liga 1a giornata

Juventus - Cagliari

Sabato 19 Agosto ore 18:00

Finalmente Serie A! Sabato 19 agosto, alle ore 18:00, comincia ufficialmente la Serie A 2017/2018. Ad aprire le danze Juventus – Cagliari, non una partita qualunque. Dopo Cardiff, i bianconeri hanno perso nuovamente una finale (la 4ª in 3 anni per la squadra di Allegri) e, in campionato, cercano di placare i malumori e le polemiche che hanno accompagnato il post gara contro i laziali.

A tenere a battesimo il debutto della Juventus ci sarà il Cagliari, reduce da una discreta stagione, fatta di alti e bassi, ma conclusa a metà classifica e con la salvezza conquistata con largo anticipo. Ma attenti alla grana Borriello.

I bianconeri durante il pre-stagione hanno vinto solo 2 volte (3-2 contro il PSG e con la Roma ai rigori), perdendo poi 2-1 contro il Barcellona, 2-0 contro il Tottenham e 3-2 in Supercoppa Italiana contro la Lazio. Il Cagliari invece ha pareggiato 2-2 contro Brescia e Crotone, vinto ai rigori in Coppa Italia contro il Palermo e perso contro Olbia e Fenerbache per 1-0.

La squadra di Allegri ha chiuso il campionato con il 2° miglior attacco casalingo e la miglior difesa casalinga, mentre il Cagliari con la 3ª peggior difesa di Serie A.

Il pronostico:

“Over 1.5” (1.12) – rischio medio

Alternative: “Over 1.5 casa” (1.22) – rischio alto

Partita sulla carta comoda, ma attenti a due fattori: 1) la Juventus si è appena accorta che quest’anno giocherà senza Bonucci; 2) le squadre di Allegri più volte sono state protagoniste di avvii a rilento. Lo stesso tecnico ha detto di aver riconosciuto delle analogie con la partenza di 2 anni fa. Impegno, organizzazione tattica e condizione atletica sono da rivedere. Le potenzialità individuali invece non mancano.
Nonostante la prestazione insufficiente ad esempio, Dybala contro la Lazio ha firmato una doppietta da fermo. Magari l’argentino si  ripete nonostante non sia al top? Possibilità concreta, ma non per questo incoraggiante nè entusiasmante.

Lo Stadium resta lo Stadium, ma la quota dell'”1″ (1.14) non vale chissà quale tipologia di considerazione. Che dite? Siete d’accordo?

Magari la Vecchia Signora dopo i 7 goal subiti nelle ultime 2 finali, farà più attenzione alla fase difensiva. Intanto i “magari” sono diventati troppi per rischiare quote così basse.

La Juventus non ha cominciato la stagione nel migliore dei modi. La sconfitta in Supercoppa Italiana è stata figlia di imbarazzi tattici, tecnici ed atletici. E ora? Si riparte dall’Allianz Stadium, stadio in cui i bianconeri non perdono da 37 gare consecutive.
Da segnalare i 13 “Over 2.5” nelle 19 gare casalinghe della scorsa stagione per la squadra di Allegri.
Il Cagliari ha offerto ben 26 “Over 2.5” nelle 38 gare disputate nella scorsa Serie A. Lo scorso anno, in trasferta, per i sardi, sono arrivate solo 3 vittorie e ben 14 sconfitte. Un dato spicca su tutti: SEMPRE “Gol Casa” nelle gare esterne del Cagliari nello scorso campionato nonostante nel girone di ritorno, dopo l’arrivo di Legrottaglie nello staff, la squadra sarda si sia concentrata molto sulla fase difensiva.

Lo studio statistico:
Risultato andata scorso campionato: Juventus – Cagliari 4-0
Risultato ritorno scorso campionato: Cagliari – Juventus 0-2

I FATTORI CHIAVE NELLO SCORSO CAMPIONATO

JUVENTUS (1°)

IN GENERALE (38 gare)

29 V (76%), 4 P (11%), 5 S (13%)

  • 2 vittorie consecutive
  • Solo 1 sconfitta nelle ultime 19 gare
  • 29 vittorie nelle 38 gare
  • 34 “12” (senza pareggi) nelle 38 gare
  • 29 gare consecutive in cui segna almeno un goal
  • 37 gare in cui segna almeno un goal nelle 38
  • 4 “Gol” nelle ultime 5 gare
  • 6 “Gol Casa” consecutivi
  • 8 “Gol Casa” nelle ultime 9 gare
  • 3 “Over 2.5” consecutivi
  • 5 “Over 2.5” nelle ultime 6 gare
  • 9 “Over 1.5” consecutivi
  • 15 “Over 1.5” nelle ultime 16 gare

IN CASA (19 gare)

18 V (95%), 1 P (5%), MAI S

  • SEMPRE “1X”
  • 18 “1” (vittorie) nelle 19 gare
  • SEMPRE “Gol Casa”
  • 3 “No Gol Ospite” nelle ultime 4 gare
  • 7 “Over 1.5” consecutivi
  • 9 “Over 1.5” nelle ultime 10 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

Non ci sono statistiche in corso interessanti

I FATTORI CHIAVE NELLO SCORSO CAMPIONATO

CAGLIARI (11°)

IN GENERALE (38 gare)

14 V (37%), 5 P (13%), 19 S (50%)

  • 2 vittorie nelle ultime 3 gare
  • 7 “1” consecutivi
  • 9 “12” (senza pareggi) consecutivi
  • 12 “12” (senza pareggi) nelle ultime 13 gare
  • 9 gare consecutive in cui segna almeno un goal
  • 31 gare in cui subisce goal nelle ultime 34
  • 4 “Gol” consecutivi
  • 5 “Gol” nelle ultime 6 gare
  • 9 “Gol Casa” consecutivi
  • 13 “Gol Casa” nelle ultime 14 gare
  • 4 “Over 2.5” consecutivi
  • 8 “Over 2.5” nelle ultime 9 gare

IN TRASFERTA (19 gare)

3 V (16%), 2 P (11%), 14 S (74%)

  • 3 “1” (sconfitte) consecutivi
  • 4 “1” (sconfitte) nelle ultime 5 gare
  • 6 “12” (senza pareggi) consecutivi
  • 10 “12” (senza pareggi) nelle ultime 11 gare
  • SEMPRE “Gol Casa”
  • 4 “Gol” consecutivi
  • 6 “Gol” nelle ultime 7 gare
  • 4 “Over 2.5” consecutivi
  • 5 “Over 2.5” nelle ultime 6 gare
  • 7 “Over 1.5” nelle ultime 8 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

Non ci sono statistiche in corso interessanti

News dai campi:

Qui Juventus.
La Juventus ha cambiato e sta cambiando pelle. Partito Bonucci con destinazione Milan, la squadra sembra aver perso quella solidità difensiva che era diventata un marchio di fabbrica. Il motivo principale? Probabilmente le difficoltà in fase di possesso; da Buffon a Dybala, contro la Lazio, l’unico vero riferimento per la manovra è parso proprio l’argentino che, a fine gara, ha riconosciuto la pessima prestazione individuale oltre che collettiva. Gli acquisti di Douglas Costa e Bernardeschi hanno portato però qualità in avanti, e l’arrivo di Matuidi potrebbe dare dinamismo e carattere in mezzo.

C’è comunque tanto da lavorare e Allegri lo ha anche detto: “I nuovi acquisti sono forti, Douglas Costa ci darà nuovi equilibri e magari tra qualche mese cambierò ancora modulo sulla base della rosa che avrò a fine mercato”.

Le parole di Allegri in conferenza stampa riportate da Skysport.it“Bisogna partire bene. Quest’anno sarà sempre più difficile vincere, perché dopo 6 anni di successi, le avversarie si rinforzano e noi abbiamo meno margine di errore. La Juve è favorita per lo scudetto se tutti ci mettiamo con le orecchie basse e lavoriamo. Si parte tutti da zero. Quest’anno sarà un campionato più equilibrato e la media scudetto credo sarà più bassa”. 

Il tecnico ha poi aggiunto: “Noi potremo fare una grande Champions solo se affronteremo nel modo giusto il campionato. Per rimanere ai livelli delle grandi squadre d’Europa, l’equilibrio mentale è fondamentale. Se contro il Cagliari ad esempio sbagliamo, diventa tutto più difficile. Trovo delle analogie con quanto successo 2 anni fa, nel quale ci fu una brutta partenza dopo il ko in finale contro il Barcellona. Contro il Cagliari avremo bisogno dell’appoggio dei tifosi, sarà fondamentale”.

Qui Cagliari.
Il Cagliari è rimasto sostanzialmente quello della passata stagione. Gli arrivi di Miangue, Cigarini e Andreolli sono serviti per puntellare una rosa che la scorsa stagione ha fatto comunque bene. Rosa quasi al completo per mister Rastelli. Rottura con Borriello: l’attaccante non è stato convocato.

Le parole di Rastelli riportate sul sito ufficiale“Ho bisogno di 11 giocatori affamati, non voglio andare a Torino a fare la vittima sacrificale. Vogliamo partire con il piede giusto. Nelle prime 2 giornate affrontiamo Juventus e Milan e dobbiamo fare punti”. 

Il tecnico ha poi proseguito: “La Juventus è una grandissima squadra, dalle grandi potenzialità e qualità. In questo momento non è al top, come tutte. Ma sappiamo che appena fai un errore, non perdona. Equilibrio? Sempre, ma ciò non significa esser rinunciatari, dobbiamo fare tutto alla perfezione mettendo in pratica quello su cui abbiamo lavorato in questo mese e mezzo”. 

I precedenti tra Allegri e Rastelli

  • Juventus – Cagliari 4-0 (Serie A 16/17)
  • Cagliari – Juventus 0-2 (Serie A 16/17)

Probabili formazioni:

Juventus (4-2-3-1): Buffon; De Sciglio, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Douglas Costa, Dybala, Mandzukic; Higuain. All. Allegri

Indisponibili: Pjaca

Squalificati:

Cagliari (4-3-1-2): Cragno; Padoin, Pisacane, Andreolli, Miangue; Barella, Cigarini, Ionita; Joao Pedro; Sau, Farias. All.Rastelli

Indisponibili: Melchiorri, Rafael

Squalificati: