liga 3a giornata

Malaga - Las Palmas

Lunedì 11 Settembre ore 21:00

Tanto caos e pochi risultati in casa Malaga! Gli andalusi hanno cominciato più o meno come nella scorsa stagione, tra il caos generale e gli scarsi risultati. Contro il Girona, è arrivata l’ennesima sconfitta. Possesso palla sterile e poche azioni da goal, questa la sintesi della partita per la squadra di Michel.

Las Palmas come sempre sognatore, nell’ultima gara la squadra di Marquez è stata punita 1-5 dall’Atletico in casa. Troppi spazi lasciati dietro e troppe pretese in attacco, in cui si sono perse pedine fondamentali come Livaja e Boateng. L’attacco stenta ancora, il solo Calleri è riuscito a segnare. 2 sconfitte su 2 per i canarini, serve il riscatto.

Sarà il festival delle disordinate. Di entrambe le squadre non si è capito nulla in questo avvio di stagione, gioco molto blando e confuso, sia i padroni di casa che gli ospiti hanno bisogno di un netto rilancio. Conterà molto l’aspetto psicologico, senza parlare di quello tattico. L’integralismo offensivo del Las Palmas non sta premiando, soprattutto fuori casa. Michel, tecnico del Malaga, si sente un po’ delegittimato ed è decisamente deluso dalla dirigenza. Prepariamoci all’analisi!

Il pronostico:

“Gol” (1.65) – rischio alto

“Over 1.5” (1.23) – rischio medio

Alternative: /

Le squadre versano in condizioni disastrose. Hanno entrambe perso le prime 2 gare di campionato e dal punto di vista psicologico, non sembrano al top. Considerate le statistiche in trasferta del Las Palmas, 22 “1X” nelle ultime 23 gare, verrebbe facile dire Malaga. Non siamo di questa opinione.

Marquez sembra leggermente più equilibrato dell’allenatore dello scorso anno, Setien. Il Las Palmas è ancora un cantiere aperte e incidenti di percorso (1-5 subito con l’Atletico Madrid) possono capitare. Il Malaga inoltre è reduce da 2 sconfitte di fila casalinghe, quindi non è la partita ideale per pensare ad eventuali segni.

Tralasciando le statistiche dello scorso campionato, pensiamo che questa gara possa rispolverare gli attaccanti di entrambe le squadre, dunque andiamo in senso “Over/Under”, di gran lunga soft.

Lo studio statistico: 

Risultato campionato andata: Las Palmas – Malaga 1 – 0

Risultato campionato ritorno: Malaga – Las Palmas 2 – 1

Fattori chiave significativi di CASA

STATISTICHE CHE DURANO DALLO SCORSO CAMPIONATO

MALAGA

IN GENERALE

  • sconfitte consecutive
  • 4 gare consecutive in cui subisce goal
  • 3 gare consecutive in cui non segna goal
  • “No Gol” consecutivi
  • “Under 2.5” consecutivi
  • 11 “12” (senza pareggi) nelle ultime 12 gare
  • 11 “No Gol” nelle ultime 13 gare
  • 21 “Under 3.5” nelle ultime 23 gare

IN CASA

  • “2” (sconfitte) consecutivi in casa
  • “Gol Ospite” consecutivi in casa
  • “No Gol Casa” consecutivi in casa
  • 18 “12” (senza pareggi) nelle ultime 19 gare in casa
  • “No Gol” nelle ultime 7 gare in casa
  • 21 “Over 1.5” nelle ultime 23 gare in casa
  • “Under 2.5” nelle ultime 7 gare in casa
  • 12 “Under 3.5” nelle ultime 13 gare in casa

Fattori chiave significativi di TRASFERTA

STATISTICHE CHE DURANO DALLO SCORSO CAMPIONATO

LAS PALMAS

IN GENERALE

  • sconfitte consecutive
  • Solo 1 vittoria nelle ultime 12 gare
  • 22 gare in cui subisce goal nelle ultime 23
  • 14 “12” (senza pareggi) nelle ultime 15 gare
  • “No Gol” nelle ultime 7 gare

IN TRASFERTA

  • 20 “Gol Casa” consecutivi in trasferta
  • “No Gol Ospite” consecutivi in trasferta
  • “Under 3.5” consecutivi in trasferta
  • 12 “1” (sconfitte) nelle ultime 13 gare in trasferta
  • 22 “1X” nelle ultime 23 gare in trasferta
  • “Over 2.5” nelle ultime 10 gare in trasferta

News dai campi:

Qui Malaga.

Non farà molti cambi in formazione Michel. L’allenatore spagnolo troverà a centrocampo un interprete importante come Kuzmanovic. Il serbo con tutta probabilità toglierà il posto a Rolon, nonostante le ottime prove del mediano argentino. Mula ha ben impressionato negli spezzoni di gara concessigli nella gara con il Girona, dunque potrebbe partire titolare. Juan Carlos confermato come terzino sinistro, anche se Ricca scalpita per un posto da titolare.

Queste le parole di Michel, raccolte da Marca.com: “La squadra ha lavorato molto in queste 2 settimane, i giocatori stanno molto bene sia dal punto di vista fisico che psicologico. La sconfitta con il Girona? Può considerarsi parte della pre-campionato, dopo la sosta guardiamo avanti e impariamo dagli errori del passato. Il Las Palmas, come noi, non ha fatto bene in questo avvio di stagione. Mi aspetto una squadra rabbiosa, verranno sicuramente per aggredirci.”.

Qualche battuta sulla dirigenza: “Secondo me, la cosa fondamentale in una società è la compattezza delle figure. Dobbiamo stare tutti uniti: il presidente, il direttore sportivo, l’allenatore e i giocatori. Solo con l’unità si può costruire un futuro solido”.

Qui Las Palmas.

Potrebbe essere la gara dell’esordio di Aquilani. La titolarità del centrocampista italiano è quasi certa, in quanto Samper si è anche infortunato. Santana dovrebbe essere confermato in mediana, in difesa sicuro il recupero di Lemos che farà coppia con Bigas. Un altro esordio importantissimo in questa partita: Vitolo. L’attaccante ex Siviglia potrebbe disputare i suoi primi 90 minuti di stagione, affiancando Calleri e Halilovic in attacco.

Così Marquez in conferenza stampa, secondo quanto riportato da Marca.com: “Condividiamo con il Malaga la stessa situazione. Sarà una guerra di nervi, chi riuscirà a tenerli ben saldi la spunterà. Ci siamo allenati duramente queste settimane, arriviamo a questa partita con qualche novità. Giocheremo con 3 giocatori in mediana, contro l’Atletico invece giocammo solo con 2 giocatori davanti alla difesa”

Marquez difensivista: “In Catalogna dicono che sono un difensivista, da altre parti dicono che le mie squadre giocano come il Lago dei Cigni. Io contemplo un’idea di calcio che si basa sul possesso palla e sul gioco d’attacco. Questa è anche la filosofia del club, non vedo perché debba cambiarla”.

Probabili formazioni:

Malaga (4-2-3-1): Jimenez; Rosales, Hernandez, Baysse, Perez; Recio, Kuzmanovic; Juanpi, Gonzalez, Mula; Baston. All.Michel

Las Palmas (4-3-3): Lizoain; Macedo, Lemos, Bigas, Castellano; Viera, Santana, Aquilani; Halilovic, Calleri, Vitolo. All. Setien