Europa-League

VIKTORIA PLZEN - ROMA

GIOVEDI’ 15 SETTEMBRE ORE 19:00

Ormai la situazione in casa giallorossa è chiara a tutti. Se ai microfoni arriva Spalletti e parla della mancanza di personalità, arriva Florenzi e parla del mancato impegno da parte di tutti durante tutto l’arco della partita… Mentre Nainggolan rivolgendosi ai tifosi “Mi sento leader, ma perché tifate solo quando in campo scende Totti”… Il dato è tratto.

L’impressione è che anche stasera, a meno di rappacificamenti improvvisi all’interno dello spogliatoio, la Roma si ritroverà un’altra volta a perseguire il risultato giocando da insieme di singoli, non certo da Squadra.

E Francesco Totti, per quanto congeniale agli schemi verticali di Spalletti, non potrà sempre vestirsi da Super Eroe. A proposito: da quando ha ripreso a segnare nel 2016, Francesco Totti presenta una media goal di 1 ogni 33.2 minuti! Media reti superiore a quella di Higuain.

 

Il pronostico:

“Gol Ospite” (1.17) – rischio basso

Alternative: “Over 1.5” (1.25) – rischio basso; “Salah segna si” (2.80) – rischio alto

Nemmeno il “Gol” (1.70) è da escludere, ma da questa Roma ci si può attendere di tutto, specie in questo momento. “X2 + Over 1.5” (1.60) – rischio alto? Sarebbe bello, ma chi si fida in questo momento della Lupa nella Serie B d’Europa?

 

Lo studio:
Plzen
reduce da 6 “Over 1.5” consecutivi in campionato, 4 i “Gol”. 3 “Over 1.5” consecutivi in casa per il Plzen, 2 “X2” nelle ultime 3.
10 gli “Over 1.5” per i giallorossi nelle 10 gare complessive disputate fino a questo momento. Sotto la guida Spalletti, la Roma tra la scorsa e l’attuale stagione, ha collezionato 7 vittorie nelle ultime 9 gare disputate e 19 gare consecutive senza sconfitte; 9 “X2” e “Gol Ospite” consecutivi in trasferta per i giallorossi.

 

News dai campi:
Qui Plzen. Pivarník propone un classico 4-4-2, con Kozácik in porta e una linea difensiva a quattro formata da Mateju, Hubník, Hejda e Limberský; a centrocampo agiranno Horava e Kaçe, con Kopic e Petržela esterni. Davanti spazio alla coppia formata da Duriš e Bakoš, anche se scalpita Poznar. Così il tecnico sulla gara contro la Roma: “La Roma è una delle mie squadre preferite nel gruppo, la volevo veramente incontrare, ci sarà attesa per questo match. Faremo tutto il possibile per accedere alla fase successiva”.
Qui Roma. De Rossi ed Emerson sono squalificati, Mario Rui e Rudiger infortunati. Luciano Spalletti opera un po’ di turnover e schiera Alisson tra i pali, Florenzi, Manolas, Fazio e Juan Jesus (probabile staffetta con Vermaelen) in difesa, Nainggolan, Strootman e Paredes in mezzo e il tridente Iturbe-Dzeko-El Shaarawy in attacco. Spalletti in vista del Plzen: “La Champions è la competizione più pregiata e importante. L’Europa League sta sotto, ma resta importante e ridiventa bellissima se riusciamo ad andare avanti. In questo momento il paragone stride, ma se riusciamo ad accedere alle fasi finale diventerà altrettanto stimolante e bellissimo. Noi ci dobbiamo tenere proprio per quello che ci è successo”, Luciano Spalletti nella sala stampa della Doosan Arena guarda il bicchiere mezzo pieno, l’eliminazione con il Porto pesa ma è tempo di rilanciare e rilanciarsi in campionato. Secondo me quest’anno abbiamo a disposizione più di 11 titolari. Questa squadra è stata allestita soprattutto per poter cambiare qualche elemento nelle competizione senza usurare sempre gli stessi. Lo faremo, ma la cosa fondamentale è sempre quella di giocare un buon calcio e tentare di vincere le partite, perché la chiave è quella. Sì è vero, in difesa dobbiamo migliorare. Sia per i dati che ci ha ricordato, sia per quello che è il comportamento evidente. Siamo stati costretti a cambiare spesso giocatori in difesa, alcuni sono arrivati all’ultimo momento. Nonostante questo, dobbiamo fare meglio. E’ uno dei reparti su cui stiamo lavorando forte, vogliamo metterlo a posto. Domani ci sarà la possibilità di avere altri giocatori nuovi, come Fazio. E’ un buon calciatore. Gli ho dato poco spazio ma nel contesto della partita non sarà affamatissimo con gli altri avendo giocato poco. La difesa sarà nuova per certi aspetti.”

 

Gli ultimi risultati del Plzen (dal più recente al meno recente):

  1. Liberec – Plzen 1-2  (6ª giornata)
  2. Plzen – Slavia Praga 3-1  (5ª giornata)
  3. Plzen – Ludogorets 2-2 (play-off Champions)
  4. Plzen – Zlin 0 -2  (4ª giornata)
  5. Ludogorets – Plzen 2-0 (play-off Champions)
  6. Pribram -Plzen 0-3  (3ª giornata)
  7. Plzen – Bohemians 1-1  (2ª giornata)
  8. Jihlava – Plzen 1-2 (1ª giornata)

 

Gli ultimi risultati della Roma (dal più recente al meno recente): 

  1. Roma – Sampdoria 3-2 (3ª giornata)
  2. Cagliari – Roma 2-2  (2ª giornata)
  3. Roma – Porto 0-3 (play-off Champions)
  4. Roma – Udinese 4-0 (1ª giornata)
  5. Porto – Roma 1-1 (play-off Champions)
  6. Latina – Roma 0-1 (amichevole)
  7. Impact – Roma 0-2 (amichevole)
  8. Liverpool – Roma 1-2 (amichevole)
  9. Roma- Terek 3-2 (amichevole)
  10. Pinzolo – Roma 0 -16 (amichevole)
  11. Al Ahly – Roma 4 -3 (amichevole)

 

Probabili formazioni:
VIKTORIA PLZEN (4-4-2)
: Kozacik; Mateju, Hubnik, Hejda, Limbersky; Kopic, Horava, Hromada, Petrzela; Duris, Bakos. All.: Pivarnik
ROMA (4-3-3)
: Alisson; Florenzi, Manolas, Juan Jesus, Bruno Peres; Strootman, Paredes, Nainggolan; Salah, Dzeko, Iturbe. All.: Spalletti