liga 6a giornata

Hajduk Spalato - Everton

Giovedì 24 agosto ore 21:05

Questa è una gara che ha poco da dire? Guardando il risultato e la prestazione della gara di andata (centrati i pronostici consigliati), potremmo dire assolutamente si, ma l’Hajduk Spalato potrebbe avere una reazione di orgoglio davanti al proprio pubblico.

L’Hajduk Spalato, con una vittoria, vorrebbe dare seguito alle belle vittorie ottenute nella competizione contro Levski Sofia e Brondby nei turni precedenti. Il campionato croato è poco stimolante, basta considerare il fatto che la squadra di Carrillo ha 13 punti in meno della capolista Dinamo Zagabria (in vetta a +3) dopo 6 giornate.

L’Everton dal canto suo si prepara ad affrontare una trasferta non facile, forte però sia del risultato di andata, che del buon pareggio rimediato sul campo del City. I Toffees sono comunque tranquilli, forti del vantaggio maturato in casa all’andata.

Il pronostico:

“Gol Ospite” (1.23) – rischio alto

Alternative: “Gol” (1.75) – rischio alto

L’Everton è in salute, reduce da un ottimo pareggio rimediato contro il Manchester City in Premier League. Contro l’Hajduk Spalato i ragazzi di Koeman dovrebbero solo amministrare il vantaggio rimediato all’andata, ma occhio al possibile scatto d’orgoglio dei padroni di casa nel proprio stadio. L’Hajduk tra campionato e play-off ha offerto 4 “No Gol” nelle ultime 5 gare, l’Everton invece è reduce da 3 “Under 2.5” di fila, ma occhio perché questa è una partita che potrebbe essere segnata già dal risultato d’andata.

News dai campi:

Qui Hajduk Spalato.
L’Hajduk Spalato si presenta alla sfida con il consueto 4-3-3. Vlasic, Ohandza e Barry dovrebbero formare il tridente offensivo. A centrocampo invece ci sarà l’ex Spezia e Bari Gentsoglou.

Alla vigilia della sfida ha parlato Said, con le parole riportate sul sito ufficiale: “Nella gara d’andata abbiamo mostrato buone cose. Giochiamo in casa e dobbiamo dare il 150%, tutti ci crediamo nella rimonta. Le probabilità di passare il turno ora sono ridotte, ma finché abbiamo la possibilità, dobbiamo combattere”.

Qui Everton.
L’Everton potrebbe cambiare diversi interpreti rispetto alla gara contro il City in campionato. Rooney dovrebbe agire ancora da unica punta, supportato da Mirallas e Lookman sulla trequarti. Diverse le assenze per Koeman: non ci saranno i lungodegenti Barkley, Mori e Coleman insieme a McCarthy e Sandro Ramirez.

Le parole di Koeman alla vigilia che ha parlato di Rooney: “È in ottima forma fisica ed è sempre un giocatore che può fare la differenza. Faremo di tutto per passare il turno, anche perché la partecipazione all’Europa League porta prestigio e anche soldi”.

Gli ultimi risultati dell’Hajduk Spalato (dal più recente al meno recente):

Rudes – Hajduk Spalato 0-4 (5ª giornata campionato)
Everton – Hajduk Spalato 2-0 (play-off andata Europa League)
Hajduk Spalato – Belupo 1-0 (5ª giornata campionato)
Din. Zagabria – Hajduk Spalato 3-1 (4ª giornata campionato)
Hajduk Spalato – Brondby 2-0 (play-off Europa League)
Cibalia – Hajduk Spalato 1-2 (3ª giornata campionato)
Brondby – Hajduk Spalato 0-0 (play-off Europa League)
Zapresic – Hajduk Spalato 2-2 (2ª giornata campionato)
Levski – Hajduk Spalato 1-2 (play-off Europa League)
Lok. Zagreb – Hajduk Split 1-3 (1ª giornata campionato)
Hajduk Spalato – Levski 1-0 (play-off Europa League)

Gli ultimi risultati dell’Everton (dalla più recente alla meno recente):

Manchester City – Everton 1-1 (1ª giornata Premier League)
Everton – Hajduk Spalato 2-0 (play-off andata Europa League)
Everton – Stoke 1-0 (1ª giornata Premier League)
Everton – Siviglia 2-2 (amichevole)
Ruzomberok – Everton 0-1 (play-off Europa League)
Everton – Ruzomberok 1-0 (play-off Europa League)
Genk – Everton 1-1 (amichevole)
Twente – Everton 0-3 (amichevole)
Gor Mahia – Everton 1-2 (amichevole)

Probabili formazioni:

Hajduk Split (4-3-2-1): Letica; Fomitschow, Nizic, Rosa, Juranovic; Barry, Radosevic, Gentsoglou; Pesic, Vlasic; Ohandza. All.: Carrillo

Everton (4-3-2-1): Pickford; Martina, Keane, Jagielka, Baines; Gueye, Schneiderlin, Davies; Mirallas, Lookman; Rooney. All.: Koeman