del 1967-68 contro il Benfica di Eusebio (autore del gol del definitivo 1-0).

Lo Sporting non ha mai vinto in campo europeo una trasferta in Italia, in 14 precedenti il bilancio parla di 4 pareggi e 10 sconfitte.

La Juventus è imbattuta tra le mura amiche da 20 partite consecutive (17 vittorie e 3 pareggi, il bilancio), è la striscia aperta più lunga di gare senza sconfitte in Champions League. L’ultima sconfitta interna risale all’aprile 2013 (0-1 conro il Bayern Monaco).

La Juventus ha vinto 10 delle ultime 14 gare disputate in Champions League (2 pareggi e 2 sconfitte).

Lo Sporting Lisbona ha superato la fase a gironi solamente una volta nelle ultime 7 partecipazioni in Champions League (stagione 2008/2009).

I portoghesi hanno vinto più gare in trasferta in questa edizione di Champions League, rispetto che nelle precedenti due stagioni.

Lo Sporting è allergico al pareggio: le ultime 13 partite disputate nella massima competizione europea si sono concluse o con vittorie o con sconfitte (4 pareggi e 9 ko). Nelle ultime 30 partite in Champions nessuna è finita senza gol, l’ultimo clean sheet risale al settembre 2016 (2-0 contro il Legia Varsavia).

Lo Sporting Lisbona è la squadra sanzionata con più cartellini (9) e che ha fatto più falli (36) in tutta l’edizione odierna della Champions League.

Mario Mandzukic ha segnato in tutte le ultime tre gare di Champions League, si tratta della sua più lunga striscia di reti realizzate nella competizione.

Probabili formazioni:

Juventus (4-2-3-1): Buffon; Sturaro, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Pjanic, Matuidi; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain. All. Allegri.
Indisponibili: Howedes

Sporting Lisbona (4-2-3-1): Rui Patricio; Piccini, Coates, Mathieu, Coentrao; William Carvalho, Battaglia; Martins, Bruno Fernandes, Acuna; Dost. All. Jorge Jesus.
Indisponibili: Doumbia