liga 5a giornata

Milan - Austria Vienna

Giovedì 23 Novembre ore 21:05

Sempre “Over 3.5 + Gol” invece per l’Austria Vienna chiamata a vincere!

Continua a vivere alla giornata questo Milan che da diverse giornate sembra ormai già quasi in attesa del prossimo giugno per affidare la panchina a qualcuno di credibile. Montella continua a combinarne di tutti i colori. L’ultima pagliacciata? Schierare una linea di difesa alta in casa del Napoli. Che in attacco i partenopei siano veloci, tecnici e bravi nell’attaccare la profondità, lo sappiamo tutti, tranne l’Aeroplanino che, intanto,continua a vagare tra le nuvole. È stato sin troppo facile centrare il pronostico di Napoli – Milan. 😀

Detto questo, il Diavolo tornerà a San Siro, con magari in testa la possibilità, di sognare di raggiungere òla prossima Champions attraverso la vittoria dell’Europa League. L’anno scorso ci è riuscito il Manchester United di Mourinho. Eppure senza idee tattiche concrete, né senso di gruppo, non sarà impresa facile. A proposito, nonostante abbia conquistato 4 punti in 2 trasferte, l’Austria Vienna non ci sembra certo un avversario irresistibile.

 

I calcoli per il passaggio del turno

  • Il Milan si qualifica con una vittoria o con un pareggio se il Rijeka non vince.
  • L’Austria sarà eliminata se non vince e l’AEK Atene vince.

La classifica

Milan 8

AEK Atene 6

Austria Vienna 4

Rijeka 3

Il pronostico:

“1” (1.27) – rischio alto

Alternative“1X + Over 1.5” (1.19) – rischio alto

Montella vuole chiudere il discorso qualificazione, e l’Austria Vienna dovrà scoprirsi

Per una giocata a quota alta saremmo indecisi tra “1 + Over 2.5” (1.75) e l’“1 + Under 4.5” (1.60) dipenderà da quanto il Milan si farà schiacciare o meno dalla pressione di San Siro. La partita d’andata è finita 1-5 per il Diavolo. Certo in quella sfida i problemi e le molteplici incompetenze di Montella erano ancora nascosti sotto il tappeto mediatico, ma la differenza tecnica individuale tra le due squadre resta comunque enorme. Intanto, in Europa, se il Milan è  imbattuto in casa, gli austriaci sono imbattuti in trasferta.

Attenti! Il risultato di questa gara potrebbe essere comunque condizionato dal parziale dell’altro campo. Per intenderci, se l’Aek Atene dovesse passare in vantaggio, probabile che l’Austria Vienna si scopri ulteriormente a caccia del goal. In tal caso, potrebbero venire fuori i classici spazi aperte ed ignoranti, molto invitanti per giocatori acerbi, ma tecnicamente validissimi come André Silva di cui non escludiamo una rete.

 

Il punto statistico delle due squadre in Europa League

Il Milan in Europa League guida il proprio girone con 2 punti di vantaggio sull’AEK Atene, imbattuto e reduce da 2 pareggi consecutivi. In casa per i rossoneri non ci sono statistiche interessanti da segnalare. L’Austria Vienna invece è 3ª e sogna ancora la qualificazione. Gli ospiti hanno offerto SEMPRE “Gol + Over 2.5” in tutte le gare disputate nella competizione.

Il punto statistico delle due squadre in campionato

Il Milan ha vinto solo 2 delle ultime 8 gare di campionato disputate, offrendo ben 12 “Over 1.5” su 13 partite. In casa sono bene 3 gli “X2” e i “No Gol Casa“consecutivi, offrendo SEMPRE “Under 3.5” ed è reduce da 4 “Under 2.5” di fila.

L’Austria Vienna invece è 6° in classifica, con 5 vittorie, 4 pareggi e 6 sconfitte, ma sono ben 5 le gare di fila senza successi. 11 gli “Over 2.5” e 9 i “Gol”. In trasferta gli austriaci hanno vinto 2 gare, pareggiate 3 e perse 2. 3 gli “1X” consecutivi in trasferta, 6 invece gli “Over 2.5” e 3 gli “Under 3.5”, mentre sono 4 i “Gol”.

Lo studio statistico: 

Esiti in comune tra le due squadre: /

MILAN (5°)

IN GENERALE (4 gare)

2 V (50%), 2 P (50%), MAI S

  • 2 “X” (pareggi) consecutivi
  • 4 gare consecutive senza sconfitte
  • 2 gare consecutive in cui non subisce goal
  • 2 gare consecutive in cui non segna goal
IN CASA (2 gare)

1 V (50%), 1 P (50%), 0 S (0%)

Nessuna statistica significativa

DALLO SCORSO CAMPIONATO

Non ci sono statistiche in corso interessanti

AUSTRIA VIENNA (19°)

IN GENERALE (4 gare)

1 V (25%), 1 P (25%), 2 S (50%)

  • SEMPRE “X2”
  • Solo 1 vittoria nelle 4 gare
  • 3 “2” nelle 4 gare
  • SEMPRE “Gol”
  • SEMPRE “Over 2.5”
IN TRASFERTA (2 gare)

1 V (50%), 1 P (50%), 0 S (0%)

Nessuna statistica significativa

DALLO SCORSO CAMPIONATO

Non ci sono statistiche in corso interessanti

News dai campi:

Qui Milan.
Il Milan si presenta alla sfida contro l’Austria Vienna al comando del gruppo D, con 8 punti, davanti all’Aek Atene fermo a 6. In campionato i rossoneri sono reduci dal k.o. in casa del Napoli.

Il tecnico ha ancora diversi dubbi di formazione. La scelta dovrebbe essere tra il 3-4-2-1 e il 3-5-2. In ogni caso a San Siro dovrebbe esserci spazio per Patrick Cutrone. Assenti Conti, Calabria e Suso. Calhanoglu e Abate sono in dubbio.

Le parole di Montella alla vigilia della gara riportate su Skysport.it: “Abbiamo bisogno di risultati, quindi questa è un’opportunità importante per ipotecare la qualificazione al primo posto a cui il Milan tiene moltissimo. Ogni partita ti dà la possibilità di dimostrare la crescita tecnico-tattica e mentale. Suso? Non sta bene, non abbiamo voglia di rischiarlo per recuperarlo in vista di domenica. Dobbiamo fare di più in attacco, non dobbiamo sbagliare le scelte finali soprattutto con i giocatori di qualità”.

Poi ancora: “Nell’ultima partita abbiamo tirato molto, quindi bisogna migliorare nell’esecuzione se vogliamo arrivare ad un livello più alto. Ci tengo alla qualificazione, abbiamo la possibilità di fare un passettino in avanti in stagione. Non è proprio un traguardo, ma è un obiettivo da centrare. Ci darebbe la possibilità di poter preparare le partite di campionato con più concentrazione. Sinceramente il cammino in Europa League è molto lungo, penso che sia un veicolo importante per crescere come squadra e come singoli. Poi ci sarà tempo per pensare al campionato. Se otterremo la qualificazione, potremo pensare alle ultime partite di quest’anno per focalizzarci al massimo sulla serie A. L’una non esclude l’altra, gestiremo al meglio entrambe le competizioni. A febbraio e marzo decideremo se scegliere o meno tra l’una e l’altra”.

Qui Austria Vienna.
La squadra austriaca, dopo la netta vittoria  per 1-4 ottenuta sul campo del Rijeka, è ora 3ª nel girone con 4 punti. In campionato gli austriaci occupano il 6° posto e sono reduci dalla sconfitta per 2-3 in casa contro l’Admira.

L’Austria Vienna invece dovrebbe schierarsi con un 4-2-3-1, pronto a diventare un 4-4-1-1 in fase di non possesso. Il tecnico Thorsten sembra orientato ad affidarsi alla prima punta Friesenbichler, autore di 7 reti in campionato, con il trio di trequartisti a supporto formato da Pires, Prokop e Tajouri.

Le parole di Fink sul match riportate su Pianetamilan.com: “Sarà una grande partita e una grande occasione per tutti, faremo di tutto per portare a casa punti da questo stadio: sappiamo che sarà difficile e che con ogni probabilità il Milan ci sarà superiore, ma ci proveremo. I rossoneri hanno mostrato una buona struttura nei big match, ma non sono ai vertici come ci si aspettava, grosse debolezze non ne abbiamo viste, da lontano non sono così evidenti”.

Probabili formazioni:

Milan (3-4-1-2): G. Donnarumma; Zapata, Bonucci, Rodriguez; Borini, Kessié, Biglia, Bonaventura; Calhanoglu; André Silva, Cutrone. All.: Montella.

Austria Vienna: (4-2-3-1): Pentz; Gluhakovic, Kadiri, Borkovic, Salamon; Serbest, Holzhauser; Tajouri, Prokop, Pires; Friesenbichler. All.: Fink.