Champions

PORTO - ROMA

MERCOLEDI’ 17 AGOSTO, ORE 20:45

A detta di Spalletti, la Lupa è pronta, o almeno deve essere pronta per affrontare e azzannare qualsiasi avversario le capiti davanti. Dunque, durante la conferenza stampa abbiamo sentito pochi blablabla sulla presunta sfortuna di aver pescato un avversario di blasone come il Porto. Dichiarazioni secche e toni sicuri che lasciano intendere che Luciano non ha nessuna intenzione di “mettere le mani avanti” di fronte alla caduta più temuta da maggio ad oggi. Sa che altro che buca! In caso di eliminazione, si tratterebbe di una voragine psico-economica da paura, dato che nell’inconscio giallorosso potrebbe echeggiare a lungo la consapevolezza di non esserci riusciti per demerito proprio e non della fortuna punto e basta. Si, Spalletti teme, e almeno a voce, scaccia il rischio di un demerito dovuto dal non averci creduto fino in fondo. 

Lo stesso demerito che lo fece GIUSTAMENTE sbottare lo scorso anno dopo l’eliminazione contro il Real: “Ho visto facce distese, non perché serene, ma perché convinte di aver perso una partita che non si sarebbe potuto che perdere. Questa cosa è da vergogna, a me preoccupa”. 

Oltre all’onore, Spalletti avrà un’altra parola su cui porre l’accento al fine di accendere la fame della sua Lupa: lo spreco! Lo spreco della sudatissima cavalcata della scorsa seconda parte di stagione.

 

Il pronostico:

“Over 1.5” (1.30) – rischio medio

Alternativa: “Gol” (1.75) – rischio alto

Non escludiamo, ma solo dalle multiple dalle giocate spicciolissime, la giocata “X2 + Over 1.5” (2.20). Tenete presente che la Roma versione trasferta, anche in Champions, in passato (anche in quello recente) è stata capace di scivoloni alla vigilia inimmaginabili. Dunque, solitamente, è bene evitare di affidarsi ai giallorossi quando giocano lontano dalle proprie mura. Anche il “Gol Casa” è possibile, ma è quotato meno dell'”Over 1.5″.

Il Porto ha cambiato l’allenatore, ma nelle gare amichevoli estive ha palesato qualche difettuccio in fase difensiva, specie nelle chiusure dei terzini, poco aiutati dalle mezzali nella chiusura delle diagonali oltre che delle catene avversari.

Insomma il Porto è una squadra leggera che di tanto in tanto, anche per via della poca fisicità, concede qualche spazio… Quello di cui necessita la Roma per andare a nozze con le ripartenze ispirate dal falso nove (Perotti) e concluse dagli esterni (Salah ed El Shaarawy) o dal centrocampista d’inserimento, magari Nainggolan!

Attenti però, la Roma ci sembra favorita, ma di goal, le squadre di Spalletti ne concedono davvero tanti, troppi. Lo scorso anno, per vincere le partite è stato costantemente necessario segnare almeno 2 reti!

 

Lo studio:
Il Porto è reduce dalla vittoria per 3-1 nella 1ª di campionato. Tra amichevoli e campionato il Porto ha chiuso in “Over 1.5” 7 gare su 8; 5 i “Gol”.
La Roma ha disputato solo gare amichevoli fino a questo momento vincendole tutte. 5 gli “Over 1.5” per i giallorossi nelle 6 amichevoli disputate. Sotto la guida Spalletti, la Roma ha chiuso la scorsa Serie A con 5 vittorie di fila e 17 gare consecutive senza sconfitte; 8 “X2” e “Gol Ospite” consecutivi in trasferta per i giallorossi.

 

News dai campi:
Qui Porto. I Dragões sono avanti con la preparazione. Il tecnico Espirito Santo dovrebbe schierare il 4-2-3-1 guidato tra i pali dall’esperienza di Casillas. Il tecnico presenta così la sfida con i giallorossi: “Quella contro la Roma sarà una finale. È stato un sorteggio in cui tutti gli avversari sarebbero stati difficili da affrontare e sapevamo che avremmo avuto un cammino difficile ma procediamo un passo alla volta. Per adesso dobbiamo pensare alla gara di campionato contro il Rio Ave, perché la prossima partita è sempre la più importante. Giocheremo la 1ª in casa e il sostegno dei nostri tifosi sarà molto importante. Sarà un un fattore importante e che ci aiuterà a giocare ogni partita come una finale“.
Qui Roma. “Il Do Dragao è stadio caldissimo, ma partiremo forte. Ci sono stato con lo Zenit, ma poi loro dovranno venire all’Olimpico…Partita cruciale ma noi abbiamo lavorato duro. Non sarà facile fare bene il preliminare di Champions e la prima di campionato”. Queste le parole di Spalletti in vista del match di andata contro il Porto. Il tecnico toscano ha poi continuato: “Questo preliminare con il Porto è cruciale per noi e abbiamo lavorato duro per prepararci al meglio qualsiasi avversario fosse uscito dal sorteggio sarebbe stata una partita fondamentale per la Roma, per la mia squadra, per il nostro ambiente. È una gara importantissima e noi dovremo farci trovare pronti. È chiaro che se fossimo stati teste di serie sarebbe stato meglio, ma noi dobbiamo pensare come una squadra di alto livello che deve essere a prescindere pronta a affrontare quei nomi che si presentano lì davanti, senza stare a scegliere una squadra piuttosto che un’altra. Il nostro sforzo deve essere quello di considerare forti tutti gli avversari, ma anche di essere convinti di poter passare il turno contro chiunque. Sono convinto che sarà così e che sarà una partita tosta. INella prima gara dovremo mettere in pratica quello che abbiamo detto fin dall’inizio, ovvero spingere sull’acceleratore sin da subito. La Roma è costruita per giocare contro avversari di livello, incontrare le grandi deve essere per noi la normalità. È complicato passare il preliminare e vincere pure la prima partita di campionato, gara quest’ultima che andrà a incastonarsi tra l’andata e il ritorno del play off di Champions, ma noi siamo strutturati per vincere partite importanti“. Gli unici infortunati restano i lungodegenti Ruediger e Mario Rui. Alla spedizione non prenderà parte invece Bruno Peres, il cui trasferimento in giallorosso è in via di perfezionamento ed è previsto per i prossimi giorni.

 

Gli ultimi risultati del Porto (dalla più recente alla meno recente):

  1. Rio Ave – FC Porto  1-3   (1ª gara campionato)
  2. FC Porto – Villarreal 1-0
  3. Guimaraes- FC Porto 0-2
  4. Leverkusen – FC Porto 1-1
  5. Vitesse – FC Porto 1-2
  6. PSV – FC Porto 3-0
  7. Osnabruck – FC Porto 1-2
  8. FC Porto – Rio Ave 1-1

 

I risultati delle amichevoli estive della Roma (dalla più recente alla meno recente):

  1. Latina – Roma 0-1
  2. Montreal Impact – Roma 0-2
  3. Liverpool – Roma 1 : 2
  4. Roma- Terek 3-2
  5. Pinzolo – Roma 0 -16
  6. Al Ahly – Roma 4 -3

 

Curiosità:

  • Il Porto ha incontrato la Roma in gare continentali nell’edizione 1981-82 della Coppa delle Coppe:
  1. Porto – Roma 2-0
  2. Roma – Porto 0-0
  • Spalletti è arrivato sulla panchina della Roma a Gennaio, allenando i giallorossi per 19 gare di campionato e perdendo solo 1 volta.

 

Probabili formazioni:
Porto (4-2-3-1): Casillas; Maxi Pereira, Felipe, Marcano, Alex Telles; H. Herrera, D. Pereira; Andrè, J. Corona, Brahimi; Andrè Silva. All.Espirito Santo
Roma (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Vermaelen, Juan Jesus; Strootman, De Rossi, Nainggolan; Salah, Dzeko, Perotti. All. Spalletti