Champions

BAYERN MONACO - PSV

MERCOLEDÌ 19 OTTOBRE ORE 20:45

Un Bayern poco cinnico e spettacolare si appresta ad affrontare una sfida casalinga da vincere a tutti i costi. Contro il PSV, dopo la sconfitta contro l’Atletico, i 3 punti sono d’obbligo per la classifica e per ritrovare quella forza e condizione che caratterizza i bavaresi. Un dato spicca su tutti: 13 “1” consecutivi in casa per i bavaresi!

 

Il pronostico:

“1” (1.19) – rischio basso

Alternativa: “1 + Over 2.5” (1.44) – rischio alto

Il Bayern sta attraversando un periodo non facile. In campionato non ha ancora perso è vero, ma è reduce da 2 “X” consecutive. Sono 7 le gare nelle quali segna almeno 1 rete ed ha chiuso 6 delle 7 gare di campionato in “Over 1.5”.

Il PSV in campionato è reduce da 5 “Gol Ospite” di fila ed ha chiuso 8 delle ultime 9 gare in “X2”. In trasferta per gli olandesi 5 “Over 1.5” e “Gol Ospite” di fila.

 

I risultati del Bayern Monaco in Champions (in ordine cronologico) 

  1. Bayern Monaco – Rostov 5 – 0
  2. Atlético Madrid – Bayern Monaco 1 – 0

 

I risultati del PSV in Champions (in ordine cronologico) 

  1. PSV – Atlético Madrid 0 – 1
  2. Rostov – PSV 2 – 2

 

La classifica del Girone D

  1. Atlérico 6
  2. Bayern 3
  3. PSV 1
  4. Rostov 1

 

Lo studio nei rispettivi campionati:

BAYERN MONACO

IN GENERALE (7 gare)

  • 7 gare consecutive in cui segna almeno un goal
  • 7 gare consecutive senza sconfitte
  • 6 “Over 1.5” nelle ultime 7 gare
  • 5 “Gol Ospite” nelle ultime 6 gare

IN CASA (4 gare)

  • 3 “Over 2.5” nelle ultime 4 gare in casa
  • 3 “1” (vittorie) nelle ultime 4 gare in casa
  • MAI sconfitte
  • SEMPRE “1X”

PSV

IN GENERALE (9 gare)

  • 7 “X2” consecutivi
  • 5 “Gol Ospite” consecutivi
  • 8 “X2” nelle ultime 9 gare
  • 6 “Gol Ospite” nelle ultime 7 gare

IN TRASFERTA (5 gare)

  • 5 “Over 1.5” consecutivi in trasferta
  • 5 “Gol Ospite” consecutivi in trasferta
  • 4 “Over 2.5” nelle ultime 5 gare in trasferta
  • 4 “2” (vittorie) nelle ultime 5 gare in trasferta

News dai campi:
Qui Bayern Monaco. Qualche scricchiolio e qualche mugugno si sta cominciando a sentire in casa Bayern. I bavaresi, abituati a strisce infinite di vittorie, non stanno ben digerendo l’improvviso calo subito a partire dalla sconfitta di Madrid contro l’Atlético. Sotto accusa il rendimento di alcuni giocatori come Mueller, ancora a secco di goal in Bundesliga e Renato Sanches: il portoghese, costato 40 milioni, sta deludendo le aspettative tanto che Ancelotti è stato costretto a spronarlo pubblicamente per cercare di dargli qualche motivazione in più. Lo stesso tecnico italiano, in conferenza stampa, ha analizzato il periodo no ed ha quindi dichiarato: “Devo rimanere fedele a me stesso. Fa parte del mio lavoro mantenere la calma e trovare soluzioni con i miei giocatori. I giocatori hanno capito dove abbiamo sbagliato ed è mio dovere analizzare tutto. Gli allenatori non sono maghi, ma in ogni caso l’atteggiamento della squadra domani sarà diverso. Senza intensità e senza ordine non si può vincere. La formazione non sarà stravolta, si deve cambiare l’atteggiamento, non i giocatori. Vidal? Arturo si è allenato, ma non è ancora chiaro se giocherà”. Nel match in casa con il PSV unico assente il francese Ribéry.
Qui PSV. Cammino balbettante per il PSV, in campionato è attualmente 5° mentre in Champions sono finora arrivati una sconfitta, all’esordio in casa contro l’Atlético e un pareggio, in trasferta a Rostov. Per gli olandesi sarà di vitale importanza questo match, a seconda dell’esito finale si potrà capire se la squadra può davvero competere ad alti livelli o viceversa. Il tecnico Cocu, che come ogni calciatore olandese che si rispetti vanta un passato nel Barcellona, in conferenza stampa ha dichiarato: “Se andassimo a Monaco per difenderci avremmo già perso. Il Bayern è una grande squadra, se ci mettiamo dietro la linea della palla per 90 minuti prima o poi troveranno un buco per fare goal. Ovviamente difenderci bene sarà comunque importante, ma dobbiamo avere il coraggio di attaccare e di osare, le partite si vincono con 1 goal in più rispetto all’avversario”. All’Allianz Arena, Cocu dovrà fare a meno di Hendrix, Locadia e Koopmans.

 

 

Curiosità (Uefa.com):

  • Il Bayern nei confronti di squadre olandesi ha vinto 4 gare, pareggiata 1, persa 1
  • il Bayern è reduce da 13 vittorie consecutive in casa nella competizione

Probabili formazioni:
Bayern Monaco (4-3-3): Neuer; Lahm, Boateng, Hummels, Alaba; Alonso, Alcantara, Kimmich; Muller, Lewandowski, Robben. All. Ancelotti
PSV (4-1-3-2): Zoet; Arias, Moreno, Isimat-Mirin, Willems; Schwaab; Propper, Hendrix, Guardado; Narsigh, De Jong.  All. Cocu

>