Champions

PSG - ARSENAL

MARTEDI’ 13 SETTEMBRE, ORE 20:45

Entrambe hanno cominciato così così, ma il Psg è maggiormente sotto pressione dopo l’ultimo 1-1 successivo al ko per 3-1 in casa del Monaco.
L’ultima soffertissima vittoria casalinga (arrivata al 94′) di Premier ha confermato che l’Arsenal non sta per niente bene, o quanto meno, non sta ancora bene. Tra l’altro sembra ormai giunto sul serio l’anno dell’addio di Wenger. I Gunner da 6 stagioni consecutive non vanno oltre gli ottavi.

 

Il pronostico:

“1X” (1.25) – rischio medio

Alternative: “Gol Casa” (1.16) – rischio medio; “1X + Under 4.5” (1.40) – rischio alto

Non escludiamo un “Under 1.5 1° Tempo” (1.40), ma preferiamo i pronostici suggeriti sopra. Tutto da verificare questo Emery che nelle precedenti 2 esperienze di Champions alla guida di Siviglia e Valencia non ha per niente convinto. Abbiamo una certezza: le sue squadre partono maluccio. Ne abbiamo un’altra: Emery nelle doppie sfide ad eliminazione diretta finora si è rivelato straordinario. E poi abbiamo due dubbi: 1) Cavani saprà prendersi sulle spalle una squadra che non è nelle condizioni di vivere di soli contropiede come all’epoca faceva più o meno giustamente il Napoli di Mazzarri? 2) Emery riuscirà a ricreare quanto fatto al Siviglia dove ha vinto 3 Europa League di file godendo del vantaggio di essere diventato un allenatore tutt’uno con la piazza? Intanto la squadra sembra giocare un calcio meno ignorante anche se i risultati ritardano.

 

Lo studio:
PSG reduce da 4 gare consecutive nelle quali segna almeno 1 rete e da 3 “Over 1.5” di fila. In casa 2 “Over 1.5” con “Gol Casa” consecutivi per il PSG.
Arsenal reduce da 2 “Over 2.5” con “Gol” consecutivi in campionato; 3 “Over 2.5” con “Gol” nelle ultime 4 gare disputate in campionato. Gunners in trasferta reduci da 2 “X2” consecutivi.

 

News dai campi:

Qui PSG. I francesi dovranno fare a meno di Kurzawa. In dubbio Thiago Silva, Aurier, Pastore, Maxwell. Così Emery alla vigilia: “Mi aspetto una partita difficile, un contesto differente rispetto alla sfida giocata nel weekend perché l’Arsenal ha una formazione diversa e gioca un altro calcio. La squadra mi sembra buona anche se non abbiamo vinto le ultime due partite di campionato. Ho esaminato l’intera squadra e loro mi hanno guardato negli occhi. È esattamente come il primo giorno. Dobbiamo lavorare sodo, essere determinati e ottimisti. Ciò che più conta è lavorare molto. Vedremo come si sente dopo l’allenamento [Thiago Silva]. C’è una possibilità che possa prendere parte alla gara“. Probabile passaggio al 4-3-3 o conferma del 4-2-3-1. L’obiettivo sarà sicuramente quello si sfruttare al meglio la forza del centrocampo e di un Calciatore come Matuidi!
Qui Arsenal. Indisponibili Gabriel, Mertesacker, Welbeck e Debuchy. Wenger dovrà valutare le condizioni di Ramsey. Il tecnico francese così alla vigilia: “Amo venire a Parigi. E’ il mio paese e il Paris è un buon test per noi, un club sopra a qualsiasi altro in Francia. La Francia sforna sempre ottimi giocatori e ottime squadre. Sarà bello confrontarci con loro.  Faremo il nostro gioco e proveremo ad attaccare. Il PSG è molto forte a centrocampo e sarà quello il reparto che cercheremo di bloccare. Koscielny sta bene, ha subito un forte colpo al volto ma ha recuperato. Per me è uno dei migliori difensori al mondo e spero che lo dimostrerà“.

 

I risultati in campionato del PSG (dal più recente al meno recente):

  1. Paris SG St. Etienne 1-1 (4ª giornata)
  2. Monaco – Paris SG 3-1 (3ª giornata)
  3. Paris SG- Metz 3-0 (2ª giornata)
  4. Bastia – Paris SG 0-1 (1ª giornata)

 

I risultati in campionato dell’Arsenal (dal più recente al meno recente):

  1. Arsenal – Southampton 2-1 (4ª giornata)
  2. Watford – Arsenal 1-3 (3ª giornata)
  3. Leicester – Arsenal 0-0 (2ª giornata)
  4. Arsenal – Liverpool 3-4 (1ª giornata)

 

Probabili formazioni:
PSG (4-3-3): Trapp; Meunier, Marquinhos, Thiago Silva, Kimpembe; Verratti, Thiago Motta, Matuidi; Lucas, Cavani, Di María. All. Emery.
Arsenal (4-2-3-1): Čech; Bellerín, Mustafi, Koscielny, Monreal; Cazorla, Xhaka; Walcott, Özil, Alexis; Giroud. All. Wenger.

FATTORI CHIAVE CASA

FATTORI CHIAVE TRASFERTA