liga 10a giornata

Inter - Sampdoria

Martedì 24 Ottobre ore 20:45

La serie in 5 “1” consecutivi in casa Inter prosegue o no?

90 minuti per dimostrare che per lo scudetto c’è anche l’Inter. Non giriamoci intorno: il pareggio al San Paolo sabato sera, centratissimo a quota 4.20, ha detto che i neroazzurri, almeno in questo momento, possono tranquillamente occupare le posizioni di vertice. Una partita di sacrificio e attenzione quella disputata dai ragazzi di Spalletti contro i partenopei. E adesso, anche solo per una notte, l’Inter potrebbe ritrovarsi in vetta al campionato.

Come? Battendo la Sampdoria. Certo non è una sfida semplice, dal momento che la squadra di Giampaolo occupa il  posto in classifica e ha perso solo 1 partita fino a questo momento. Gran parte del merito va al tecnico, che qualche grattacapo di troppo ha dato anche a Spalletti.

Nei 7 precedenti tra i due allenatori, 3 vittorie per Giampaolo e 4 per Spalletti. L’ultimo precedente ha visto trionfare il tecnico dei blucerchiati lo scorso anno nella gara di ritorno tra Sampdoria e Roma (3-2 il finale). Nella prossima giornata la Sampdoria ospiterà il Chievo, mentre l’Inter sarà ospite del Verona.

Intanto, vincendo, la squadra di Spalletti eguaglierebbe la miglior partenza di sempre nell’era dei 3 punti a vittoria (26 punti nelle prime 10 come nel 1997/98). Attenzione ai precedenti di Icardi e Quagliarella. Il primo ha già segnato 2 reti dell’ex a Sa Siro contro la Sampdoria, il secondo invece, ha segnato in tutti gli ultimi 3 incroci contro i nerazzurri.

Il pronostico:

“1X” (1.11) – rischio basso

“1” (1.48) – rischio alto

“1X + Over 1.5” (1.24) – rischio alto

Alternative: “Icardi segna si” (1.57) – rischio altissimo

Tra l’ex Icardi, i precedenti, un’Inter probabilmente in crescita e quote basse…

Sabato scorso se la Sampdoria ha passeggiato sul Crotone, trascinata dalla furia di Zapata, l’Inter ha espresso una buona prova in casa di un Napoli, squadra i cui concetti di gioco, spesso integralisti, presentano alcune cose in comune con la squadra di Giampaolo. A proposito, la linea di difesa, spesso sin troppo alta dei blucerchiati, potrebbe rivelarsi un’occasionissima per le verticalizzazioni tipiche di Icardi (1.57). Una sua rete? Dipenderà molto da quanto sia o no ancora sazio dopo la tripletta nel derby. La quota è un po’ bassa, così come quelle offerte per l'”1″ (1.48) e la combo.

I nerazzurri vorranno sicuramente riscattare la sconfitta casalinga dello scorso anno… Quel passo falso bastò per spegnere in una sola notte, i sogni di rimonta Champions fino ad allora cullati con Mr. Pioli. Quest’Inter, come più volte dichiarato anche dallo stesso Spalletti, non ha in rosa un leader di centrocampo abbastanza affamato e coraggioso per poter puntare dritto allo scudetto. Per ora però, i nerazzurri sembra proprio vogliano sognar, 1) perché fa bene, 2) perché serve a restare sul pezzo, e magari per godersi, anche solo per una notte, il panorama di Serie A, guardando Juve e Napoli dall’alto verso il basso.

A San Siro l’Inter è reduce da 5 “1” consecutivi, mentre la Samp in trasferta, ultimamente oscilla tra “1X” e “X2”. Tra lo scorso e l’attuale campionato, spiccano diversi “Over 1.5” sia in casa degli uni che nelle trasferte degli altri. Il resto delle statistiche non offre spunti particolarmente interessanti. 3 “No Gol Ospite” nelle prime 4 gare in casa nerazzurra, e 2 “No Gol Ospite” consecutivi nelle trasferte blucerchiate.

Lo studio statistico: 

Esiti in comune tra le due squadre: /

INTER (2°)

IN GENERALE (8 gare)

7 V (88%), 1 P (13%), MAI S

  • 3 vittorie consecutive
  • 7 vittorie nelle 8 gare
  • 8 gare consecutive senza sconfitte
  • 7 “12” (senza pareggi) nelle 8 gare
  • 8 gare consecutive in cui segna almeno un goal
  • 3 “Gol” nelle ultime 4 gare
  • 7 “Gol Casa” nelle 8 gare
  • 7 “Over 1.5” nelle 8 gare
IN CASA (4 gare)

4 V (100%), MAI P, MAI S

  • SEMPRE “1” (vittorie)
  • SEMPRE “Gol Casa”
  • 3 “No Gol Ospite” nelle 4 gare
DALLO SCORSO CAMPIONATO
  • 11 gare consecutive senza sconfitte
  • vittorie nelle ultime 11 gare
  • Solo 1 sconfitta nelle ultime 12 gare
  • “1” (vittorie) consecutivi in casa
  • “12” (senza pareggi) consecutivi in casa
  • “Gol Casa” consecutivi in casa
  • 21 “Over 1.5” nelle ultime 23 gare in casa

SAMPDORIA (6°)

IN GENERALE (7 gare)

4 V (57%), 2 P (29%), 1 S (14%)

  • 2 vittorie nelle ultime 3 gare
  • Solo 1 sconfitta nelle 7 gare
  • 3 “1” consecutivi
  • 3 “No Gol” nelle ultime 4 gare
  • 5 “Over 2.5” nelle 7 gare
IN TRASFERTA (4 gare)

1 V (25%), 2 P (50%), 1 S (25%)

  • 2 “X” (pareggi) nelle ultime 3 gare
  • 3 “X2” nelle 4 gare
  • 3 “Over 2.5” nelle 4 gare
DALLO SCORSO CAMPIONATO
  • “Over 2.5” nelle ultime 9 gare
  • 16 “Over 1.5” nelle ultime 17 gare
  • “1X” nelle ultime 8 gare in trasferta
  • “X2” nelle ultime 5 gare in trasferta
  • “Gol” nelle ultime 9 gare in trasferta
  • “Gol Casa” nelle ultime 9 gare in trasferta
  • 17 “Gol Ospite” nelle ultime 20 gare in trasferta
  • “Over 1.5” nelle ultime 9 gare in trasferta

News dai campi:

Qui Inter.
Titolarissimi gli ex Skriniar e Icardi. L’Inter non dovrebbe modificare di molto il suo assetto in campo. Possibile un cambio a centrocampo, dove Joao Mario chiede spazio a discapito di uno tra Gagliardini, Vecino e Borja Valero. Indisponibili i soli Vanheusden e Brozovic. In panchina l’ex Eder.

Le parole di Spalletti alla vigilia della gara: “Tante cose mi sono piaciute sabato, ma allo stesso tempo si deve trovare sempre qualcosa per migliorare. Non dobbiamo credere che ci sono dei dubbi sulla strada da percorrere, ma dobbiamo fare ancora passi in avanti. Vogliamo arrivare lontano, dove ancora non lo sappiamo. Mi è piaciuto l’andare a giocarla, la convinzione dei ragazzi di giocarsela contro una squadra così”.

Il tecnico ha poi proseguito: “La Sampdoria è forte, gioca un calcio importante. A Giampaolo gli sono stati tolti i pezzi migliori e la qualità di gioco è la stessa. Si parla spesso di allenamento dei muscoli, ma prima va allenata la testa oltre alle gambe. Quella ti crea i presupposti per anticipare ciò che accadrà e prepararsi per ogni partita. Bisogna valutare sempre queste insidie, ricreare i presupposti corretti fatti di metri, di contrasti, di palle recuperate, di rientri degli attaccanti per fare squadra corta. La Samp è del nostro livello, ci è arrivata davanti l’anno scorso. Dobbiamo usare le nostre qualità, essere bravi a prenderle da noi e metterle in pratica”. 

Qui Sampdoria.
Giampaolo risponde con il suo consolidato 4-3-1-2. In attacco potrebbe tornare Ramirez, con Quagliarella e Zapata intoccabili. In difesa probabili rientri per Bereszynski e Regini. Indisponibili Dodò, Ivan, Viviano, Djuricic, Andersen.

Le parole di Giampaolo alla vigilia della gara riportate su Sportmediaset.it: “È una partita complicata per le qualità del nostro avversario, questo non significa che la Sampdoria non andrà a giocare la sua gara. Alla vigilia contro il Crotone ho detto che sarebbe stata una partita difficile, penso che sarà complicato anche per l’Inter contro la Sampdoria“.

Sull’importanza dell’atteggiamento e della squadra: “Se fai tutto per bene, se non sbagli troppo, se hai un bello spirito di squadra, allora le differenze le marchi. Icardi correva dietro ai difensori del Napoli, prima lo faceva meno. Significa che Spalletti ha convinto i suoi, ha creato sintonia, questo permette all’Inter di esprimersi bene come collettivo”.

Su Skriniar: “È programmato mentalmente per vincere, quando lo sostenevamo era perché lo vedevo tutti i giorni. Sul piano mentale è forte, non solo sul piano fisico: se sei forte lì devi solo capire l’ambiente in cui vieni inserito, ma lo dimostri ovunque. Skriniar ha saputo farsi apprezzare, qualche piccolo errore l’ha fatto, ma l’hanno apprezzato tutti. È solo il nome che stonava un po’: Milan all’Inter…”

I precedenti tra Giampaolo e Spalletti

  • Sampdoria – Roma 3-2 (Serie A 16/17)
  • Roma – Sampdoria 4-0 (Ottavi Coppa Italia 16/17)
  • Roma – Sampdoria 3-2 (Serie A 16/17)
  • Empoli – Roma 1-3 (Serie A 15/16)
  • Roma – Siena 1-0 (Serie A 08/09 )
  • Siena – Roma  1-0 (Serie A 08/09)
  • Cagliari – Roma 3-2 (Serie A 06/07)

Probabili formazioni:

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Nagatomo; Vecino, Gagliardini; Candreva, Joao Mario, Perisic; Icardi. All.: Spalletti.

Sampdoria (4-3-1-2): Puggioni; Bereszynski, Silvestre, Regini, Strinic; Praet, Torreira, Linetty; Ramirez; Quagliarella, Zapata. All.: Giampaolo.