liga 7a giornata

Genoa - Bologna

Sabato 30 Settembre ore 20:45

Juric rischia davvero l’esonero? Pronostico da evitare!

Sembrerà strano, ma il Genoa ha vinto solo uno degli ultimi 7 precedenti di Serie A contro il Bologna. Sul campo del Ferraris potrebbe scendere più di un ex, ma io dato le ultime occasionissime sprecate, e nonostante sia a rischio panchina, concederei un occhio di riguardo all’ex Palacio (3 reti in 9 precedenti da ex contro il Grifone).

Detto questo, se Donadoni sembra temere un calo di tensione, Juric si ritrova ancora abbandonato dalla società. Dopo il mercato di gennaio il suo rapporto con lo spogliatoio non è più parso idilliaco, e intanto non convincono tutte le probabili assenze tra le fila casalinghe.

Signore e Signori, buono studio!

Il Direttore

Il pronostico:

“Gol Casa” (1.25) – rischio alto

Alternative: /

Pronostico da evitare!!! Già, i due anticipi di Serie A non mi piacciono in chiave pronostico. Sia Del Neri che Juric sono potenzialmente a rischio esonero. L'”Over 1.5″ (1.32) e il “Gol” (1.80)? Vanno nella lista di quei pronostici possibili, ma non entusiasmanti.

Considerando anche gli ex genoani tra le fila degli ospiti, le statistiche a favore del “Gol Ospite” meritano una certa attenzione. Detto questo, le variabili emotive che ruotano attorno a questa partita, per i miei gusti, sono troppe. Una rete dell’ex da parte di Palacio (3.00)? Possibile, eppure la giocata non mi entusiasma.

Lo studio statistico: 

Esiti in comune tra le due squadre: “2”

GENOA (18°)

IN GENERALE (6 gare)

MAI V, 2 P (33%), 4 S (67%)

  • 4 sconfitte nelle ultime 5 gare
  • 6 gare consecutive senza vittorie
  • 5 gare consecutive in cui subisce goal
  • 3 “Under 2.5” nelle ultime 4 gare

IN CASA (3 gare)

MAI V, 1 P (33%), 2 S (67%)

  • SEMPRE “X2”
  • 2 “2” (sconfitte) nelle 3 gare
  • SEMPRE “Gol”
  • SEMPRE “Over 1.5”

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • Solo 3 vittorie nelle ultime 28 gare
  • 7 gare consecutive senza vittorie
  • “Gol” consecutivi in casa
  • “Gol Casa” consecutivi in casa
  • 12 “X2” nelle ultime 14 gare in casa
  • “Gol” nelle ultime 7 gare in casa
  • 13 “Gol Ospite” nelle ultime 14 gare in casa
  • “Over 2.5” nelle ultime 8 gare in casa
  • “Over 1.5” nelle ultime 8 gare in casa

BOLOGNA (9°)

IN GENERALE (6 gare)

2 V (33%), 2 P (33%), 2 S (33%)

  • Solo 1 vittoria nelle ultime 4 gare
  • SEMPRE “Gol Ospite”
  • 5 gare in cui segna almeno un goal nelle 6
  • SEMPRE “Under 3.5”

IN TRASFERTA (3 gare)

2 V (67%), MAI P, 1 S (33%)

  • SEMPRE “12” (senza pareggi)
  • 2 “2” (vittorie) nelle 3 gare
  • SEMPRE “Gol Ospite”
  • SEMPRE “Under 3.5”

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • “Under 3.5” consecutivi
  • “12” (senza pareggi) consecutivi in trasferta
  • “1” (sconfitte) nelle ultime 6 gare in trasferta
  • “12” (senza pareggi) nelle ultime 9 gare in trasferta
  • “Gol Ospite” nelle ultime 6 gare in trasferta
  • “No Gol” nelle ultime 4 gare in trasferta

News dai campi:

Qui Genoa.
Titolare l’ex Rossettini, in attacco confermato il raccomandato Pellegri, già reduce da una clamorosa rete sbagliata contro l’Inter. Sono altre le cose per cui mi entusiasmo, o per cui ho speranza per il futuro. Non certo l’esordio di questo bamboccio.

Intanto Juric abbandonato a se stesso dalla società (in vendita) e pure dallo spogliatoio? Non abbiamo fonti certe a riguardo, ma dato il numero dei possibili indisponibili in casa Grifone, io di questa partita non mi fido. Lo stesso allenatore in conferenza stampa: “Il Bologna è un’ottima squadra, ma sono concentrato unicamente sui miei. Donadoni ha grandi giocatori e può giocare sia con la difesa a 3 che a 4, ma contro l’Inter la squadra mi ha dato una sensazione di compattezza, il mix tra vecchi e nuovi sta funzionando. Il calendario ora è difficile, ma dobbiamo iniziare a vincere”.

Sul momento no della squadra: “Mancano solo i risultati. Ultima spiaggia? Non abbiamo paura, solamente voglia di ottenere un successo importante per uscire da questo momento. Sulla trattativa per la cessione del club probabilmente saltata: “Io e la mia squadra pensiamo al campo, queste cose non devono influire sulle nostre prestazione”.

Sulle probabili assenze importanti: “Miguel Veloso ha accusato un affaticamento muscolare, Laxalt (ex!) una distorsione al ginocchio. Valuterò dopo la rifinitura”.  Sui tifosi: “Io penso che quando si va male bisogna essere tutti uniti, altrimenti si va allo sfascio. Vedo nei giocatori la voglia di emergere, isolandosi da tutto. I tifosi si sono presentati con degli striscioni e hanno dimostrato la vicinanza alla squadra. Sono orgoglioso di loro”.

Qui Bologna.
Dato che Donadoni non ha ancora ufficializzato il modulo, 4-3-3 o 3-5-2, gli ex Palacio e Destro, rischiano entrambi di partire dalla panchina. Il tecnico prima della partita: “Bisogna migliorare anche nella prima parte di gara, bisogna credere che si può incidere anche nei primi 45 minuti.

Sul Grifone:Il Genoa è una squadra difficile da affrontare, lo ha dimostrato anche nella partita che hanno perso a San Siro contro l’Inter, sono stati condannati da un episodio decisivo. Ci troveremo contro un avversario oltremodo motivato e difficile da affrontare”.

Dopo i 4 punti ottenuti tra Inter e derby, la squadra è migliorata nell’autostima oppure è a rischio calo di tensione? “È chiaro che le vittorie e le prestazioni danno morale, aiutano, danno certezze, ma ogni partita è una storia a sé e noi dobbiamo saper proporre i nostri concetti e le stese motivazioni come abbiamo fatto nelle ultime gare”.

I precedenti tra Juric e Donadoni

  • Bologna – Genoa 0-1 (Serie A 16/17)

Probabili formazioni:

Genoa (3-4-2-1): Perin; Biraschi, Rossettini, Zukanovic; Rosi, Bertolacci, Cofie, Migliore; Ricci, Pandev; Pellegri. All. Juric
Indisponibili: Lapadula, Spolli, Laxalt, Veloso
Squalificati: Izzo, Taarabt, Omeonga

Bologna (4-3-3): Mirante; Mbaye, Helander, Gonzalez, Masina; Poli, Pulgar, Donsah; Verdi, Petkovic, Palacio. All. Donadoni
Indisponibili: Krejci, Falletti, Keita, Avenatti, Di Francesco
Squalificati: /