Champions

PSV - ATLETICO MADRID

MARTEDI’ 13 SETTEMBRE, ORE 20:45, GRUPPO D

La squadra di Cocu è meno olandese di quanto si possa pensare sia per attenzione alla fase difensiva (reduce da 4 gare di campionato senza reti al passivo) che per aggressività. Gara interessantissima sul piano tattico, a tratti sembra avere le sembianze di una classica del calcio italiano.

Da un lato la voglia di rivalsa dei padroni di casa lo scorso inverno eliminati all’ennesimo calcio di rigore, dall’altra un Atlético ancora tutto da testare sul piano psicologico e pure tattico. La 2ª disfatta in finale può aver lasciato il segno, e per il momento quel segno sembra ancora ben visibile negli occhi del Cholo… non ancora così convincenti come lo erano stati fin dal suo arrivo all’Atlético fino allo scorso maggio. Il rinnovo ha ricaricato l’ambiente prima del successo per 4-0 (correttamente pronosticato), ma troppo passato remoto e malinconico nelle parole di Simeone in quella conferenza. “Quando arrivai ecc…”.

 

Il pronostico:

“Over 1.5” (1.40) – rischio alto; “1X” (1.90) – rischio alto

Alternative: “1X 1° Tempo” (1.41) – rischio alto; “1X + Over 1.5” (2.95) – rischio alto; “Gol” (2.05) – rischio alto

“Under 2.5” a quota 1.52 e “Under 3.5” (1.17)? No grazie, troppo basse le quote per una sfida di Champions, e dopo quel 0-0 in 210 minuti, la statistica potrebbe statisticamente interrompersi. Un po’ meglio l'”Under 1.5 1° Tempo” (1.25), ma non ci fidiamo.

Cocu ha già dimostrato di saper mettere in crisi Simeone. Come? Giocando da Atlético contro l’Atlético, situazione tattica davvero indigesta ai Colchoneros che hanno perso l’ultima finale di Champions contro un Real che per l’occasione si è vestito da attendista e contropiedista, insomma da Atlético. I padroni di casa hanno cambiato poco rispetto alla scorsa stagione, l’Atlético sta provando a cambiare all’applicazione dei propri principi. Il concetto non cambia (gestione degli spazi più che del pallone), ma il Cholo sta provando il 4-3-3, sta provando ad inserire Gameiro nei nuovi schemi, e qualche svarione difensivo NON DA ATLÉTICO si è visto anche nel successo di sabato arrivato dopo i 2 pareggi nelle prime 2 giornate di Liga.

 

Lo studio:
PSV reduce da 4 “No Gol” consecutivi; solo 1 rete subita in campionato nelle 5 gare disputate. In casa 2 “1X” con “No Gol” consecutivi per il PSV.
L’Atletico Madrid è imbattuto in 3 gare di Liga, ma ha vinto solo 1 partita su 3; 2 gli “Over 1.5” su 3 gare disputate.

 

News dai campi:
Qui PSV.  Nel PSV non ci sarà l’infortunato Locadia; per il resto sono tutti a disposizione. Cocu potrebbe scegliere un 5-3-2 o 4-3-3. Se dovesse scegliere il 5-3-2 Schwaab potrebbe giocare al centro della difesa. Cocu è pronto per la sfida: “Dobbiamo essere molto organizzati contro una squadra che non ci concederà molte palle goal. Abbiamo rispetto per loro ma non abbiamo paura. Non abbiamo cambiato molto rispetto allo scorso anno, anzi ora abbiamo più esperienza europea“.
Qui Atletico. Simeone cha convocato 19 calciatori per la sfida. Unico assente Sime Vrsaljko. Gaitan e Gameiro potrebbero partire dalla panchina. “Le vittorie aiutano a vincere i momenti no. Contro il PSV sarà una gara complicata, su un campo bellissimo e ideale per ricominciare a giocare la Champions. Se siamo in grado di vincerla? Pensiamo a vincere questa 1ª partita, altrimenti non saremmo umili“.

 

I risultati in campionato del PSV (dal più recente al meno recente):

  1. Nijmegen – PSV 0-4  (5ª giornata)
  2. PSV – Groningen  0-0 (4ª giornata)
  3. Zwolle – PSV 0-4 (3ª giornata)
  4. PSV – Alkmaar 1-0 (2ª giornata)
  5. Utrecht – PSV 1-2 (1ª giornata)

 

I risultati in campionato dell’Atletico Madrid (dal più recente al meno recente):

  1. Celta Vigo – Atl. Madrid 0-4  (3ª giornata)
  2. Leganes – Atl. Madrid 0-0 (2ª giornata)
  3. Atl. Madrid – Alaves 1-1  (1ª giornata)

 

Curiosità:

ultimo precedente tra le 2 squadre nella scorsa edizione di Champions League

  1. PSV – Atletico 0-0 (ottavi)
  2. Atletico PSV 0-0, 5,4 dcr. (ottavi)

 

Probabili formazioni:
PSV (5-3-2): Zoet; Arias, Willems, Moreno, Isimat-Mirin, Guardado; Propper, Hendrix, Narsingh; Pereiro, De Jong. All Cocu.
Atletico (4-4-2): Oblak; Juanfran, Filipe Luis, Godin, Savic; Gabi, Koke, Saul, Carrasco; Griezmann, Torres. All. Simeone.