liga 13a giornata

Roma - Lazio

Sabato 18 Novembre ore 18:00

Al 4-2 di Firenze, la Roma era arrivata dopo 5 “Under 2.5 + No Gol” consecutivi…

El Shaarawy ed Immobile tornano in Serie A per dimostrare… Cosa? Di non essere ancora maturi per le sfide da dentro o fuori? Il Faraone ha avuto dalla sua parte l’alibi di aver giocato poco (altrimenti chissà quanti inutili dribbling sulla fascia avremmo visto!), mentre Immobile ha giocato 180 minuti, è stato quanto meno vivace, ha sfiorato il goal, ma vuoi i suoi limiti tattici, vuoi l’assenza dei compagni biancocelesti, anche lui è uscito da questo spareggio azzurro a testa bassa. Dzeko magari proverà a non fare da spettatore della sfida tra i due azzurri.

Passando allo studio del pronostico di Roma – Lazio, rinfreschiamoci subito la memoria sugli ultimi precedenti. La Lazio ha vinto l’ultimo derby di Serie A dopo ben 8 precedenti senza vittoria. Ed in particolare, sono stati ben 18 gli “1X” negli ultimi 19 precedenti di Serie “in casa” della Roma.

Un’altra curiosità prima di passare alle statistiche a misura di pronostico? Se la Lazio ha segnato più di tutte su calcio piazzato (12 goal), la Roma non ha ancora subito goal in questo fondamentale. Per gli appassionati delle giocate sui cartellini, spicca questa curiosità calcolata da Opta e raccolta da Europsort: dal 1994/95, i derby tra Roma e Lazio in campionato hanno visto complessivamente 32 espulsioni (13 ai danni dei biancocelesti, 19 per i giallorossi), più di ogni altro match in Serie A.

Il pronostico:

“Gol” (1.41) – rischio alto

“X” (3.50) – rischio altissimo

Alternative: “Gol Casa” (1.13) – rischio alto

Quante variabili ammazza schedina aleggiano attorno a questo derby…

Partita da evitare nella schedina. 😱 Sia “Gol” che “X” andrebbero al massimo in una multipla dall’importo giocato spicciolo, e dal moltiplicatore da sogno,in stile “gratta e vinci”. Non è mettere le mani avanti, è sforzarsi di essere il più possibile oggettivi. Il derby già di per sé non si gioca, si vince”. O al massimo si vive senza pressioni da schedina. Ma poi, ci metti i 16 giorni senza partite della Lazio, la sosta, i rientri all’ultimo momento dei nazionali, l’umore post figura di cacca planetaria di De Rossi, Florenzi, Parolo e Immobile, le condizioni dubbie di quest’ultimo e Nainggolan… E capisci che se vuoi proteggere la tua schedina, forse è meglio non giocare questo derby Roma – Lazio.

Nelle statistiche di entrambe spicca il ritardo della “X”

E già, perché se la Roma in Serie A non pareggia da ben 17 partite (1 solo pareggio nelle ultime 38, praticamente un campionato!), in campionato la Lazio non pareggia da 10 partite, praticamente dalla gara d’esordio contro la Spal. Intanto se la Roma, seppur tra gli applausi, ha perso entrambi gli scontri diretti disputati all’Olimpico (1-3 contro l’Inter e 0-1 contro il Napoli), la Lazio ha vinto tutte le trasferte, vincendo anche in casa della Juventus lontano dall’Olimpico.

Nonostante entrambe le squadre segnino con regolarità, sono agli antipodi invece le statistiche “Over/Under” e “No Gol”. Infatti, se prima della vittoria per 4-2 a Firenze, la Roma era reduce da 5 “Under 2.5 + No Gol”, la Lazio in Serie A è reduce da 10 “Over 2.5” consecutivi, addirittura 19 “Over 2.5” nelle ultime 20 partite, 10 i “Gol” nelle ultime 11 trasferte biancocelesti.

Lo studio statistico: 

Esiti in comune tra le due squadre: “12”, “Gol Casa”

ROMA (5°)

IN GENERALE (11 gare)

9 V (82%), MAI P, 2 S (18%)

  • SEMPRE “12” (senza pareggi)
  • 4 vittorie consecutive
  • 8 vittorie nelle ultime 9 gare
  • 3 gare in cui non subisce goal nelle ultime 4
  • 10 gare in cui segna almeno un goal nelle 11
  • 5 “No Gol” nelle ultime 6 gare
  • 5 “Under 2.5” nelle ultime 6 gare
IN CASA (6 gare)

4 V (67%), MAI P, 2 S (33%)

  • SEMPRE “12” (senza pareggi)
  • 2 “1” (vittorie) consecutivi
  • 4 “1” (vittorie) nelle ultime 5 gare
  • 3 “No Gol” consecutivi
  • 4 “No Gol” nelle ultime 5 gare
  • 3 “Under 2.5” consecutivi
DALLO SCORSO CAMPIONATO
  • 17 “12” (senza pareggi) consecutivi
  • 37 “12” (senza pareggi) nelle ultime 38 gare
  • 31 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 32
  • “12” (senza pareggi) consecutivi in casa
  • 20 “1” (vittorie) nelle ultime 25 gare in casa
  • 24 “12” (senza pareggi) nelle ultime 25 gare in casa
  • 24 “Gol Casa” nelle ultime 25 gare in casa

LAZIO (4°)

IN GENERALE (11 gare)

9 V (82%), 1 P (9%), 1 S (9%)

  • 6 vittorie consecutive
  • 9 vittorie nelle ultime 10 gare
  • Solo 1 sconfitta nelle 11 gare
  • 10 “12” (senza pareggi) consecutivi
  • 10 gare consecutive in cui segna almeno un goal
  • 8 “Gol” nelle ultime 10 gare
  • 10 “Over 2.5” consecutivi
IN TRASFERTA (6 gare)

6 V (100%), MAI P, MAI S

  • SEMPRE “2” (vittorie)
  • SEMPRE “Gol Ospite”
  • 3 “Gol” consecutivi
  • 5 “Gol” nelle 6 gare
  • SEMPRE “Over 2.5”
DALLO SCORSO CAMPIONATO
  • 17 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 18
  • 16 “12” (senza pareggi) nelle ultime 17 gare
  • 15 “Gol” nelle ultime 18 gare
  • 19 “Over 2.5” nelle ultime 20 gare
  • “12” (senza pareggi) consecutivi in trasferta
  • 11 “Gol Ospite” consecutivi in trasferta
  • 11 “Over 2.5” consecutivi in trasferta
  • 13 “X2” nelle ultime 15 gare in trasferta
  • 10 “12” (senza pareggi) nelle ultime 11 gare in trasferta
  • 10 “Gol” nelle ultime 11 gare in trasferta
  • 14 “Gol Ospite” nelle ultime 15 gare in trasferta
  • 17 “Over 1.5” nelle ultime 18 gare in trasferta

News dai campi:

Qui Roma.
Resta il dubbio Nainggolan, uomo squadra di questa Roma. A proposito, l’unico ex di questa partita è Kolarov: nonostante la superficialità con cui si è fatto dribblare in occasione del primo goal della Fiorentina, in questo avvio di stagione, Kolarov è stato spesso decisivo. Sul serbo  Di Francesco: “È tranquillo, l’altro giorno ha scherzato con me sul sentire la pressione. Ha una grande personalità e affronterà la partita nel modo giusto”.

L’allenatore giallorosso sulla partita dopo aver risposto alle domande sull’umore dei due azzurri romani: Vorrei far giocare Nainggolan, deciderò comunque domani. Il derby ci potrebbe il la per proseguire il nostro percorso. Giocheremo per i tre punti, tenendo conto del livello tattico della Lazio che è alto e dobbiamo stare attenti. Non ci snatureremo.

Sui biancocelesti: “Hanno molti punti, sanno creare difficoltà a tutti. Hanno qualità, sanno ripartire velocemente e in verticale, in particolare Immobile che attacca benissimo la profondità. Si è visto anche con la Svezia. Ne dovremo tenere conto, è il giocatore più pericoloso di quella squadra”.

Qui Lazio.
Qualche dubbio
resta sulla presenza di Immobile nell’11 titolare, ancora problemi muscolari per lui. Al suo posto giocherebbe Nani. Inzaghi su Immobile: “C’è la speranza di vedere Ciro domani in campo”. Sull’umore dei due azzurri laziali, il tecnico biancoceleste copia e incolla le parole di Di Francesco: Immobile e Parolo avranno modo di mettere in campo subito la rabbia agonistica.

Sul derby: “Sarà una partita particolare, chi riuscirà a vincerlo prenderà una grandissima inerzia a favore. Bisogna parlare poco e va giocato nel migliore dei modi. Domani vorrei che sia un derby all’insegna dello spettacolo, in questi giorni in cui si è commemorato il decimo anniversario della morte di Gabriele Sandri: dovrà essere all’insegna dello spettacolo e che vinca il migliore in campo”.

Sui giallorossi: “Con la Juve, la Roma è la rosa meglio allestita della serie A. Ha un buonissimo tecnico come Di Francesco che stimo molto ed è riuscito a trasmettere subito alla squadra le sue idee. Sarà un derby spettacolare“. Dice sul serio o fa pretattica?

Probabili formazioni:

Roma (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Pellegrini (Nainggolan), De Rossi, Strootman; El Shaarawy, Dzeko, Perotti. Allenatore: Eusebio Di Francesco.
Indisponibili: Karsdorp, Bruno Peres
Squalificati: /

Lazio (3-4-2-1): Strakosha; Bastos, de Vrij, Radu; Marusic, Lucas Leiva, Parolo, Lulic; Milinkovic-Savic, Luis Alberto; Immobile. Allenatore: Simone Inzaghi
Indisponibili: Di Gennaro, Caicedo, Wallace, Felipe Anderson
Squalificati: /