AUSTRIA-UNGHERIA

AUSTRIA - UNGHERIA

GIRONE F: MARTEDI’ 14 GIUGNO, ORE 18:00

L’Austria ha l’organizzazione attica e di spogliatoio tipica di un club, l’Ungheria si ritrova a fare i conti con soluzioni improvvise ed occasionali. Un esempio? L’attuale c.t. ha guidato la squadra solo nelle ultime 4 partite del girone, riuscendo a battere solo le Isole Far Oer.
Questa la premessa, il resto lo scoprirete insieme a noi di seguito.

Il nostro consiglio:

 “1X+Under 3.5” (1.43) – rischio alto

Alternativa: “1” (1.70) – rischio alto

L’Austria può contare sulla coesione di gruppo tipica di una squadra di club, infatti Koller in tutte le qualificazioni ha utilizzato solo 17 giocatori e addirittura 6/11 dell’Austria hanno giocato ogni singola partita delle qualificazioni. Dal punto di vista tattico l’Austria è una squadra molto solida, dall’organizzazione molto semplice, ma efficace. Il 4-2-3-1 composto da una linea centrale molto solida presenta 3 armi d’attacco principali: i calci piazzati, gli esterni, l’impatto fisico della punta centrale Janko. Se il punto di forza della squadra è il centrocampo, il punto di debolezza (come spesso accade per le squadre nordeuropee) è la lentezza dei centrali difensivi molto macchinosi quando sono chiamati ad impostare l’azione. Resta il fatto che l’Austria ha chiuso il suo girone subendo appena 1 rete ogni 2 partite.
Per renderci conto della debolezza dell’Ungheria basta un dato di fatto su tutti: nel suo girone di qualificazione è arrivata alle spalle di Irlanda del Nord e Romania e davanti solo a Finlandia, Grecia e Isole Far Oer. Il c.t. è cambiato quando mancavano solo 4 giornate alla fine delle gare di qualificazione: mister Storck (affiancato dall’ex Juventus Möller) di quelle stesse 4 gare, ne ha vinta solo 1, quella con le Isole Far Oer. Al bassissimo valore tecnico e tattico della squadra, alle sue difficoltà nei movimenti con e senza palla, alla lentezza della linea di difesa (che oltre a soffrire in fase di impostazione, soffre addirittura i cross avversari), il c.t. sta cercando di rimediare con il passaggio al 4-1-4-1 in cui un centrocampista si occupa di indietreggiare e proteggere il reparto arretrato. Tutti i vocaboli relativi alle innovazioni tattiche degli ultimi 50 anni, a questa Ungheria sono quasi completamente sconosciuti; il pressing è a uomo e non a zona e soprattutto nella propria metà campo, alla difesa dello spazio è preferita la marcatura a uomo. Le soluzioni tattiche? La forza fisica nei duelli tu per tu, le ripartenze veloci, il lancio lungo per la punta centrale, il gran dribbling del calciatore più importante (Dzsudzsák). Naturalmente titolare il portiere Kiraly, il calciatore più anziano di questo Europeo e famoso per i suoi “Pyjama trousers”!

Avvertenza:

Trattandosi di un campionato di cui abbiamo esperienza giornalistica regressa (Euro 2012), ma che non riteniamo di nostra diretta competenza, partita per partita (pur garantendovi il nostro studio dettagliatissimo) per il momento (almeno per la 1ª giornata) non vi serviremo un PRONOSTICO ufficiale, ma un CONSIGLIO a misura di pronostico. Ricordate che la competizione è breve, molti giocatori provengono da campionati tatticamente e atleticamente variegati, e che il fattore “condizione atletica” può condizionare tantissimo l’evoluzione del torneo europeo, a partire dalla fase a gironi che, storicamente, non manca di offrire di tanto in tanto sorprese clamorose.

Lo studio:

9 vittorie ed 1 solo pareggio per l’Austria nelle 10 gare di qualificazione ad Euro 2016 in cui ha sempre segnato almeno 1 rete. Gli austriaci hanno chiuso il girone con 9 vittorie consecutive, e non ha subito goal in 6 delle ultime 9 gare ufficiali disputate. SEMPRE “Under 3.5” nelle 7 amichevoli disputate dall’Austria negli ultimi 2 anni.
L’Ungheria ha chiuso il girone di qualificazione con sole 11 reti realizzate in 10 gare, vincendo solo 1 gara delle ultime 4. 9 “Under 3.5” e 7 “Under 2.5” nelle ultime 10 gare ufficiali per l’Ungheria. 1 sola vittoria nelle 5 gare amichevoli disputate dall’Ungheria nell’ultimo biennio.
L’Austria ha chiuso il girone di qualificazione con 22 reti realizzate e sole 5 reti subite, l’Ungheria con 11 reti realizzate e 9 subite.

News dai campi:

Qui Austria. Koller dovrebbe scegliere il 4-2-3-1. Non ci sono particolari dubbi di formazione alla vigilia del match.
Qui Ungheria. 4-2-3-1 dovrebbe essere anche il modulo scelto da Storck per la gara contro l’Austria. Gli unici dubbi di formazione sono legati a Lang-Juhasz e Elek-Nagy.

Probabili formazioni:

Austria (4-2-3-1): Almer, Klein, Dragovic, Hinteregger, Fuchs; Baumgartlinger, Alaba; Harnik, Januzovic, Arnautovic; Janko. All. Koller.

Ungheria (4-1-4-1): Kiraly; Fiola, Lang, Guzmics, Kadar; Gera; Elek, Dzsudzsak, Kleinheisler, Nemeth; Szalai. All. Storck

AUSTRIA

GIRONE DI QUALIFICAZIONE EURO 2016:

I NUMERI 

IN TOTALE (10 gare)

  • 9 vittorie (90%), 1 pareggio (10%), MAI sconfitte
  • 22 gol fatti, 5 gol subiti

I PRONOSTICI

IN TOTALE (10 gare)

  • 4 “Gol” (40%)
  • 6 “Over 1.5” (60%), 5 “Over 2.5” (50%)
  • 7 “Under 3.5” (70%), 5 “Under 2.5” (50%)

LE SERIE IN CORSO PIU’ INTERESSANTI

IN TOTALE (10 gare)

  • Austria reduce da 9 vittorie consecutive
  • Austria reduce da 10 gare consecutive senza sconfitte
  • Austria reduce da 10 gare consecutive in cui segna almeno un goal
  • Austria reduce da 9 “12” (senza pareggi) consecutivi
  • Austria reduce da 3 “Over 2.5” consecutivi

I RISULTATI

  1. Austria – Svezia 1 – 1
  2. Moldavia – Austria 1 – 2
  3. Austria – Montenegro 1 – 0
  4. Austria – Russia 1 – 0
  5. Liechtenstein – Austria 0 – 5
  6. Russia – Austria 0 – 1
  7. Austria – Moldavia 1 – 0
  8. Svezia – Austria 1 – 4
  9. Montenegro – Austria 2 – 3
  10. Austria – Liechtenstein 3 – 0

AMICHEVOLI NEGLI ULTIMI 2 ANNI:

I NUMERI 

IN TOTALE (7 gare)

  • 2 vittorie (29%), 1 pareggio (14%), 4 sconfitte (57%)
  • 8 gol fatti, 11 gol subiti

I PRONOSTICI

IN TOTALE (7 gare)

  • 6 “Gol” (86%)
  • SEMPRE “Over 1.5”, 5 “Over 2.5” (71%)
  • SEMPRE “Under 3.5”, 2 “Under 2.5” (29%)

LE SERIE IN CORSO PIU’ INTERESSANTI

IN TOTALE (7 gare)

  • Austria reduce da 7 gare consecutive in cui subisce goal
  • Austria reduce da 5 “12” (senza pareggi) consecutivi
  • Austria reduce da 7 “Over 1.5” consecutivi
  • Austria reduce da 7 “Under 3.5” consecutivi

I RISULTATI

  1. Austria – Brasile 1 – 2
  2. Austria – Bosnia 1 – 1
  3. Austria – Svizzera 1 – 2
  4. Austria – Albania 2 – 1
  5. Austria – Turchia 1 – 2
  6. Austria – Malta 2 – 1
  7. Austria – Olanda 0 – 2

UNGHERIA

GIRONE DI QUALIFICAZIONE EURO 2016:

I NUMERI 

IN TOTALE (10 gare)

  • 4 vittorie (40%), 4 pareggi (40%), 2 sconfitte (20%)
  • 11 gol fatti, 9 gol subiti

I PRONOSTICI

IN TOTALE (10 gare)

  • 5 “Gol” (50%)
  • 5 “Over 1.5” (50%), 3 “Over 2.5” (30%)
  • 9 “Under 3.5” (90%), 7 “Under 2.5” (70%)

LE SERIE IN CORSO PIU’ INTERESSANTI

IN TOTALE (10 gare)

  • Ungheria reduce da 3 gare consecutive in cui subisce goal
  • Ungheria reduce da 3 gare consecutive in cui segna almeno un goal
  • Ungheria reduce da 3 “Gol” consecutivi
  • Ungheria reduce da 3 “Over 1.5” consecutivi

I RISULTATI

  1. Ungheria – Irlanda del Nord 1 – 2
  2. Romania – Ungheria 1 – 1
  3. Isole Faroe – Ungheria 0 – 1
  4. Ungheria – Finlandia 1 – 0
  5. Ungheria – Grecia 0 – 0
  6. Finlandia – Ungheria 0 – 1
  7. Ungheria – Romania 0 – 0
  8. Irlanda del Nord – Ungheria 1 – 1
  9. Ungheria – Isole Faroe 2 – 1
  10. Grecia – Ungheria 4 – 3

AMICHEVOLI NEGLI ULTIMI 2 ANNI:

I NUMERI 

IN TOTALE (5 gare)

  • 1 vittoria (20%), 2 pareggi (40%), 2 sconfitte (40%)
  • 6 gol fatti, 5 gol subiti

I PRONOSTICI

IN TOTALE (5 gare)

  • 2 “Gol” (40%)
  • 4 “Over 1.5” (80%), 2 “Over 2.5” (40%)
  • 4 “Under 3.5” (80%), 3 “Under 2.5” (60%)

LE SERIE IN CORSO PIU’ INTERESSANTI

IN TOTALE (5 gare)

  • Ungheria reduce da 3 gare consecutive senza vittorie
  • Ungheria reduce da 3 “Under 2.5” consecutivi

I RISULTATI

  1. Ungheria – Russia 1 – 2
  2. Ungheria – Lituania 4 – 0
  3. Ungheria – Croazia 1 – 1
  4. Ungheria – Costa d Avorio 0 – 0
  5. Germania – Ungheria 2 – 0
>