liga 5a giornata

Juventus - Barcellona

Mercoledì 22 Novembre ore 20:45

5 “Under 2.5” e addirittura 6 “No Gol Casa” in 8 trasferte complessive

Già, all’Allianz Stadium non arriverà certo il Barcellona della scorsa stagione. Quest’anno i blaugrana fanno sul serio. Non solo hanno vinto 11 partite di Liga su 12 (l’unico pareggio è arrivato in casa di Simeone), ma in trasferta sembrano più italiani che europei. Altro che processo di europeizzazione bianconero! Mentre i nostri club non fanno che infoltire le rose di talentini alla Bernardeschi, all’estero chi vuole vincere, impara innanzitutto l’arte più italiana di tutte: quella di difendere la propria porta. Ed infatti, tra campionato e Champions, il Barcellona ha chiuso 6 trasferte su 8 senza subire goal.

A proposito, dopo la partenza di Bonucci, avvenuta proprio su richiesta di Allegri, Max in testa non ha altro cruccio che la fase difensiva. E sinora non ha perso occasione per rimarcarlo ai microfoni di tutte le emittenti italiane. Intanto però, domenica a Marassi è arrivato il 5° “Over 3.5” in sole 6 trasferte. Roba da capogiro, ma non nello stile della Vecchia Signora. Nelle ultime 3 partite casalinghe di campionato la Juventus ha sempre subito goal. Intanto Dybala gioca a fare la prima donna… Non so se resterò qui a vita.

I calcoli per il passaggio del turno

  • La Juventus si qualificherebbe con una vittoria o un pareggio se lo Sporting non riuscisse a vincere.
  • Al Barcellona basterebbe un pareggio per passare come 1° del girone. I catalani si qualificherebbero anche con una sconfitta se lo Sporting non dovesse vincere.

La classifica

Barcellona 10

Juventus 7

Sporting 4 

Olympiacos 1

Il pronostico:

“X” (3.35) – rischio altissimo

“X 1° tempo” (2.15) – rischio alto

“Under 3.5” (1.32) – rischio medio

Alternative“Under 1.5 1° tempo” (1.38) rischio medio – “1X + Under 3.5” (2.05) – rischio altissimo

La Juventus può comunque rimandare tutto all’ultima giornata!
Che la Juve sia solita giocarsi l’accesso ai preliminari di Champions nell’ultima partita, ormai lo sappiamo tutti. I limiti psicologici bianconeri contro le big europee? Anche quelli sono oggettivi. In ogni caso si tratterà di una sfida diversa sia rispetto alla partita dello scorso anno (pronostico centratissimo), che alla partita d’andata, per cui abbiamo centrato sia l'”1″ che “Messi segna si”.
Questa volta la Juventus dovrà fare molta attenzione alla fase difensiva, e probabilmente, la paura di prendere imbarcate, spingerà i bianconeri a non disobbedire ad Allegri. Quindi, non è da escludere una partita chiusa e tendente all’“Under 3.5” (presente in tutte e 4 le partite di Champions disputate dalle due squadre). Un tipo di partita che, a dispetto della tradizione, quest’anno è stata più frequente per i blaugrana che per la Vecchia Signora. Una curiosità? Se la Juventus ha vinto 6 delle ultime 7 partite casalinghe di Champions, il Barcellona ha chiuso 3 delle ultime 4 trasferte di Champions senza segnare.

Il punto statistico in Champions delle due squadre

Juventus sempre molto pragmatica in questa edizione, avendo concluso tutte le gare sempre con l’esito “Under 3.5”, ma anche con “Over 1.5”. Nelle gare casalinghe sono arrivati ben 2 “1”, entrambi conclusi con almeno 2 reti dei bianconeri. Spiccano le sole 2 sconfitte nelle ultime 17 gare europee.

Barcellona meno offensivo del solito quest’anno, soprattutto in trasferta. Nelle gare lontano dal Camp Nou infatti, i blaugrana hanno finora segnato una sola rete, peraltro un autogoal. Sempre “X2” in trasferta quindi, avendo vinto a Lisbona, ma pareggiato ad Atene con l’Olympiakos. Significativi i 5 “No Gol” consecutivi in trasferta della squadra.

Il punto statistico in campionato delle due squadre

Sta zoppicando più del dovuto la Juventus, i bianconeri sono infatti al 3° posto a -4 dal Napoli capolista. Tra le mura amiche, sempre “12”, avendo vinto 6 dei 7 incontri fin qui disputati. Inconsueti i 7 “Over 2.5” collezionati nelle ultime 8 gare, come anche l’esito “Gol”, registrato in 6 delle ultime 7 partite. Queste ultime statistiche sono state perlopiù frutto della disattenta fase difensiva bianconera, assolutamente strana se si pensa alle stagioni passate.

Barcellona schiacciasassi in campionato, i blaugrana hanno infatti vinto 11 dei 12 incontri fin qui disputati. Anche in questa squadra notiamo delle anomalie, soprattutto se si pensa alle statistiche delle stagioni precedenti: il Barça è reduce da ben 7 “Under 3.5” consecutivi! Esito, tra l’altro, sempre collezionato in trasferta, ove si registra sempre anche l’”X2” abbinato al “Gol Ospite”.

Lo studio statistico: 

Esiti in comune tra le due squadre: /

JUVENTUS (11°)

IN GENERALE (4 gare)

2 V (50%), 1 P (25%), 1 S (25%)

  • SEMPRE “1X”
  • 2 vittorie nelle ultime 3 gare
  • 3 gare consecutive senza sconfitte
  • 3 “1” nelle 4 gare
  • SEMPRE “Gol Casa”
  • SEMPRE “Over 1.5”
  • SEMPRE “Under 3.5”
IN CASA (2 gare)

2 V (100%), 0 P (0%), 0 S (0%)

  • 2 “1” (vittorie) consecutivi
DALLA SCORSA CHAMPIONS
  • “Gol Casa” consecutivi
  • “Over 1.5” consecutivi
  • Solo 2 sconfitte nelle ultime 17 gare
  • 5 gare in cui subisce goal nelle ultime 6
  • 11 “Under 3.5” nelle ultime 12 gare
  • “12” (senza pareggi) consecutivi in casa
  • “Gol Casa” consecutivi in casa
  • “1” (vittorie) nelle ultime 7 gare in casa
  • “1X” nelle ultime 9 gare in casa
  • “Gol” nelle ultime 4 gare in casa
  • “Over 2.5” nelle ultime 5 gare in casa
  • “Over 1.5” nelle ultime 8 gare in casa
  • “Under 3.5” nelle ultime 9 gare in casa

BARCELLONA (4°)

IN GENERALE (4 gare)

3 V (75%), 1 P (25%), MAI S

  • 3 vittorie nelle 4 gare
  • 4 gare consecutive senza sconfitte
  • 3 gare in cui non subisce goal nelle 4
IN TRASFERTA (2 gare)

1 V (50%), 1 P (50%), 0 S (0%)

Nessuna statistica significativa

DALLA SCORSA CHAMPIONS
  • Solo 1 sconfitta nelle ultime 7 gare
  • 4 gare in cui non subisce goal nelle ultime 5
  • “1X” nelle ultime 9 gare
  • “No Gol” nelle ultime 6 gare
  • “No Gol” consecutivi in trasferta
  • “No Gol Ospite” nelle ultime 4 gare in trasferta

News dai campi:

Qui Juventus.
Allegri schiererà dall’inizio i grandi assenti nella gara persa contro la Sampdoria. Dunque, ecco di nuovo Dybala, Alex Sandro, Matuidi e Buffon. La squadra si schiererà con il 4-2-3-1, l’unico ballottaggio previsto in mezzo al campo è quello fra Douglas Costa e Mandzukic sulla fascia sinistra.

Queste le parole di Allegri in conferenza stampa, riprese da gazzetta.it: Dybala domani gioca titolare, e tornerà a calciare i rigori. Se gli pesa il confronto con Messi? Non so, deve crescere ancora. Sono due giocatori completamente diversi, anche fisicamente. Messi è esplosivo, Dybala aerobico, le cose che fa Messi Dybala non le può fare, mentre Leo può fare quello che fa Paulo. Se possono giocare insieme? Chiedete a Sampaoli”

Sul modulo: “Il sistema di gioco dipende dall’atteggiamento in fase difensiva e offensiva, c’è da migliorare in fase difensiva, abbiamo preso troppi gol: bisogna trovare equilibrio. Domani devo decidere se gioca Mandzukic, Douglas Costa o Matuidi”.

Interviene poi sull’andamento delle ultime gare: Non possiamo perdere due partite per la forza che abbiamo, al momento la Juve è una squadra da 4° posto in campionato, per i numeri che ha espresso fino ad ora. Domenica abbiamo fatto una bella partita ma contano i risultati, non le buone prestazioni. Per migliorare serve un po’ più di attenzione, non ci sono particolari problemi. In questo periodo la Juve ne ha sempre combinata qualcuna, poi è ripartita. Abbiamo la possibilità di giocarci una grande chance in Champions, quest’ anno è più difficile dell’anno scorso. Il Barcellona al momento non ha ancora perso da inizio stagione tra campionato e Champions. Ha più equilibrio e difende meglio di 7 mesi fa. In più contro Messi, se non hai tutta la squadra che ti aiuta, è complicato”.

Qui Barcellona.
Tornerà Pique dal 1° minuto, lo spagnolo ha ormai scontato la squalifica. Semedo e Iniesta, sostituiti nella scorsa gara di campionato, saranno entrambi titolari contro la Juventus. Paulinho spinge per una maglia, dovrà però, vincere il ballottaggio con Rakitic a centrocampo. Nel tridente d’attacco, Alcacer sarà il partner di Messi e Suarez.

Così Valverde in conferenza stampa, secondo corrieredellosport.it: “Ci aspettiamo la migliore Juventus. Sicuramente è una rivale importante che gioca in uno stadio importante e una qualità offensiva elevata. Loro creano molte occasioni e in campionato stanno segnando parecchio. Loro hanno bisogno di vincere, ma anche noi. Ci aspettiamo una grande partita, ma l’affronteremo con la volontà di vincere come sempre”

Sulla sconfitta con la Samp dei rivali: “Quando una squadra di questo livello perdere una partita, vuole subito riscattarsi. Vengono da questa sconfitta e cercheranno di togliersi il peso dalle spalle. Metteranno grande voglia in campo, ma noi puntiamo a far bene”.

La Champions League dell’anno scorso: Nella passata stagione qui il Barça ha perso 3-0. Abbiamo considerare che loro entreranno forte in partita e che faranno di tutto per iniziare bene il match. Ogni sconfitta aiuta a migliorare e la sconfitta qui a Torino lo scorso anno ci è servita di lezione. Loro lo scorso anno erano in gran forma, ma questa sarà una partita diversa: i bianconeri vorranno dimenticare la sconfitta dell’andata e noi punteremo a vendicare il ko di qualche mese fa. Noi siamo una squadra solida, che si difende bene, ma che sa anche attaccare”.

Probabili formazioni:

Juventus (4-2-3-1): Buffon; De Sciglio, Barzagli, Chiellini, Alex Sandro; Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Dybala, Cuadrado; Higuain. All. Allegri

Barcellona (4-3-3): Ter Stegen; Semedo, Piqué, Vermaelen, Jordi Alba; Paulinho, Busquets, Iniesta; Alcacer, Suarez, Messi. All. Valverde