Champions

COPENAGHEN - PORTO

MARTEDÌ 22 NOVEMBRE ORE 20:45

Questa gara potrebbe offrire delle sorprese? Scopriamolo insieme…

Il Copenaghen in casa fa sul serio, ma il Porto, per quanto giovane, ha già dimostrato di avere quella furbizia che ti permette di giocare e vincere in contropiede per esempio all’Olimpico di Roma…

Il pronostico:

“X2” (1.29) – rischio medio

Alternativa: “Gol Ospite” (1.28) – rischio medio; “X2 + Over 1.5” (1.85) – rischio alto

Non escludiamo nemmeno il “2” (2.25), ma giocarlo non conviene, in quanto a gara in corso potrebbero venire fuori cambi tattici dovuti al parziale dall’altro campo. Il “Gol” (1.90)  resta una alternativa a rischio alto.

Il Copenaghen potrebbe sfruttare il turno casalingo per riaprire i giochi; infatti in casa in Champions non ha MAI perso e non ha subito nemmeno 1 rete. Il Copenaghen non ha MAI perso in campionato (12 vittorie e 5 pareggi) ed ha segnato almeno 1 rete in 16 delle 17 gare disputate. In casa in campionato SEMPRE “1X” e “Over 1.5” per il Copenaghen.

Il Porto potrebbe chiudere definitivamente i giochi con una vittoria. In Champions i portoghesi sono reduci da 2 vittorie di fila ed hanno chiuso tutte le gare in “Under 3.5”. In trasferta SEMPRE “Gol Casa” in Champions per la squadra di Espirito Santo. In campionato il Porto è reduce da 7 gare di fila senza sconfitte; 3 “X2” e “No Gol Casa” consecutivi in trasferta per il Porto in campionato.

Le possibili combinazioni:

  • Il Porto si qualifica con una vittoria
  • il Copenhagen con una vittoria scavalcherebbe il Porto e sarebbe 2°; in caso di pareggio resterebbe comunque in corsa

 

I risultati del Copenhagen in Champions (in ordine cronologico):

  1.  Porto – FC Copenaghen 1 – 1
  2.  FC COPENAGHEN – CLUB BRUGGE 4 – 0
  3.  Leicester – FC Copenaghen 1 – 0
  4.  FC COPENAGHEN – LEICESTER 0 – 0

 

I risultati del Porto in Champions (in ordine cronologico):

  1.  Porto – FC Copenaghen 1 – 1
  2.  LEICESTER – PORTO 1 – 0
  3.  CLUB BRUGGE – PORTO 1 – 2
  4.  Porto – Club Brugge 1 – 0

 

La classifica del Girone G

  1. Leicester 10
  2. Porto 7
  3. Copenhagen 5
  4. Brugge 0

 

Lo studio statistico (in Champions)

FC COPENAGHEN

IN GENERALE (4 gare)

  • SEMPRE “1X”
  • 2 gare consecutive in cui non segna goal
  • “No Gol Ospite” consecutivi
  • Solo 1 vittoria nelle ultime 4
  • Solo 1 sconfitta nelle ultime 4
  • “Under 2.5” nelle ultime 4 gare

IN CASA (2 gare)

  • “1X” (100%)
  • “No Gol” (100%)

PORTO

IN GENERALE (4 gare)

  • SEMPRE “Gol Casa”
  • SEMPRE “Under 3.5”
  • vittorie consecutive
  • Solo 1 sconfitta nelle ultime 4
  • 3 gare in cui subisce goal nelle ultime 4
  • “Under 2.5” nelle ultime 4 gare
  • 3 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 4

IN TRASFERTA (2 gare)

  • “12” (senza pareggi) (100%)
  • “Gol Casa” (100%)
  • “Under 3.5” (100%)

News dai campi:
Qui Copenhagen. Cornelius e Santander sono gli unici indisponibili per la gara. Così il tecnico alla vigilia: “Noi rispetto a loro abbiamo meno fisicità e meno soluzioni in panchina. È difficile dire quali siano le nostre possibilità per il passaggio del turno. Non sono probabilmente aumentate. Forse avremmo avuto problemi anche con Santander e Cornelius in campo, perché ci troviamo di fronte ad una buona squadra con tanti buoni giocatori, e abbiamo visto questo recentemente quando hanno giocato la partita contro Benfica (finita 1-1) in campionato. Abbiamo anche dimostrato nella gara di andata che noi possiamo combattere, ed anche nelle altre partite di Champions League abbiamo giocato al nostro meglio, e dobbiamo farlo anche contro i portoghesi”.
Qui Porto. Non ci saranno Layún e Rúben Neves. Espirito Santo: “Siamo ambiziosi e non vediamo altro che la vittoria contro i danesi. Non abbiamo cominciato al meglio la stagione, ma la crescita è stata costante. Emozione, motivazione e ambizione, queste sono le parole chiavi per la gara. Siamo una squadra giovane e vogliamo qualificarci, molti di noi giocano la Champions per la 1ª volta. Il Copenaghen è in Champions League perché merita di esserlo. È una grande squadra, lo ha dimostrato anche al Dragão ed ha una grande tradizione in casa”.

 

 

Curiosità (Uefa.com):

  • Quest’anno il Copenhagen non ha perso nessuna delle cinque gare interne disputate in Europa

 

Probabili formazioni:
Copenaghen (4-4-2): Olsen, Ankersen, Jorgensen, Johansson, Augustinsson, Verbic, Kvist, Delaney, Falk Jensen, Santander, Cornelius. All.: Solbakken
Porto (4-1-4-1): Casillas, Pereira, Felipe, Marcano, Telles, Pereira, Silva, Herrera, Torres, Otavinho, Jota. All.: Espirito Santo

>