liga 9a giornata

Chievo - Verona

Domenica 22 Ottobre ore 12:30

In Serie A il Chievo è reduce da 7 “Gol” casalinghi consecutivi

Si parte da una statistica: sempre “X2” negli ultimi 3 derby in casa del Chievo che in questo parziale ha raccolto 2 pareggi e 1 sconfitta. La tensione in città è alle stelle, e i due allenatori non l’hanno certo tenuta nascosta. Anzi, come potete leggere di seguito, hanno anche espresso le loro perplessità in chiave pronostico. Già, molto probabilmente, al Bentegodi, nessuno starà lì a pensare al turno infrasettimanale alle porte…

Quanto ai marcatori: va detto che da una parte Castro (ispirato) ha segnato nel suo unico derby giocato in casa, mentre Inglese ha la possibilità di conquistarsi a suon di goal il Napoli già a gennaio; dall’altra, per motivi diversi, spiccano Cerci (inetta crescita), Cacciatore (alla 50ª presenza in Serie A con la maglia dell’Hellas) e Pazzini che, oltre ad essere reduce da una traversa, contro il Chievo ha già segnato 5 reti in Serie A.

Il pronostico:

“Under 1.5 1° Tempo” (1.35) – rischio altissimo

“Gol Ospite” (1.51) – rischio altissimo

Alternative“Gol” (1.81) – rischio altissimo

PRONOSTICO DA EVITARE. Meglio evitarlo, onde evitare di stracciare la schedina già all’ora di pranzo? Probabilmente si.

Be’, intendiamoci, non si tratta di un pronostico come quello consigliatovi per Sassuolo – Chievo, centrata la “X” a quota 3.20. Quelle si che sono opportunità, altro che! I derby si seguono, non si giocano! Chissà se la serie in corso di “Gol” del Chievo proseguirà oppure no, dato che entrambe le squadre sono reduci da una partita chiusa senza subire goal.

Intanto la squadra di Maran continua ad oscillare tra “Over 1.5” e “Under 3.5”. In casa, con la vittoria sulla Fiorentina, ha appena interrotto una serie in corso di ben 6 “X2” consecutivi. Intanto, 10 “X2” nelle ultime 11 trasferte disputate dal Verona tra lo scorso e l’attuale campionato. La squadra di Pecchia, reduce da 3 “Over 1.5” oltre che dal 6° “No Gol” nelle ultime 7 partite, ha pareggiato 0-0 a Crotone e 2-2 a Torino, sconfitta invece a Roma (3-0).

Lo studio statistico: 

Esiti in comune tra le due squadre: “X”

CHIEVO (9°)

IN GENERALE (8 gare)

3 V (38%), 3 P (38%), 2 S (25%)

  • 2 vittorie nelle ultime 3 gare
  • 3 “X” (pareggi) nelle ultime 5 gare
  • 5 gare consecutive senza sconfitte
  • Solo 2 vittorie nelle ultime 7 gare
  • SEMPRE “Under 3.5”
  • 7 “Over 1.5” nelle 8 gare
  • 4 “Under 2.5” nelle ultime 5 gare
IN CASA (3 gare)

1 V (33%), 1 P (33%), 1 S (33%)

  • SEMPRE “Gol”
  • SEMPRE “Over 1.5”
  • SEMPRE “Under 3.5”
DALLO SCORSO CAMPIONATO
  • “Under 3.5” consecutivi
  • 16 gare in cui subisce goal nelle ultime 18
  • 21 “Over 1.5” nelle ultime 23 gare
  • 12 “Under 3.5” nelle ultime 13 gare
  • “Gol” consecutivi in casa
  • “2” (sconfitte) nelle ultime 7 gare in casa
  • “X2” nelle ultime 7 gare in casa
  • 10 “Gol Casa” consecutivi in casa
  • 10 “Over 1.5” consecutivi in casa
  • “Over 2.5” nelle ultime 8 gare in casa
  • 13 “Over 1.5” nelle ultime 14 gare in casa

VERONA (13°)

IN GENERALE (8 gare)

1 V (13%), 3 P (38%), 4 S (50%)

  • Solo 1 vittoria nelle 8 gare
  • Solo 1 sconfitta nelle ultime 4 gare
  • 5 gare in cui non segna goal nelle ultime 7
  • 6 “No Gol” nelle ultime 7 gare
IN TRASFERTA (3 gare)

MAI V, 2 P (67%), 1 S (33%)

  • SEMPRE “1X”
  • 2 “X” (pareggi) nelle 3 gare
DALLO SCORSO CAMPIONATO
  • Solo 1 vittoria nelle ultime 10 gare
  • “X” (pareggi) nelle ultime 4 gare in trasferta
  • 10 “X2” nelle ultime 11 gare in trasferta
  • “No Gol Ospite” nelle ultime 4 gare in trasferta

News dai campi:

Qui Chievo.
Ben 3 dei 4 difensori del Chievo sono ex dell’Hellas: Cacciatore, Dainelli e Gamberini. Mr. Maran in chiave pronostico:Il derby è un po’ difficile da leggere, il calcio nasconde insidie ovunque e lo sappiamo bene. Nei derby i valori vengono azzerati, equilibrati. Quindi sono partite sempre aperte a qualsiasi risultato. Duello che mi intriga di più? Noi dobbiamo ragionare come squadra, il duello va vinto così, cercando di avere la forza di fare una partita importante per portare a casa il risultato. Sarà una gara difficile, ci saranno difficoltà e dovremo essere bravi ad essere pronti”.

Poi ha precisato: “In settimana ottimo lavoro, ora rispondiamo sul campo. Non ci sono favorite, la pressione non è né su chi sta davanti né su chi sta indietro in classifica. La pressione è su entrambe le squadre”.

Qui Verona.
Si va verso il tridente con Pazzini affiancato da Verde e Cerci, quest’ultimo in crescita. Mentre il Pazzo è reduce da una traversa colpita in occasione del posticipo di lunedì. Mr. Pecchia sulla partita: “Domani affrontiamo una squadra esperta, che gioca da diverso tempo insieme, collaudata tatticamente e che concede poco. Contro il Chievo non sarà semplice, per fare risultato dovremo andare oltre alle nostre possibilità, mettere tutti qualcosa in più dell’aspetto tecnico e tattico.

Dopo la sofferta vittoria casalinga di lunedì su un Benevento in 10: “Loro hanno idee molto chiare in entrambe le fasi, dovremo fare una prestazione di grandissimo livello e continuare a crescere, anche attraverso l’autostima e la fiducia in noi stessi alimentate dalla vittoria contro il Benevento”.

Sulla partita: “Ho molte scelte a disposizione, ma ciò che dovrà rimanere costante è l’anima del gruppo. Ciascuno dovrà dare il massimo, a prescindere da tutto il resto. Sul campo è una partita come le altre, ma chi vive la città percepisce un entusiasmo diverso, una sensazione piacevole. Al fischio dell’arbitro saremo concentrati per fare la nostra prestazione”.

In chiave pronostico l’allenatore dell’Hellas: “Credo che sotto l’aspetto tattico, la gara potrà essere chiusa, il loro centrocampo è forte, hanno la giusta qualità, noi dovremo lavorare molto bene e rimanere concentrati anche sulle palle inattive che il Chievo sa sfruttare”.

Probabili formazioni:

Chievo Verona (4-3-2-1): Sorrentino; Tomovic, Dainelli, Gamberini, Cacciatore; Castro, Radovanovic, Hetemaj; Birsa, Pucciarelli; Inglese. Allenatore: Maran
Indisponibili: /
Squalificati: /

Hellas Verona (4-3-3): Nicolas; Caceres, Caracciolo, Heurtaux, Souprayen; Romulo, B. Zuculini, Bessa; Verde, Pazzini, Cerci. Allenatore: Pecchia
Indisponibili: F. Zuculini, Bianchetti, Brosco
Squalificati: /