liga 12a giornata

Inter - Torino

Domenica 5 Novembre ore 12:30

6 “1” consecutivi a San Siro. La serie prosegue oppure no?

“Sporca” si, ma fortunata si e no, insomma: non proprio. Troppo facile a volte ridurre tutte le interpretazioni dei risultati alla dicotomia fortuna/sfortuna. Spalletti, con astuzia ha ben accolto l’aggettivo fortunato, ma intanto sapevate che solo la Roma in questo avvio di campionato ha colpito più legni dell’Inter (7)? Quindi partiamo con una premessa: sciacquiamoci la bocca, e i tifosi nerazzurri mi perdonino se cito l’attuale capitano rossonero.

Intanto, passando subito ai fatti, vi dico che gli ultimi 6 precedenti a San Siro, hanno visto tanti “1”, tante “X” e tanti “2”. Spicca la sfida tra Icardi e Belotti, quest’ultimo non ancora al top. E a proposito dei due bomber, ecco due curiosità statistiche molto interessanti. Gli ultimi 3 goal segnati dall’Inter a San Siro contro il Torino portano tutti la firma di Icardi, mentre Belotti ha segnato in entrambi i precedenti giocati in maglia granata e in casa dei nerazzurri.

Il pronostico:

“1X” (1.12) – rischio basso

“Icardi segna si” (1.70) – rischio alto

“1” (1.50) – rischio alto

Alternative“1X + Over 1.5” (1.25) – rischio alto

Quote basse e non convenienti… Volete il mio parere?

Se proprio dovessi decidere di giocare questa partita, rischiare per rischiare, io punterei su una vittoria dell’Inter con una sola rete di scarto a quota 3.85. Il Toro sembra si sia ricompattato, ha recuperato uomini, ma è convalescente. L’Inter invece, è reduce da un’altra prestazione così così in trasferta chiusa comunque con altri 3 punti come da pronostico. Questa gara invece, è più scorbutica e per niente conveniente in chiave pronostico rispetto a Verona – Inter.

L’“Over 2.5” risulta presente tra gli ultimi esiti di entrambe le squadre, spiccano i 4 “Gol” nelle ultime 5 gare dell’Inter. Intanto sono 6 gli “1” consecutivi a San Siro, mentre il Torino ha perso 2 delle ultime 3 trasferte.

Lo studio statistico: 

Esiti in comune tra le due squadre: “Over 2.5”, “1”, “Gol Casa”

INTER (2°)

IN GENERALE (11 gare)

9 V (82%), 2 P (18%), MAI S

  • 2 vittorie consecutive
  • 5 vittorie nelle ultime 6 gare
  • 11 gare consecutive senza sconfitte
  • 10 gare in cui segna almeno un goal nelle 11
  • 4 “Gol” nelle ultime 5 gare
  • 4 “Over 2.5” nelle ultime 5 gare
IN CASA (5 gare)

5 V (100%), MAI P, MAI S

  • SEMPRE “1” (vittorie)
  • SEMPRE “Gol Casa”
DALLO SCORSO CAMPIONATO
  • 13 gare consecutive senza sconfitte
  • 13 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 14
  • “1” (vittorie) consecutivi in casa
  • “12” (senza pareggi) consecutivi in casa
  • 20 “12” (senza pareggi) nelle ultime 21 gare in casa
  • “Gol Casa” consecutivi in casa
  • 23 “Gol Casa” nelle ultime 24 gare in casa
  • 22 “Over 1.5” nelle ultime 24 gare in casa

TORINO (7°)

IN GENERALE (11 gare)

4 V (36%), 4 P (36%), 3 S (27%)

  • 2 sconfitte nelle ultime 3 gare
  • Solo 1 vittoria nelle ultime 6 gare
  • 8 gare consecutive in cui subisce goal
  • 7 “Gol Casa” nelle ultime 8 gare
  • 7 “Over 2.5” nelle ultime 8 gare
IN TRASFERTA (6 gare)

2 V (33%), 2 P (33%), 2 S (33%)

  • 2 “1” (sconfitte) nelle ultime 3 gare
  • 4 “Over 2.5” consecutivi
DALLO SCORSO CAMPIONATO
  • 28 gare in cui subisce goal nelle ultime 30
  • 28 “Over 1.5” nelle ultime 30 gare
  • 11 “Gol” nelle ultime 14 gare in trasferta
  • 14 “Gol Casa” nelle ultime 15 gare in trasferta
  • 12 “Gol Ospite” nelle ultime 14 gare in trasferta
  • 14 “Over 1.5” nelle ultime 15 gare in trasferta

News dai campi:

Qui Inter.
Confermato l’11 titolare di cui farà parte anche l’ex D’Ambrosio. Spalletti prima della partita: “Andiamo cauti, non si può ancora parlare di scudetto, ma la  strada è quella giusta. I 72mila a San Siro? Un patto d’amore. Non si può sbagliare. La corsa continua, temo questo Torino, la sua storia e la grinta di Mihajlovic. Ma noi siamo l’Inter, con un obbligo: vincere. Sulle reti subite nelle ultime partite: “Siamo migliorati. Le cifre sono un caso, in tal senso. Stiamo migliorando, poi a volte succede che prendi un goal in più”.

Sulle inside della partita: “Ci sono. Le reazioni alle fughe, penso a Belotti che va prevenuto, perché quando ti accorgi che scappa, non lo prendi più. Bisogna stare addosso al blocco squadra. Poi ci sono Iago Falque e Liajic. Ci vuole sveltezza di reazione e lettura. Il Torino è una squadra fisica e forte, ha ritrovato i suoi titolari, il suo entusiasmo. Tutte insidie in più. Noi siamo la squadra che vuole restare in alto, la posizione scomoda di essere vestiti di questi colori ti impone di cercare di vincere fino al 98°.

Qui Torino.
Titolari gli ex Ansaldi e Ljajic, panchina per l’ex Obi (autore della rete decisiva nella vittoria casalinga contro il Cagliari). Rimandato Niang. Piano piano, seppur non al top, stanno tornando tutti a disposizione. L’altro ex di lusso della partita è Mihajlovic che già dopo il successo di settimana scorsa aveva elogiato la compattezza del gruppo e il fatto che i suoi giocatori avessero giocato per lui.

Sulla partita Sinisa ha dichiarato: “Una partita molto difficile contro la 2ª in classifica, davanti a 70mila spettatori.  Se avremo paura prima di cominciare, allora sicuramente perderemo. La consapevolezza della loro forza non ci deve abbattere, ma ci deve indurre a moltiplicare le nostre forze. Non voglio una squadra sbruffona, ma coraggiosa e ambiziosa sì. Le squadre perfette non esistono e vale anche per l’Inter.

Sul pronostico: “Quasi sempre nel calcio vince il più forte o il più gettonato, noi ci aggrapperemo a quel “quasi” per cercare di cambiare il pronostico. Andiamo lì a fare la nostra partita sapendo che incontriamo una grande squadra ma anche che, se mettiamo in campo la rabbia agonistica del Toro, ce la andiamo a giocare. Sicuramente non partiamo battuti”.

Sui nerazzurri: Hanno un difettuccio. Ma non ve lo dico! Hanno giocatori forti, che possono risolvere le partite in ogni situazione. E quindi possono vincere anche senza giocare bene; sembra che sia fortuna, ma non lo è”.

I precedenti tra Spalletti e Mihajlovic

  • Roma – Torino 4-1 (Serie A 16/17)
  • Torino – Roma 3-1 (Serie A 16/17)
  • Roma – Bologna 2-1 (Serie A 08/09)
  • Roma – Bologna 2-0 (Coppa Italia 08/09 Ottavi)
  • Bologna – Roma 1-1 (Serie A 08/09)

Probabili formazioni:

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Nagatomo; Gagliardini, Vecino; Candreva, Borja Valero, Perisic; Icardi. Allenatore: Luciano Spalletti.
Indisponibili: /
Squalificati: /

Torino (4-3-3): Sirigu; De Silvestri, Moretti, N’Koulou, Ansaldi; Rincon, Valdifiori, Baselli; Ljajic, Belotti, Iago Falque. Allenatore: Sinisa Mihajlovic.
Indisponibili: Bonifazi, Lyanco
Squalificati: /