liga 6a giornata

FEYENOORD - MANCHESTER UTD

GIOVEDI’ 15 SETTEMBRE ORE 19:00

La competizione è quella che è: troppi dubbi sull’11 titolareche le big intenderanno schierare. E i precedenti statistici della scorsa stagione appartengono a Van Gaal, un tecnico dai concetti tattici completamente diversi dal portoghese.

 

Il pronostico:

“Over 1.5” (1.23) – rischio alto

Alternative: “Gol Ospite” (1.15) – rischio alto; “Gol” (1.68) – rischio alto

Non escludiamo una “X” (3.50), le squadre di Mourinho senza motivazioni forti diventano un rebus, anche se un 2° ko consecutivo sarebbe mediaticamente scomodo da gestire.

 

Lo studio:
Feyenoord
sempre a segno nelle 5 gare di campionato disputate; 4 gli “Over 1.5” e 3 gli “Over 2.5”. 3 “1” e “Gol Casa” per gli olandesi in casa. 
ManUTD
 3 vittorie nelle prime 4 giornate. Per lo UTD 8 gare senza sconfitte nelle ultime 11 disputate tra la scorsa e questa edizione di Premier. I Red Devils hanno chiuso in “Over 1.5” 16 delle 22 gare in trasferta disputate tra la scorsa e questa stagione di Premier League.

 

News dai campi:
Qui Feyenoord. Il Feyenoord ha vinto 2 volte la vecchia Coppa UEFA e si appresta a debuttare in questo girone contro il Manchester United, avversario ostico e favorito del gruppo. Sul fronte formazioni, 4-3-3 per gli olandese con il tridente composto da Elia, Jorgensen e Kuyt. Così il tecnico alla vigilia della sfida: “E ‘una grande partita per noi contro una delle più grandi squadre del mondo. E’ una grande sfida. Giocheremo contro una squadra superiore e dovremo essere pazienti. Lo United ha un numero di giocatori che possono fare la differenza. Non importa quale sarà la loro squadra giovedì, noi saremo pronti“.
Qui Manchester UTD. Il Manchester United per la 1ª volta nella storia affronta i gironi di Europa League, ed è chiaramente la squadra più titolata dell’intera competizione.
Come ha annunciato Mourinho Rashford partirà titolare, mentre Ibrahimovic riposerà. Anche Pogba andrà in panchina, mentre Herrera giocherà al fianco di Carrick in mezzo al campo. Spazio a Martial dal primo minuto con Lingard e Mata sulla trequarti. In dubbio Shaw, giocheranno Darmian e Rojo in difesa. Così Mou alla vigilia: L’Europa League non è una competizione che il Man United vuole, non è quello che vogliono i giocatori, ma si tratta di una competizione in cui ci troviamo e che è la realtà. Dobbiamo rispettare la concorrenza. Noi vogliamo fare bene e per un club della nostra dimensione non è quello di essere fuori dalla competizione nella fase a gironi“.

 

Gli ultimi risultati del Feyenoord (dal più recente al meno recente):

  1. Feyenoord – Den Haag 3 -1  (5ª giornata)
  2. Feyenoord – Excelsior 4 -1  (4ª giornata)
  3. Heracles – Feyenoord 0-1 (3ª giornata)
  4. Feyenoord – Twente 2-0  (2ª giornata)
  5. Groningen – Feyenoord 0-5 (1ª giornata)

 

Gli ultimi risultati del Manchester UTD (dal più recente al meno recente): 

  1. Manchester Utd – Manchester City 1-2 (4ª giornata)
  2. Hull – Manchester Utd 0-1 (3ª giornata)
  3. Manchester Utd – Southampton 2-0 (2ª giornata)
  4. Bournemouth – Manchester Utd 1-3 (1ª giornata)

 

Probabili formazioni:
Feyenoord (4-3-3): Jones; Botteghin, Karsdorp, Kongolo, Woudenberg; El Ahmadi, Toornstra, Vilhena; Elia, Jørgensen, Kuyt. All. van Bronckhorst
Manchester United (4-2-3-1): De Gea; Darmian, Smalling, Bailly, Rojo; Carrick, Herrera; Martial, Mata, Lingard; Rashford. All. Mourinho.