Piacenza - Arezzo

Domenica 17 Settembre ore 16:30

Non è ancora il Piacenza che abbiamo ammirato lo scorso anno; non è ancora l’Arezzo che abbiamo ammirato lo scorso campionato. Sia gli emiliani che i toscani devono trovare la giusta quadratura per affrontare al meglio questo campionato. Nella prossima giornata gli uni ospiteranno l’Arzachena, mentre gli altri riceveranno la Lucchese.

Il pronostico:

“Under 3.5” (1.25) – rischio basso

Alternative: /

Sfida poco interessante in chiave pronostico. Non ci sono statistiche importanti da segnalare, tra due squadre che presentano numeri agli antipodi.

Lo studio statistico: 

Esiti in comune tra le due squadre: /

PIACENZA (17°)

IN GENERALE (3 gare)

MAI V, 1 P (33%), 2 S (67%)

  • 2 sconfitte nelle 3 gare
  • 3 gare consecutive senza vittorie
  • SEMPRE “Under 2.5”

IN CASA (1 gare)

0 V (0%), 0 P (0%), 1 S (100%)

Nessuna statistica significativa

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 5 gare consecutive in cui subisce goal
  • 6 “1” (vittorie) nelle ultime 9 gare in casa
  • 8 “No Gol” nelle ultime 10 gare in casa

AREZZO (10°)

IN GENERALE (3 gare)

1 V (33%), MAI P, 2 S (67%)

  • SEMPRE “2”
  • 2 sconfitte nelle 3 gare
  • SEMPRE “Gol”
  • SEMPRE “Over 2.5”

IN TRASFERTA (1 gare)

1 V (100%), 0 P (0%), 0 S (0%)

Nessuna statistica significativa

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 3 sconfitte nelle ultime 4 gare
  • Solo 1 vittoria nelle ultime 6 gare
  • 4 “X2” consecutivi in trasferta

News dai campi:

Qui Piacenza.
Non dovrebbero esserci grosse novità di formazione. Il vero dubbio riguarda l’altra spalla di Morosini, qui Segre è in netto vantaggio su Della Latta.

Le parole di Franzini alla vigilia del match: “L’Arezzo tende a farti giocare per colpirti in ripartenza e sicuramente metterà in campo tutta la sua esperienza, che è superiore alla nostra, tuttavia noi siamo in crescita fisicamente e si è visto ad Olbia dove abbiamo create le cose migliori nella parte finale della gara. In Sardegna ho ricevuto risposte importanti, loro hanno fatto poco e noi abbiamo avuto almeno quattro nitide occasioni, nonostante ciò sappiamo che c’è ancora tanto da fare sul piano del gioco“.

Qui Arezzo.
Non ci sono indisponibili per la sfida. Le parole di Bellucci alla vigilia del match: “Sfideremo una squadra scorbutica, che ha negli attaccanti un punto di riferimento. Sarà una partita difficile, noi dobbiamo fare cose semplici: stare attenti tutti i novanta minuti di gioco più recupero e sfruttare le nostre occasioni. Se riusciamo ad essere alla pari fisicamente possiamo far emergere le nostre qualità tecniche”.