Champions

MAN CITY - BORUSSIA M'BACH

MARTEDI’ 13 SETTEMBRE, ORE 20:45, GRUPPO C

Il City sarà sicuramente provato dall’assedio atletico a cui il Manchester United lo ha sottoposto nella ripresa del derby di sabato. Ma il 1° tempo disputato contro la squadra di Mou potrebbe aver conferito alla squadra di Guardiola ulteriore consapevolezza europea dopo la semifinale raggiunta non si sa come durante la scorsa stagione.

Nonostante abbia preso in mano una squadra reduce da un ciclo tatticamente deprimente se non addirittura ridicolo, Guardiola sta già riuscendo nell’impresa di insegnare il possesso palla ad un gruppo di calciatori abituati all’ignoranza inglese.
Attenti però, di fronte una signora squadra che l’anno scorso nella gara d’andata, nonostante la sconfitta, diede una bella lezione di calcio al City, una squadra che tra l’altro pareggiò entrambe le gare contro la Juventus e ottenne 4 punti nelle 2 gare di campionato contro il Bayern di Guardiola.

 

Il pronostico:

“Over 1.5” (1.11) – rischio basso; “1X + Over 1.5” (1.20) – rischio medio

Alternative: “1 + Over 1.5” (1.44) – rischio alto; “1 + Over 2.5” (1.70) – rischio alto

“1-1” e “3-1” per Mr. Shubert i precedenti tra i 2 tecnici nella scorsa Bundesliga. Guardiola è un filosofo, ma ha comunque l’onore del calciatore, e nonostante le fatiche del derby, non vorrà concedere ulteriori soddisfazioni all’avversario. Non è da escludere che la vittoria di Pep si riveli più faticosa del previsto.

 

Lo studio:
City ha vinto tutte le 4 gare di campionato disputate ed è reduce da 4 “Over 2.5” consecutivi con “Gol”. In casa 2 “Over 2.5” con “Gol” consecutivi per il City.
M’bach reduce da 2 “Over 2.5” con “Gol” in campionato.

 

News dai campi:
Qui Manchester City. Morale alle stelle in casa City dopo la vittoria nella stracittadina con lo United. Il City infatti ora è 1° in classifica in solitaria. Nella tradizionale conferenza stampa pre-partita il tecnico Pep Guardiola ha tenuto però i piedi per terra ed ha dichiarato: “Dobbiamo migliorare in molti aspetti. Dopo quattro giornate di Premier League siamo primi, ma ci tengo a far sapere ai giornalisti presenti in sala e ai nostri tifosi che giocare come abbiamo fatto finora non sarà sufficiente per poter vincere il titolo. Dobbiamo assolutamente migliorare per poter vincere la Premier League. Siamo naturalmente soddisfatti dei risultati conseguiti finora e delle prestazioni fornite dopo due mesi di lavoro. Come detto, però, non è sufficiente per vincere obiettivi di rilievo come la Premier League e la Champions League”. Per l’esordio in Champions assenti Fernando e Delph. In dubbio Gundogan e Kompany.
Qui Borussia M’bach. Per il Borussia la doppia vittoria contro lo Young Boys ai play-off di Champions è valsa l’accesso ai gironi. In campionato i tedeschi hanno conquistato una vittoria ed una sconfitta nelle prime 2 gare. Così Schubert alla vigilia del match: “Venderemo cara la pelle, daremo tutto e dovremo spingerci oltre il limite, vogliamo fare risultato, non molleremo un pallone”. Schubert non avrà a disposizione col City Doucoure e Herrmann.

 

I risultati in campionato del City (da più recente al meno recente):

  1. Manchester Utd – Manchester City 1-2  (4ª giornata)
  2. Manchester City – West Ham 3-1  (3ª giornata)
  3. Stoke – Manchester City 1-4  (2ª giornata)
  4. Manchester City Sunderland 2-1 (1ª giornata)

 

I risultati in campionato del M’bach (dal più recente al meno recente):

  1. Friburgo – Borussia M’bach 3-1 (2ª giornata)
  2. Borussia M’bach – Leverkusen 2-1 (1ª giornata)

 

Curiosità:

  • Guardiola affronta una nuova sfida europea alla guida del Manchester City
  • Il tecnico Guardiola vanta nel suo palmares due trionfi in Champions League da allenatore del Barcellona e ha sempre raggiunto le semifinali del torneo
  • Il Manchester City e il Gladbach si sono scontrati nella fase a gironi nella scorsa edizione e la compagine inglese è uscita vittoriosa in entrambe le occasioni

 

Probabili formazioni:
Manchester City (4-1-4-1): Bravo; Zabaleta, Otamendi, Stones, Kolarov; Fernandinho; Sterling, De Bruyne, Silva, Sané; Agüero. All. Guardiola
Borussia Monchengladbach (4-4-2): Sommer; Elvedi, Christensen, Jantschke; Dahoud, Kramer, Wendt; Traoré, Stindl; Hazard, Raffael. All. Schubert

>