Champions

LEGIA VARSAVIA - REAL MADRID

MERCOLEDÌ 2 NOVEMBRE ORE 20:45

L’assenza di Sergio Ramos pesa su tutte, anche perché oltre ad uno dei leader della squadra, Zidane dovrà rinunciare all’equilibratore del centrocampo, nonché uomo chiave della scorsa Champions: Casemiro.

La classifica del girone però non concede altri cali di tensione oltre a quelli già capitati e rimproverati pubblicamente da Zizou.

Si gioca a porte chiuse, uno svantaggio per i padroni di casa, ma non si tratta certo di una condizione idilliaca per gente come Bale e Cristiano Ronaldo.

Il pronostico:

“2” (1.11) – rischio basso; “Over 2.5” (1.23) – rischio medio; “Ronaldo segna si ” (1.32) – rischio medio  

Alternative: “Over 3.5” (1.67) – rischio alto; “Ronaldo 1° marcatore (3.75) – rischio alto

Naturalmente la 2ª alternativa è per le giocate senza pensieri.
Da valutare anche “Ronaldo doppietta” (1.95) e “Ronaldo segna nel 1° Tempo” (1.95).

Ronaldo ha firmato una doppietta nell’ultimo turno di campionato, ha provato anche un goal in rovesciata, sembra dunque stia recuperando la condizione atletica. Nel match d’andata non ha segnato, ma è stato importantissimo nelle trame offensive dei compagni.

In campionato il Legia Varsavia ha vinto solo le ultime 2 partite delle 7 disputate in casa (sempre “Over 2.5” nelle ultime 4); il match casalingo di Champions invece, lo ha chiuso con il risultato di 0-6 contro il Dortmund.
Il Real è imbattuto in trasferta, 4 vittorie e 1 pareggio in Liga (3 gli “Over 3.5 + Gol” consecutivi), e 1 pareggio (per 2-2) in casa del Dortmund.
I padroni di casa sono reduci da 1 vittoria in trasferta per 2-4, il Real Madrid è reduce dal 4-1 (non così semplice come sembra) ottenuto sul campo dell’Alavés.

 

I risultati del Legia Varsavia in Champions (in ordine cronologico):

  1. Legia Varsavia – Borussia Dortmund 0 – 6
  2. Sporting Lisbona – Legia Varsavia 2 – 0
  3. Real Madrid – Legia Varsavia 5 – 1

 

I risultati del Real Madrid in Champions (in ordine cronologico):

  1. Real Madrid – Sporting Lisbona 2 – 1
  2. Borussia Dortmund – Real Madrid 2 – 2
  3. Real Madrid – Legia Varsavia 5 – 1

 

La classifica del Girone F

  1. Real Madrid 7
  2. Borussia Dortmund 7
  3. Sporting 3
  4. Legia 0

 

Lo studio statistico (in Champions):

LEGIA VARSAVIA

IN GENERALE (3 gare)

  • SEMPRE sconfitte
  • SEMPRE “12” (senza pareggi)
  • SEMPRE “Over 1.5”
  • 13 gol subiti

IN CASA (1 gare)

  • 1 “2” (sconfitta) (100%)
  • 6 gol subiti
  • 1 “Gol Ospite” (100%)
  • 1 “Over 2.5” (100%)

REAL MADRID

IN GENERALE (3 gare)

  • SEMPRE “1X”
  • SEMPRE “Gol”
  • SEMPRE “Over 2.5”
  • 3 gare consecutive senza sconfitte

IN TRASFERTA (1 gare)

  • 1 pareggio (100%)
  • 1 “Gol” (100%)
  • 1 “Over 2.5” (100%)

News dai campi:
Qui Legia Varsavia. Legia finora evanescente in Champions, 13 goal subiti e solo 1 realizzato. I giochi sembrano quindi chiusi per i polacchi, che sono rimbalzati nelle notizie di cronaca più per le notizie dei propri tifosi che per le prestazioni in campo. Legia che quest’anno sta soffrendo anche in campionato, dopo aver stravinto quello dello scorso anno quest’anno non pochi gli inciampi e le conseguenti sconfitte, per il momento la squadra è al 5° posto. Nella difficile partita casalinga col Real in campo scenderanno gli 11 ideali. Nessun indisponibile, il solo Hlousek è in dubbio. Il tecnico sul match contro il Real: “I nostri tifosi ci mancheranno, sono l’anima di questa squadra. Siamo consapevoli di affrontare una squadra di grande classe. Dobbiamo giocare meglio sulla linea difensiva, ma allo stesso tempo sfruttare le occasioni che creiamo in avanti. Abbiamo analizzato il loro gioco? Naturalmente, ma ai nostri giocatori abbiamo fatto vedere analisi della loro gare contro squadre vicine al nostro livello. Ci siamo concentrati molto sulle loro ripartenze. A questo proposito, sono assolutamente di classe mondiale e cercheremo di trovare un modo per fermarli”.
Qui Real Madrid. Real che vuole continuare a pieno regime la sua cavalcata europea, anche perché ha dietro il Borussia, a pari punti, che lo tallona. Zidane e Co. intanto a suon di goleade strapazzano la Liga, ma in questo match (solo) sulla carta facile, la squadra è in piena emergenza difensiva. A cominciare dall’estremo difensore: Navas. Il portiere costaricano ha lamentato dei problemi muscolari e in porta quindi vedremo Kiko Casilla. La coppia centrale titolare, Sergio Ramos-Pepe, non è utilizzabile causa anch’essa infortunio. In difesa ci saranno quindi Varane e un adattato Nacho. A centrocampo ancora assenti Modric e Casemiro, i 3 centrocampisti previsti dal modulo di Zidane saranno Asensio, Kroos e Isco. In attacco non cisarà la BBC, con Morata che prenderà il posto di Benzema. Così Zidane alla vigilia: “Sarà una partita complicata contro un rivale molto buono che sa giocare. Non ha avuto fortuna con i risultati, ma ti può mettere in difficoltà in qualsiasi momento, faremo il possibile per vincere. Vedo quasi tutte le partite delle squadre che affrontiamo, il Legia non è un’eccezione, anche al Berbabeu ha fatto bene”Si giocherà a porte chiuse: ”Per noi non cambia molto, sappiamo l’importanza della partita, siamo concentrati, non ci sarà il pubblico ma non è un vantaggio, preferisco sempre giocare con gli spettatori presenti perché questo è il calcio”.

 

Curiosità:

  • Zidane arriva a 100 partite da allenatore

 

Probabili formazioni:
Legia Varsavia (4-2-3-1): Malarz; Bereszynski, Czerwinski, Rzezniczak, Hlousek; Jodlowiec, Moulin; Guilherme, Odjidja-Ofoe, Kucharczyk; Radovic. All.: Magiera
Real Madrid (4-3-3): Keylor Navas; Danilo, Varane, Pepe, Marcelo; Isco, Kroos, James Rodriguez; Bale, Morata (Benzema), Cristiano Ronaldo. All: Zidane

LEGIA VARSAVIA

IN GENERALE (14 gare)

  • 2 vittorie consecutive
  • 3 “Gol” consecutivi
  • 4 “Over 2.5” consecutivi
  • Solo 1 sconfitta nelle ultime 5
  • 3 “1” nelle ultime 4 gare

IN CASA (7 gare)

  • 4 “Over 2.5” consecutivi
  • 3 “Gol” nelle ultime 4 gare
  • 4 “Gol Casa” nelle ultime 5 gare
  • 4 “12” (senza pareggi) nelle ultime 5 gare
REAL MADRID

IN GENERALE (10 gare)

  • SEMPRE “Gol Ospite”
  • SEMPRE “Over 1.5”
  • 3 vittorie consecutive
  • 10 gare consecutive senza sconfitte
  • 6 “Gol” consecutivi
  • 3 “Over 2.5” consecutivi

IN TRASFERTA (5 gare)

  • SEMPRE “X2”
  • SEMPRE “Gol Ospite”
  • SEMPRE “Over 1.5”
  • 3 “Gol” consecutivi
  • 3 “Over 2.5” consecutivi
  • 4 “2” (vittorie) nelle ultime 5 gare
>