serie a 15a giornata

Benevento - Milan

Domenica 3 Dicembre ore 12:30

La pressione sarà tutta sul Milan obbligato a vincere!

In sede di presentazione, Gattuso si è presentato così: “Non mi sta bene che quando parlate di me parlate solo di grinta, cuore e agonismo. Io ho studiato a Coverciano,ho le mie idee, rispetto a Montella voglio vedere più verticalizzazione negli ultimi 20 metri.Si gioca puntando su tre principi: palla, tempo e spazio. Principi molto diversi da quelli dell’Aeroplanino, l’allenatore che ha dettato la costruzione di questo Milan.

E dunque i dubbi sull’esperienza di Ringhio sono soprattutto di ordine tattico oltre che psicologico, dato che dopo gli esoneri dei suoi ex compagni Seedorf, Inzaghi e Brocchi, le pressioni saranno tutte su di lui. Eppure non è detto che Gennaro fallisca, in fondo, a questo Milan, serviva una scossa emotiva, un’iniezione di cattiveria agonistica. E a dirlo è anche una statistica firmata Opta: il Milan è l’unica squadra di questa Serie A ad aver vinto tutte le partite in cui è stato in vantaggio (6 su 6) e ad aver perso tutte quelle in cui è andato sotto nel punteggio (6 su 6): completano il quadro due pareggi per 0-0.E fare peggio di Montella, non sarà impresa facile.

Quanto alle curiosità, spicca da brividi per i rossoneri: il Milan ha raccolto ben 9 “1X” delle ultime 12 trasferte di Serie A contro squadre neopromosse: completano il parziale 6 pareggi e 3 sconfitte. Ah, sentite un po’ questa curiosità firmata Eurosport: il Benevento ha segnato 5 goal nelle 9 gare con Amato Ciciretti in campo, solo 1 nelle 5 in cui il numero 10 dei campani non ha giocato.

Signore e signori, Buono studio! 😉

Il pronostico:

“2” (1.38) – rischio alto

Alternative: “Under 2.5 1° Tempo” (1.10) – rischio alto; “X2 + Under 4.5” (1.28) – rischio alto; “2 + Under 4.5” (1.65) – rischio altissimo

Mi aspetto una vittoria rossonera sofferta, non da quota 1.38. 😡 E quindi non giocherò questo “2”. C’è anche da verificare la reazione dello spogliatoio all’esonero di Montella. Uno tra Kalinic e soprattutto Bonaventura (3.50), potrebbe far goal.

Il dubbio? La pressione! Sarà tutta sui rossoneri, specie per via dell’esordio di Gennaro Gattuso che ha già dichiarato: “La partita di Benevento sarà come una finale di Coppa del Mondo”. Non sarà un faccia a faccia qualunque quello tra lui e il montelliano De Zerbi. Due stagioni fa ci furono già dei battibecchi in occasione della finale play-off di Lega Pro vinta dall’attuale allenatore rossonero.

Le statistiche da “Over 2.5” sono sporcate dalle ultimissime esibizioni dei rossoneri che hanno offerto 3 “Under 2.5” e 3 “No Gol” nelle ultime 4 partite di campionato. Se il Benevento in questo campionato ha sempre perso, il Milan in trasferta ha già perso 4 trasferte su 7 (il 57% delle gare disputate lontano da Sa Siro). Spicca il ritardo della “X” esterna dei rossoneri, in Serie A dura da 8 partite.

Lo studio statistico: 

Esiti in comune tra le due squadre: “Gol”, “Over 2.5”, “2”, “Under 3.5”

BENEVENTO (20°)

IN GENERALE (14 gare)

MAI V, MAI P, 14 S (100%)

  • SEMPRE sconfitte
  • 14 gare consecutive in cui subisce goal
  • 4 “Gol” nelle ultime 5 gare
  • 8 “Gol Casa” nelle ultime 9 gare
  • 5 “Over 2.5” nelle ultime 6 gare
  • 8 “Under 3.5” nelle ultime 9 gare
IN CASA (7 gare)

MAI V, MAI P, 7 S (100%)

  • SEMPRE “2” (sconfitte)
  • SEMPRE “Gol Ospite”
  • 3 “Gol” nelle ultime 4 gare
  • 5 “Over 2.5” consecutivi
DALLO SCORSO CAMPIONATO

Non ci sono statistiche in corso interessanti

MILAN (7°)

IN GENERALE (14 gare)

6 V (43%), 2 P (14%), 6 S (43%)

  • Solo 2 vittorie nelle ultime 9 gare
  • 3 “No Gol” nelle ultime 4 gare
  • 3 “Under 2.5” nelle ultime 4 gare
IN TRASFERTA (7 gare)

3 V (43%), MAI P, 4 S (57%)

  • SEMPRE “12” (senza pareggi)
  • 2 “2” (vittorie) nelle ultime 3 gare
  • 4 “1” (sconfitte) nelle ultime 6 gare
  • 3 “Gol” nelle ultime 4 gare
  • 4 “Gol Ospite” consecutivi
  • 6 “Gol Ospite” nelle 7 gare
  • SEMPRE “Over 1.5”
  • 3 “Over 2.5” nelle ultime 4 gare
DALLO SCORSO CAMPIONATO
  • 21 “Over 1.5” nelle ultime 23 gare
  • “12” (senza pareggi) consecutivi in trasferta
  • 13 “Over 1.5” consecutivi in trasferta
  • 17 “Gol Ospite” nelle ultime 18 gare in trasferta
  • “Over 2.5” nelle ultime 8 gare in trasferta
  • 14 “Over 1.5” nelle ultime 15 gare in trasferta
SQUADRA PUNTI PG V P S GF GS DR
Napoli 38 14 12 2 0 35 9 +26
Inter 36 14 11 3 0 28 10 +18
Juventus 34 14 11 1 2 40 14 +26
Roma 31 13 10 1 2 24 9 +15
Lazio 29 13 9 2 2 33 15 +18
Sampdoria 26 13 8 2 3 27 18 +9
Milan 20 14 6 2 6 19 18 +1
Bologna 20 14 6 2 6 17 17 +0
Chievo 20 14 5 5 4 17 21 -4
Atalanta 19 14 5 4 5 20 18 +2
Torino 19 14 4 7 3 18 20 -2
Fiorentina 18 14 5 3 6 23 19 +4
Cagliari 15 14 5 0 9 13 24 -11
Udinese 12 13 4 0 9 18 24 -6
Crotone 12 14 3 3 8 11 27 -16
Sassuolo 11 14 3 2 9 8 24 -16
Genoa 10 14 2 4 8 12 20 -8
SPAL 10 14 2 4 8 12 23 -11
Verona 9 14 2 3 9 12 29 -17
Benevento 0 14 0 0 14 6 34 -28

News dai campi:

Qui Benevento.
Tra gli assenti spicca di nuovo Ciciretti. De Zerbi conferma il 4-3-3 con D’Alessandro e Lombardi ai fianchi del vivace Armenteros. L’ex allenatore del Foggia è un teorico, che però ha l’opportunità di giovare dalla condizione di non aver nulla da perdere contro un Milan reduce da una settimana così pressante dal punto di vista mediatico.

Qui Milan.
Si va verso un 3-4-2-1 con Biglia escluso. Abate potrebbe prendere il posto di Borini, una delle poche note positive di questo Milan 2017/2018. In avanti si punta sul tridente con Bonaventura, Kalinic e Suso. Bonucci potrebbe attingere un po’ di energia dall’arrivo di un allenatore meno teorico rispetto a Montella.

Gattuso in conferenza stampa non è riuscito con le parole ad allentare la pressione, anzi: C’è tensione. C’è consapevolezza del fatto che domani abbiamo tutto da perdere. Giochiamo contro l’ultima in classifica e arriviamo da un periodo difficile. Ma sono tranquillo perché ho visto lavorare tutto lo staff e i giocatori. Poi tutto va dimostrato sul campo”. Tra le varie risposte, ha precisato: a Kalinic basta un goal per svoltare!”

Probabili formazioni:

Benevento (4-3-3): Brignoli; Venuti, Antei, Costa, Di Chiara; Chibsah, Viola, Cataldi; Parigini, Armenteros, Lombardi. Allenatore: De Zerbi
Indisponibili: Iemmello, Ciciretti, Lazaar
Squalificati: Lucioni

Milan (3-4-2-1): Donnarumma; Musacchio, Bonucci, Romagnoli; Abate, Kessie, Montolivo, Rodriguez; Suso, Bonaventura; Kalinic. Allenatore: Gattuso
Indisponibili: Conti, Calhanoglu
Squalificati: /