liga 5a giornata

Atletico Madrid - Roma

Mercoledì 22 Novembre ore 20:45

Simeone a caccia della 1ª vittoria europea al Wanda Metropolitano 

L’Atletico Madrid non ha opzioni diverse dalla vittoria. L’approccio dei colchoneros a questa partita potrebbe essere condizionato anche dal risultato della sfida del Chelsea alle 18:00. Anche se la sensazione è che comunque Simeone tenga all’onore di giocare davanti ai propri tifosi. E la Roma? L’unità di intenti all’interno del gruppo sta permettendo ai giallorossi di sopperire alle difficoltà tattiche dovute al passaggio di consegne tra Spalletti e Di Francesco

Anzi, a dire il vero, Nainggolan, Strootman, Perotti e compagni, sembrano pure entusiasti della novità tattica di questa stagione: il pressing alto. La vittoria nel derby ha dato ulteriori conferme: la Roma è fatta così, vive di momenti. Questo è un momento ok, e ne dobbiamo comunque tener conto in chiave pronostico.

I calcoli per il passaggio del turno

  • L’Atlético resterebbe ancora in corsa con una vittoria, oppure con un pareggio in caso di sconfitta del Chelsea. Gli spagnoli sarebbero certi di arrivare almeno terzi con una vittoria e contemporanea sconfitta del Qarabağ.
  • La Roma passerebbe il turno con un pareggio. I giallorossi si qualificherebbero come primi del girone in caso di vittoria e contemporaneo pareggio o sconfitta del Chelsea.

La classifica

Roma 8

Chelsea 7

Atletico Madrid 3

Qarabag 2

Il pronostico:

“Gol Casa” (1.17) – rischio basso

“1X + Under 4.5” (1.32) – rischio medio

Alternative: /

La Roma può comunque rimandare tutto all’ultima partita

Diamo fiducia a senso di onore di Simeone? Già, la Lupa può anche permettersi di tornare a casa senza punti. In tal caso le basterebbe battere in casa il Qarabag. Sembrano passati secoli dalla partita d’andata all’Olimpico. L’Atletico sembrava un lupo indomabile, la Roma un agnellino indifeso che non si sa ancora come, ma riuscì a ricavare uno 0-0 da una partita con circa 20 tiri al passivo.

Il punto in Champions delle due squadre

Atletico finora mai vittorioso nel nuovo stadio Wanda Metropolitano in Europa. Nelle 2 partite disputate, sempre “X2”. Più tignosa del solito la squadra in Champions quest’anno, avendo sempre collezionato l’esito “Under 3.5” ed essendo reduce da ben 3 “Under 2.5” nelle ultime 4 gare.

Roma molto sicura di sè in questa competizione, i giallorossi non hanno mai perso. Sempre “X2” in trasferta, la squadra è reduce anche da 3 “Over 2.5” consecutivi. Spiccano gli esiti “Gol Ospite” e “Gol”, finora sempre registrati nelle 2 gare lontano dall’Olimpico.

Il punto in campionato delle due squadre

Periodo non felicissimo per l’Atletico in campionato, i colchoneros hanno infatti rimediato ben 4 “X” nelle ultime 6 gare, con 9 “Under 2.5” nelle ultime 10 gare. In casa finora sempre “1X” e dunque nessuna sconfitta. Tra le mure amiche ricorrente anche in questo caso l’esito “Under 2.5”, registrato praticamente sempre.

Ben 5 vittorie consecutive per la Roma, per un totale di 9 successi negli ultimi 10 incontri. En plein totale finora per i capitolini in trasferta: ben 5 “2” consecutivi e dunque sempre “Gol Ospite”. Anche per i giallorossi, spicca l’esito “Under 2.5”, collezionato in 5 delle ultime 7 gare.

Lo studio statistico: 

Esiti in comune tra le due squadre: /

ATLÉTICO MADRID (21°)

IN GENERALE (4 gare)

MAI V, 3 P (75%), 1 S (25%)

  • SEMPRE “X2”
  • 2 “X” (pareggi) consecutivi
  • 3 “X” (pareggi) nelle 4 gare
  • 4 gare consecutive senza vittorie
  • SEMPRE “Under 3.5”
  • 3 “Under 2.5” nelle 4 gare
IN CASA (2 gare)

0 V (0%), 1 P (50%), 1 S (50%)

Nessuna statistica significativa

DALLA SCORSA CHAMPIONS
  • Solo 1 vittoria nelle ultime 7 gare
  • “1X” nelle ultime 9 gare
  • 15 “Under 3.5” nelle ultime 16 gare
  • “1” (vittorie) nelle ultime 8 gare in casa
  • “1X” nelle ultime 8 gare in casa
  • “Gol” nelle ultime 4 gare in casa
  • “Gol Casa” nelle ultime 8 gare in casa

ROMA (9°)

IN GENERALE (4 gare)

2 V (50%), 2 P (50%), MAI S

  • 2 vittorie nelle ultime 3 gare
  • 4 gare consecutive senza sconfitte
  • 3 “Over 2.5” consecutivi
IN TRASFERTA (2 gare)

1 V (50%), 1 P (50%), 0 S (0%)

Nessuna statistica significativa

News dai campi:

Qui Atletico Madrid.
Simeone non potrà fare affidamento su Savic, espulso nell’ultimo match di Champions. Al suo posto quindi Gimenez. Per il resto, Simeone non dovrebbe scostarsi dalla solita squadra tipo. In attacco l’unico ballottaggio: uno tra Torres o Correa sarà il partner di Griezmann in attacco.

Queste le parole di Simeone in conferenza stampa, secondo corrieredellosport.itIl bello del calcio è che ci sono sempre sorprese. Dobbiamo fare la nostra partita e cercare di vincere, l’importante è migliorarsi, siamo un club con grande prestigio e dobbiamo giocare sempre al massimo”

Sulla Roma“È cresciuta molto rispetto alla prima partita che abbiamo giocato all’Olimpico. Credo che adesso stia meglio, ha più fiducia in quello che fa. È più veloce nel gioco offensivo e crede molto in quello che sta facendo”.

Qui Roma.
Tegola per Di Francesco! Florenzi non sarà a disposizione in quanto ha avuto un riacutizzarsi del suo vecchio problema al ginocchio. Oltre ai soliti Schick e Karsdorp, si aggiunge anche l’esterno romano. Al suo posto verrà quindi impiegato Bruno Peres. Di Francesco dovrebbe schierare i migliori 11 dall’inizio, con El Shaarawy, Dzeko e Perotti a comporre il tridente d’attacco.

Queste le parole in conferenza stampa di Di Francesco, stando a gazzetta.it: “Abbiamo affrontato alla grande il derby e giocheremo al meglio anche qui. Abbiamo un buon margine di vantaggio, ma non ci dobbiamo accontentare. I ragazzi, d’altronde, sono più che carichi”.

Sull’Atletico: “È stato sempre aggressivo e lo sarà ancora di più in questa gara. Dobbiamo essere bravi a risponder colpo su colpo, provando a essere nelle loro metà campo quando possibile. Comunque stiamo crescendo tanto”

Probabili formazioni:

Atletico Madrid (4-4-2): Oblak; Juanfran, Gimenez, Godin, Filipe Luis; Koke, Gabi, Partey, Saul: Torres, Gameiro. All. Simeone

Roma (4-3-3): Allison; Bruno Peres, Manolas, Fazio, Kolarov; Strootman, Nainngolan, De Rossi, Strootman; El Shaarawy, Dzeko, Perotti. All. Di Francesco