LegaPRO-13

PADOVA - FERALPISALÒ

SABATO 12 NOVEMBRE ORE 14:30

Gli ospiti la prossima giornata ospita il Venezia di Inzaghi e sono reduci dalla sconfitta in Coppa.

Il pronostico:

“1X” (1.29) – rischio medio

Alternativa: “1X+Under 3.5” (1.50) – rischio alto

 

Il Padova vincendo potrebbe scavalcare proprio la Feralpisalò di Asta e avvicinarsi ai primi posti. Dall’altra parte anche Asta pensa alle zone alte della classifica e non vorrebbe perdere contatto con esse. I padroni di casa sono imbattuti tra le mura amiche ed hanno chiuso tutte le gare in “Under 2.5”.

La squadra di Asa in trasferta ha chiuso 4 delle ultime 5 trasferte in “X2” e 5 delle ultime 6 in “Gol”.

Lo studio statistico:

PADOVA

IN GENERALE (12 gare)

  • “Under 3.5” consecutivi
  • 4 gare consecutive in cui segna almeno un goal
  • vittorie nelle ultime 4 gare
  • Solo 1 sconfitta nelle ultime 8
  • 5 gare in cui non subisce goal nelle ultime 7
  • “1” nelle ultime 4 gare

IN CASA (6 gare)

  • SEMPRE “1X”
  • SEMPRE “Under 2.5”
  • “No Gol Ospite” consecutivi
  • “Gol Casa” nelle ultime 6 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • “1X” consecutivi in casa
  • 15 “Under 3.5” nelle ultime 17 gare in casa

FERALPISALÒ

IN GENERALE (12 gare)

  • “No Gol Ospite” consecutivi
  • “Under 2.5” consecutivi
  • Solo 1 vittoria nelle ultime 4
  • Solo 1 sconfitta nelle ultime 7

IN TRASFERTA (6 gare)

  • SEMPRE “Gol Casa”
  • “X2” nelle ultime 5 gare
  • “Gol” nelle ultime 6 gare
  • “Over 2.5” nelle ultime 6 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 19 “Gol Casa” nelle ultime 21 gare
  • 15 “Gol Casa” consecutivi in trasferta

News dai campi:
Qui Padova. Tutti a disposizione per il tecnico. I ragazzi di Brevi affronteranno una formazione ben attrezzata, come ha sottolineato lo stesso tecnico milanese nella conferenza stampa della vigilia: “Sarà una partita difficile, perché affronteremo un avversario accreditato per giocarsi la vittoria finale. In settimana c’è stata un po’ di amarezza, perché il risultato positivo a Bassano potevamo anche arrivare a prendercelo. Ciononostante, in questi giorni abbiamo lavorato per affrontare al meglio l’avversario di domani. Vogliamo fare la nostra gara alla ricerca del risultato pieno. L’atteggiamento dovrà proseguire sulla falsariga di quello visto sabato scorso, mentre ciò su cui dobbiamo migliorare attraverso il lavoro è la precisione delle giocate, perché è da tempo che commettiamo qualche ingenuità di troppo. Che Feralpi mi aspetto? E’ una squadra che ultimamente è stata schierata con due sistemi di gioco diversi. Ha caratteristiche differenti rispetto al Bassano ed è molto temibile sulle palle laterali. La rispettiamo. Il mio amico Asta? Abbiamo giocato insieme e mantenuto buoni rapporti, per cui sarà un piacere rivederlo”.
Qui Feralpisalò. Al mister Asta non è andata giù la gara di coppa: “In coppa è andata male, sono arrabbiatissimo, tutte le partite contano. Arriveremo più arrabbiati che mai a Padova. A Pontedera ho schierato quelli che hanno giocato meno in campionato ma hanno fatto male, devono capire che se rispondono così giocheranno sempre meno… Noi agganciati ai primi posti? È un tutti contro tutti questo girone, nessuno scappa, a ogni gara ci sono molte insidie. Il budget però non va in campo, sono cuore, tattica e voglia a fare la differenza. Noi vogliamo essere protagonisti, l’obiettivo minimo è raggiungere i play-off, visto che sono così lunghi. Ultimamente non stiamo giocando benissimo, stiamo subendo meno gol, è vero, ma creiamo meno. Che Padova mi aspetto? Se giochiamo d’attesa abbiamo lacune, se attacchiamo sappiamo far male. Il Padova si sta definendo meglio partita dopo partita nel suo modo di giocare, stanno rientrando gli infortunati.” 

Condividi
>