Leicester City - Everton

Domenica 29 Ottobre ore 17:00

Lo schock, provocato dall’allontanamento di Shakespeare, ha scosso l’ambiente in casa Leicester. Le foxes, sono quindi tornate a vincere. Prima in campionato, dove hanno liquidato 1-2 lo Swansea in trasferta, grazie ad un autogoal e alla rete di Okazaki. Nella gara di League Cup in settimana, poi, il Leicester ha avuto la meglio vincendo 3-1 contro il Leeds. Quella con l’Everton, sarà la prima gara in panchina per Puel, ex allenatore di Southampton e Nizza.

La sconfitta maturata in casa contro l’Arsenal è costata cara a Koeman. L’allenatore olandese è stato infatti esonerato, ed al suo posto vi sarà ad interim David Unsworth, tecnico delle giovanili. Come detto, bruciante 2-5 contro i Gunners. Illusoria la rete di Rooney a sbloccare le marcature, viste poi come sono andate le cose. Attualmente, la classifica non sorride ai Toffees, che si trovano al terzultimo posto con soli 8 punti.

L’effetto che si è scatenato dopo l’esonero di Shakespeare potrebbe essere il medesimo anche per l’Everton. Allontanato Koeman, forse i Toffees potrebbero finalmente svoltare. Sarà curioso anche l’impatto che avrà sul Leicester il neoallenatore Puel. Partita molto spigolosa in chiave pronostico.

Il pronostico:

“Gol” (1.68) – rischio medio

Alternative: /

Partita assai influenzata da fattori esterni, primo fra tutti il cambio allenatore. Entrambe le squadre hanno cambiato manager e dunque molti sincronismi tattici potrebbero essere gettati all’aria. Per questo, propendiamo per l’esito “Gol”.

Quest’ultimo, esito in comune per ambedue le squadre: il Leicester lo ha registrato in 5 delle ultime 6 gare, mentre l’Everton in 3 delle ultime 4. Sbilanciarci su una squadra è difficile, come spiegato sopra, ed anche altamente rischioso.

Lo studio statistico: 

Esiti in comune tra le due squadre: “Gol”, “Gol Casa”, “Over 1.5”

LEICESTER (14°)

IN GENERALE (9 gare)

2 V (22%), 3 P (33%), 4 S (44%)

  • 2 “X” (pareggi) nelle ultime 3 gare
  • 3 gare consecutive senza sconfitte
  • Solo 1 vittoria nelle ultime 7 gare
  • Solo 1 sconfitta nelle ultime 5 gare
  • 6 “X2” consecutivi
  • 6 gare in cui subisce goal nelle ultime 7
  • 5 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 6
  • 5 “Gol” nelle ultime 6 gare
  • 8 “Gol Casa” nelle 9 gare
  • 8 “Over 1.5” nelle 9 gare
  • 7 “Under 3.5” nelle ultime 8 gare
IN CASA (4 gare)

1 V (25%), 1 P (25%), 2 S (50%)

  • 2 “2” (sconfitte) nelle ultime 3 gare
  • 3 “X2” consecutivi
  • SEMPRE “Gol Casa”
  • 3 “Gol” consecutivi
  • SEMPRE “Over 1.5”
DALLO SCORSO CAMPIONATO
  • 12 “Gol Casa” nelle ultime 13 gare
  • 12 “Over 1.5” nelle ultime 13 gare
  • “X2” nelle ultime 6 gare in casa
  • “Gol” nelle ultime 6 gare in casa
  • 11 “Gol Casa” consecutivi in casa
  • 13 “Over 1.5” consecutivi in casa

EVERTON (15°)

IN GENERALE (9 gare)

2 V (22%), 2 P (22%), 5 S (56%)

  • 5 sconfitte nelle ultime 7 gare
  • 3 gare consecutive senza vittorie
  • Solo 1 vittoria nelle ultime 8 gare
  • 8 gare consecutive in cui subisce goal
  • 3 “Gol” nelle ultime 4 gare
  • 7 “Over 1.5” nelle ultime 8 gare
IN TRASFERTA (4 gare)

MAI V, 2 P (50%), 2 S (50%)

  • SEMPRE “1X”
  • 2 “1” (sconfitte) nelle ultime 3 gare
  • SEMPRE “Gol Casa”
  • SEMPRE “Over 1.5”
  • 3 “Under 2.5” nelle 4 gare
DALLO SCORSO CAMPIONATO
  • 9 gare in cui subisce goal nelle ultime 10
  • “1” (sconfitte) nelle ultime 6 gare in trasferta
  • 13 “1X” nelle ultime 14 gare in trasferta
  • “Gol Casa” nelle ultime 10 gare in trasferta
  • “Under 2.5” nelle ultime 8 gare in trasferta

News dai campi:

Qui Leicester City.
Leicester ancora senza James e Huth, Puel in campo dovrebbe schierare il classico 4-4-2 che ha contraddistinto le foxes. A centrocampo ecco Iborra e Ndidi,mentre sulle fasce Albrighton e Mahrez. In attacco il giapponese Okazaki in coppia con Vardy.

Queste le parole di Puel in conferenza stampa, stando a espnfc.comLa priorità è dare stabilità a questa squadra, che negli ultimi tempi non ha fatto bene. Ho trovato un gruppo motivato e con la propensione a vincere. Dovremo iniziare a farlo già da questa gara con l’Everton, che sta vivendo un momento simile al nostro”.

Qui Everton.
Viste le contemporanee assenze di Schneiderlin e Gueye, McCarthy dovrebbe fare il suo esordio come centrocampista centrale. Ancora out Funes Mori, Barkley, Coleman e Bolasie. In attacco, Rooney sarà schierato come punta centrale supportato da Calvert-Lewin, Sigurdsson e Lennon.

Queste le parole di Unsworth, stando a theguardian.comHo parlato col presidente, ed insieme abbiamo convenuto che il mio ruolo possa andare aldilà di quello di semplice traghettatore. Mi sento pronto ad affrontare una panchina importante come quella dell’Everton. Leicester? Hanno cambiato da poco allenatore, potrebbe essere una marcia in più”.

Probabili formazioni:

Leicester City (4-4-2): Schmeichel; Fuchs, Maguire, Morgan, Simpson; Albrighton, Ndidi, Iborra, Mahrez; Vardy, Okazaki. All. Puel

Everton (4-2-3-1): Pickford; Kenny, Keane, Jagielka, Baines; McCarthy, Davies; Lennon, Sigurdsson, Calvert-Lewin; Rooney. All. Unsworth