Chelsea - Manchester City

Sabato 30 Settembre ore 18:30

Conte e il Chelsea non ne hanno per nessuno! I Blues hanno prima ribaltato lo Stoke City in campionato vincendo per 0-4 (tripletta di Morata) e poi hanno espugnato il nuovissimo Wanda Metropolitano dell’Atletico Madrid, grazie alle reti in rimonta degli attaccanti Morata e Batshuayi. Settimana perfetta!

Se il Chelsea è in forma, il City è in formissima! La squadra di Guardiola ha passeggiato in campionato sul Crystal Palace, con una larga vittoria per 5-0 e poi ha liquidato lo Shakhtar in Champions con un secco 2-0. I Citizens viaggiano a ritmi e goleade mostruose, tuttavia proprio ieri hanno perso un uomo chiave come Aguero, coinvolto in un incidente stradale.

Sarà lo scontro tra due religioni: possesso palla e gioco posizionale contro pragmatismo e intensità. Sicuramente il big match di giornata, gara che vede due dei tecnici migliori al mondo scontrarsi. Vediamo affamatissimi Conte insieme ai suoi, probabilmente i Blues arrivano con qualche marcia in più a questa gara.

Il pronostico:

“1X” (1.43) – rischio basso

Alternative“1” (2.50) – rischio medio

Paradossalmente, forse la partita più facile da pronosticare in questa due giorni di Premier. Siamo assolutamente convinti che Antonio Conte non fallirà: troppo meticoloso e troppo attento ai particolari più di Guardiola. Mister Conte difficilmente fa figure barbine in queste gare e non vorrà certamente perdere dinnanzi ai suoi tifosi a Stamford Bridge.

Lo scorso anno il tecnico italiano liquidò due volte Guardiola: all’andata vinse 1-3 all’Ethiad mentre al ritorno vinse 2-1 in casa. Super protagonista di entrambi gli incontri fu Hazard, il belga sarà regolarmente titolare in questa gara.

Favoriamo i Blues anche per alcune questioni psicologiche: l’assenza di un leader come Aguero potrebbe farsi sentire all’interno del City, inoltre la psicologia interviene anche di fronte ai soli 2 goal segnati davanti all’intera sfilza di occasioni avute contro lo Shakhtar.

Il Chelsea viene da un’importante vittoria su un campo difficilissimo come quello dell’Atletico, il morale dei Blues è alle stelle e meglio non potrebbe andare. Siamo assolutamente convinti che la squadra non voglia lasciare così facilmente la Premier già alle sorelle di Manchester, anzi con tutta probabilità, sarà il terzo incomodo che le accompagnerà per tutta la stagione.

Lo studio statistico: 

Esiti in comune tra le due squadre: /

CHELSEA (3°)

IN GENERALE (6 gare)

4 V (67%), 1 P (17%), 1 S (17%)

  • 4 vittorie nelle ultime 5 gare
  • 5 gare consecutive senza sconfitte
  • 2 gare consecutive in cui non subisce goal
  • 3 gare in cui non subisce goal nelle ultime 4
  • 5 gare in cui segna almeno un goal nelle 6

IN CASA (3 gare)

1 V (33%), 1 P (33%), 1 S (33%)

Nessuna statistica significativa

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 10 vittorie nelle ultime 12 gare
  • Solo 1 sconfitta nelle ultime 12 gare
  • 35 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 38
  • 18 “12” (senza pareggi) nelle ultime 19 gare
  • 15 “Over 2.5” nelle ultime 19 gare
  • 25 “Over 1.5” nelle ultime 27 gare
  • 16 “1” (vittorie) nelle ultime 19 gare in casa
  • 21 “12” (senza pareggi) nelle ultime 22 gare in casa
  • 21 “Gol Casa” nelle ultime 22 gare in casa
  • 18 “Over 2.5” nelle ultime 22 gare in casa
  • 13 “Over 1.5” nelle ultime 14 gare in casa

MANCHESTER CITY (1°)

IN GENERALE (6 gare)

5 V (83%), 1 P (17%), MAI S

  • 4 vittorie consecutive
  • 5 vittorie nelle 6 gare
  • 6 gare consecutive senza sconfitte
  • 3 gare consecutive in cui non subisce goal
  • 6 gare consecutive in cui segna almeno un goal
  • SEMPRE “Over 1.5”
  • 4 “Over 2.5” consecutivi

IN TRASFERTA (3 gare)

3 V (100%), MAI P, MAI S

  • SEMPRE “2” (vittorie)
  • SEMPRE “Gol Ospite”
  • SEMPRE “Over 1.5”

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • vittorie nelle ultime 10 gare
  • Solo 1 sconfitta nelle ultime 23 gare
  • 16 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 17
  • “12” (senza pareggi) nelle ultime 10 gare
  • “Over 2.5” nelle ultime 11 gare
  • 16 “Over 1.5” nelle ultime 17 gare
  • “2” (vittorie) consecutivi in trasferta
  • 11 “Gol Ospite” consecutivi in trasferta
  • 10 “X2” nelle ultime 11 gare in trasferta
  • 20 “12” (senza pareggi) nelle ultime 22 gare in trasferta
  • “No Gol Casa” nelle ultime 4 gare in trasferta
  • “Over 2.5” nelle ultime 8 gare in trasferta
  • 21 “Over 1.5” nelle ultime 22 gare in trasferta

News dai campi:

Qui Chelsea.
Ancora una volta senza David Luiz, il brasiliano è infatti squalificato. Ci sarà quindi Christensen al centro in difesa, con Azpilicueta e Cahill a completare il quadro. Drinkwater rientrerà solo dopo la sosta, Conte invece spera di recuperare Pedro per questa gara, vista la sua assenza con l’Atletico in Champions. In attacco confermato Morata (6 goal), con a supporto Hazard e uno tra Fabregas e Pedro.

Queste le parole del tecnico italiano in conferenza stampa, stando a quanto riportato da gazzetta.it“Ho grande rispetto per Pep, è uno dei migliori in assoluto. Mi piace guardare le gare del Manchester City. Le sue squadre hanno un marchio di fabbrica ben riconoscibile. Al City piace gestire il pallone. Tutto passa per la filosofia del possesso. Pep ha voluto calciatori dotati tecnicamente per portare le sue idee sul campo. Hanno compiuto investimenti importanti sul mercato. Noi siamo costretti a preparare la gara in appena un giorno, ma saremo pronti. Domani sarà l’ultima di sette partite in tre settimane. Non è facile scegliere la formazione”

Qui Manchester City.
Tegola per il City che ha perso un uomo importante come Aguero a causa di un incidente stradale. El Kun ne avrà almeno per 2 mesi, Guardiola deve pensare a dei rimedi. Out anche Mendy, che potrebbe essere sostituito da uno fra Danilo e Delph. Gundogan ha ripreso ad allenarsi col gruppo, difficile che parta titolare. In attacco Jesus assistito da Sterling e Sané.

Così Guardiola in conferenza stampa, stando a quanto riportato da skysport.it“L’infortunio di Aguero avvenuto nel giorno libero? Sinceramente penso che il giorno libero serva per essere felici. Io voglio che i miei giocatori lo siano. Anch’io, che sono il manager, non amo gli allenamenti tutti i giorni perché penso che i calciatori abbiano bisogno di riposare sia fisicamente che mentalmente, in modo che possano anche godersi la loro vita. Io voglio che i miei giocatori si divertano, quindi se decidono di andare ad Amsterdam per me non c’è alcun problema”.

Probabili formazioni:

Chelsea (3-4-2-1): Courtois; Azpilicueta, Christensen, Cahill; Moses, Bakayoko, Kanté, Alonso; Hazard, Pedro; Morata. All. Conte.

Manchester City (4-3-3): Ederson; Walker, Stones, Otamendi, Danilo; De Bruyne, Fernandinho, Silva; Sterling, Jesus, Sané. All. Guardiola