liga 1a giornata

Verona - Napoli

Sabato 19 Agosto ore 20:45

Che bella partita.

Il Bentegodi ha voglia di ripartire dai 13 “1X” offerti nelle ultime 14 gare casalinghe della scorsa Serie B. Di fronte però un Napoli che ha vinto 9 delle ultime 10 trasferte di Serie A!

Il Napoli, a soli 3 giorni di distanza dal play-off di andata di Champions League contro il Nizza (centrati tutti i pronostici principali), torna in campo per la 1ª giornata di Serie A. Contro ci sarà il Verona, neo promosso, allenato da un ex, quel Fabio Pecchia 2° di Rafa Benitez.

Il Verona durante la pre-season ha vinto 3 delle 4 gare disputate: 4-0 alla Triestina, 1-0 alla Sampdoria, 3-1 in Coppa Italia contro l’Avellino, mentre è arrivata una sconfitta per 2-0 contro il Newcastle. Il Napoli, in 9 gare disputate durante il precampionato, ha perso solo contro l’Atletico Madrid 2-1. Per il resto, vittorie contro Anaunia (17-0), Trento (7-0), Carpi (4-1), Bayern Monaco, Espanyol e Nizza per (2-0). 2 i pareggi contro Chievo e Bournemouth.

Nella scorsa stagione il Verona ha chiuso il campionato di Serie B con il 2° miglior attacco,  il Napoli con il miglior attacco (94 reti realizzate).

Il pronostico:

“Over 1.5” (1.12) – rischio basso

“Over 2.5” (1.55) – rischio alto

Alternative: “Gol” (1.75) – rischio alto

Dopo una stagione fatta di luci ed ombre, ma conclusa con la promozione diretta in Serie A, l’ex Pecchia è chiamato a dimostrare se vale sul serio oppure no. Le qualità in rosa non mancano e con la doppietta dell’ex all’Avellino in Coppa Italia, Verde ha dato l’idea di poter essere in grado di calarsi subito nel nuovo campionato. Il Napoli ha nella testa il preliminare, e a detta dello stesso Sarri, non è ancora al meglio. Bel problema per un calcio così integralista. Siamo ad agosto, ecco perché il “2” non ci entusiasma. Rischiare per rischiare, meglio a quote un po’ più alte, no?

Resta la differenza di potenziale tra le due squadre. A proposito, dopo la sua rete centrata contro il Nizza, forse riproveremmo con una rete di Mertens (1.87).

Il Napoli riparte da Verona e dalla vittoria sul Nizza nei play-off di Champions League. La squadra di Sarri in trasferta la scorsa stagione ha perso solo 2 volte in 19 gare, contro Atalanta e Juventus. Sempre la scorsa stagione, i partenopei hanno segnato in 17 delle 19 trasferte disputate, offrendo ben 16 “Over 2.5”.

Gli “Over 2.5” dei partenopei non trovano riscontro nelle statistiche casalinghe offerte dalla squadra di Pecchia lo scorso anno. Solo 9 gli “Over 2.5” in 21 partite, ma ben 14 sono stati gli “Under 3.5”. Il dato che spicca maggiormente nelle statistiche casalinghe del Verona nella scorsa stagione è quello legato ai “Gol Casa”: 17 in 21 partite.

Lo studio statistico: 

I FATTORI CHIAVE NELLO SCORSO CAMPIONATO DI SERIE B

VERONA (2°)

IN GENERALE (42 gare)

20 V (48%), 14 P (33%), 8 S (19%)

  • 2 “X” (pareggi) consecutivi
  • 4 vittorie nelle ultime 7 gare
  • 8 gare consecutive senza sconfitte
  • Solo 1 sconfitta nelle ultime 15 gare
  • 7 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 8
  • 4 “Gol” nelle ultime 5 gare
  • 7 “Over 1.5” nelle ultime 8 gare
  • 15 “Under 2.5” nelle ultime 18 gare

IN CASA (21 gare)

12 V (57%), 7 P (33%), 2 S (10%)

  • 2 “1” (vittorie) nelle ultime 3 gare
  • 13 “1X” nelle ultime 14 gare
  • 4 “Gol Ospite” nelle ultime 5 gare
  • 7 “Under 2.5” nelle ultime 8 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

Non ci sono statistiche in corso interessanti

I FATTORI CHIAVE NELLO SCORSO CAMPIONATO

NAPOLI (3°)

IN GENERALE (38 gare)

26 V (68%), 8 P (21%), 4 S (11%)

  • 5 vittorie consecutive
  • 7 vittorie nelle ultime 8 gare
  • 12 gare consecutive senza sconfitte
  • Solo 1 sconfitta nelle ultime 27 gare
  • 12 gare consecutive in cui segna almeno un goal
  • 30 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 31
  • 3 “Gol” nelle ultime 4 gare
  • 6 “Gol Ospite” consecutivi
  • 9 “Gol Ospite” nelle ultime 10 gare
  • 4 “Over 2.5” consecutivi
  • 7 “Over 2.5” nelle ultime 8 gare
  • 30 “Over 1.5” nelle ultime 31 gare

IN TRASFERTA (19 gare)

13 V (68%), 4 P (21%), 2 S (11%)

  • 3 “2” (vittorie) consecutivi
  • 9 “2” (vittorie) nelle ultime 10 gare
  • 13 “X2” consecutivi
  • 14 “X2” nelle ultime 15 gare
  • 15 “Gol Ospite” consecutivi
  • 14 “Over 2.5” nelle ultime 15 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

Non ci sono statistiche in corso interessanti

News dai campi:

Qui Verona.
Il Verona ha vissuto un’estate da protagonista, nel bene e nel male. Il ritorno in Serie A prima, gli arrivi di Cerci e Cassano poi, infine il dietrofront di Fantantonio che non è piaciuto molto a tifosi e società. La squadra comunque è concentrata sul campionato, nel quale non vorrà sicuramente disputate il ruolo di comparsa.

In difesa Pecchia deve rinunciare all’indisponibile Bianchetti. Heurtaux e Caceres (quest’ultomo già a segno in passato contro il Napoli) per una maglia da titolare. Caracciolo si è allenato in gruppo e non è escluso che possa partire titolare.

Le parole di Pecchia alla vigilia riportate da ilnapolista.it: “Il Napoli giocherà per lo scudetto e ha le carte in regola per farlo. Noi lo faremo per la salvezza. Entrambi possiamo centrare l’obiettivo. Dobbiamo avere il giusto equilibrio, essere compatti contro una squadra che trae il massimo dal possesso palla. Dobbiamo provare a giocare, e non fare una sola fase. Essere coperti e compatti nel coprire gli spazi. Poi palleggiare quando ne avremo la possibilità. Difesa a 4? Sì, assolutamente”.

Il tecnico parla delle scelte di formazione che farà: “Buchel l’ho visto in crescita, il reparto difensivo mi lascia grandi margini di manovra. Con quelli che lavorano con me dall’anno scorso ho un vantaggio d’ambientamento che posso sfruttare. Però devo usare anche chi ha esperienza della categoria, gente che può aiutare i giovani ad esprimersi. Sarà un mix in questo senso. Pretendo personalità, insisto: dobbiamo provare a fare le cose che sappiamo, con umiltà e senza timore. Niente paura, il nostro percorso finisce a maggio”.

Qui Napoli.
Il Napoli deve recuperare le energie dopo i 90 minuti disputati nel play-off di Champions League. La squadra di Sarri si è imposta nettamente nei confronti di un Nizza che, comunque, qualche pericolo intorno alla porta di Reina l’ha creato. I meccanismi di gioco dei partenopei sono divertentissimi, ma ferocia e fase difensiva sembrano ancora i talloni d’Achille della squadra di Maurizio Sarri.

Il calciomercato ha offerto al tecnico toscano gli arrivi di Mario Rui, Rog e Ounas, ma qualcuno aspetta ancora il colpo ad effetto. Il tecnico fa turnover in vista del ritorno con il Nizza nel play-off di Champions. Maggio per Hysaj sul versante destro di difesa, Zielinski per Allan e possibile Diawara per Jorginho. Non convocati Tonelli, Strinic, Zapata e Pavoletti, quest’ultimo alle prese con “improvvisi problemi familiari”.

Le parole di Sarri riportate da Sportmediaset.it“In questo momento penso che i ragazzi possano giocare abbastanza spesso, anzi ci può fare anche bene fare 3 partite ufficiali ravvicinate. Probabilmente potremmo fare qualche modifica. Ci manca ancora un po’ di gamba. Contro il Nizza, a volte accompagnavamo poco nelle ripartenze, ma l’applicazione tattica è in crescita: è un momento in cui la testa conta molto”.

Probabili formazioni:

Hellas Verona (4-3-3): Nicolas; Caceres, Ferrari, Heurtaux, Souprayen; Romulo, Buchel, Bessa; Cerci, Pazzini, Verde. All. Pecchia

Indisponibili: Bianchetti, Brosco, Zuculini F.

Squalificati:

Napoli (4-3-3): Reina; Maggio, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Zielinski, Diawara, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. All. Sarri

Indisponibili:

Squalificati: