LegaPRO-01

FOGGIA - FIDELIS ANDRIA

LUNEDI’ 29 AGOSTO ORE 20:30

Mr. Stroppa non vuole stravolgere, ma adattare la visione del calcio di De Zerbi alla sua concretezza. “Ma è difficile in 10 giorni” ha dichiarato. Mr. Favarin (promozione 2 stagioni fa proprio i biancazzurri) invece, sta già stravolgendo la Fidelis costruita lo scorso anno da Mr. D’angelo. Non è detto sia un bene.

Il pronostico:

 

“1X + Under 4.5” (1.24) – rischio alto; “1X + Under 3.5” (1.48) – rischio alto

Spicca la serie in corso di 12 “12” (senza pareggi) consecutivi del Foggia nella scorsa regular season. Le statistiche da “Over 2.5” dei satanelli e qualche “Under” di troppo dei biancazzurri nello scorso campionato non le consideriamo per via dei cambi in panchina.

La “X” (3.50) non va esclusa, ma solo dalle multiple ignoranti dagli importi spiccioli, più che altro valevoli un’occasione per un succo di frutta con gli amici del bar sotto casa.

 

Lo studio:
9 vittorie nelle ultime 10 gare complessive disputate dal Foggia. Foggia reduce da 14 “1X” e 16 “Over 1.5” consecutivi in casa tra campionato e play-off della scorsa stagione.
La Fidelis è reduce da 5 gare consecutive senza vittorie (4 nel campionato scorso ed 1 in Coppa Italia); 33 “Under 3.5” nelle ultime 34 gare complessive dei federiciani. 17 “Under 3.5” consecutivi per la Fidelis tra il campionato scorso e la Coppa Italia; 12 “Under 2.5” nelle ultime 15 gare esterne.


News dai campi:
Qui Foggia. Situazione nuova in casa Foggia. Dopo aver perso la finale play-off della scorsa stagione, l’inizio della stagione 2016/2017 è stato abbastanza turbolento per i Satanelli. De Zerbi, in disaccordo con le politiche di mercato del club, ha rassegnato le proprie dimissioni lasciando la panchina rossonera il 17 agosto scorso. Al suo posto è arrivato Giovanni Stroppa, ex tecnico del Sudtirol che la scorsa stagione ha chiuso il Girone A di Lega Pro al 7° posto. Dal mercato sono arrivati giocatori di esperienza come Rubin, Guarna e Martinelli, ma anche giovani interessanti come il terzino Tito, il difensore Empereur e la punta Padovan. Alla voce cessioni invece si leggono i nomi dei trascinatori della passata stagione: Iemmello, Floriano, Arcidiacono, Agostinone e Gigliotti. I federiciani li ho osservati in video – esordisce il neo trainer dei satanelli alla vigilia del match -. Sono difficili da affrontare, molto aggressivi e ben organizzati. Sarà una partita pericolosa. C’è da considerare, inoltre, che in questa fase della stagione è sempre più arduo disputare un match, perché non c’è modo di analizzare l’avversario nel dettaglio, non essendoci state altre gare importanti da visionare. Ci stiamo concentrando, quindi, maggiormente sulla nostra identità. Sarà importatissimo partire bene, specialmente per il sottoscritto“.
La gara si disputerà a porte chiuse per via della squalifica di 4 giornate dello stadio Zaccheria per fatti accaduti durante la finale play-off dello scorso anno contro il Pisa: “Mi dispiace che all’esordio non sarà presente il pubblico locale – continua il trainer -. Non avere il supporto e l’apporto dei supporters di casa può condizionare la squadra. Mi auguro, però, che i ragazzi riescano a trarre forza da questo fattore e da tutti gli aspetti negativi“.
Il trainer ha intenzione di modificare alcuni aspetti, dal punto di vista tecnico, della gestione precedente, ma senza fretta: “Il possesso palla continuerà ad essere la nostra caratteristica principale, perché in rosa ci sono elementi che prediligono questo tipo di gioco. Rispetto alla gestione precedente mi piacerebbe avere una formazione che abbia una manovra più veloce e che sfrutti anche di più le verticalizzazioni. Stiamo lavorando in tal senso – conclude il tecnico – ma in dieci giorni non è facile riuscire a trovare gli equilibri giusti“.
Qui Fidelis Andria. Stesso assetto societario della passata stagione, ma tecnico diverso. I biancoazzurri hanno affidato la panchina 2016/2017 a  Giancarlo Favarin, tecnico che ha già allenato i federiciani 2 stagioni fa in Serie D, vincendo il campionato e riportando Andria nel calcio professionistico. Si è passati dunque da un tecnico come D’Angelo, fedele ad un atteggiamento in campo che premia maggiormente l’aspetto difensivo per far scoprire l’avversario e colpirlo in contropiede, a Favarin, tecnico che basa il fulcro del suo gioco sugli esterni offensivi e sulla grande intensità in mezzo al campo. Dal mercato sono arrivati giocatori di esperienza come Cruz e Fall in attacco, Volpicelli e Mancino a centrocampo ed Allegrini in difesa, ma sono partiti anche giocatori che la scorsa stagione hanno costituito lo zoccolo duro della squadra come Stendardo, Cortellini, Strambelli e Grandolfo.
Così Favarin alla vigilia del match contro i Satanelli: “Il Foggia è un avversario importante e trovarlo alla prima giornata ci dà la possibilità di capire realmente cosa possiamo fare in questo campionato. Per abitudine però non parto mai battuto. Abbiamo fatto un ottimo lavoro sino ad ora ed i ragazzi sono in buone condizioni. L’arrivo dei nuovi giocatori ci dà la possibilità di fare cambi e provare soluzioni tattiche diverse. Non abbiamo affrontato partite importanti, escluse Coppa Italia e Bari, ma andiamo a giocarci questo match con serenità e consapevolezza, perché abbiamo anche noi delle qualità da mostrare in questa sfida”.
Derby e prima di campionato da vivere in un ambiente quasi surreale, lo Zaccheria a porte chiuse: “La situazione che si verrà a creare sarà strana. Si può pensare di essere favoriti, dato che non ci sarà un pubblico come quello dello Zaccheria a spingere i nostri avversari. Per il Foggia, però, il suo stadio è spesso un’arma a doppio taglio. Ricordo che quando in casa sbagliavano qualche situazione di troppo venivano spesso beccati da un pubblico parecchio esigente. In questo momento, quindi, l’assenza dei tifosi può andar bene per entrambe le squadreIl concetto del gioco è sempre lo stesso, ma dipenderà tutto anche da quanto ci concederanno gli altri. La volontà di poter attaccare con tanti giocatori c’è sempre. Dobbiamo partire a fari spenti, perché promettere troppo non è il caso dato che abbiamo bisogno ancora di trovare certezze. Questa però è una squadra che può giocarsela con tutte. Sono arrivato qui con grande umiltà, ma mi piacerebbe essere ricordato per quello che faremo da adesso in poi e non per quello che è stato fatto in passato“.

 

Gli ultimi risultati del Foggia (dal più recente al meno recente):

  1. Verona  – Foggia   2 – 1 (Coppa Italia nazionale)
  2. Foggia  –  Pontedera  3 – 1 (Coppa Italia nazionale)
  3. Foggia – Ascoli primavera 10-1

Gli ultimi risultati della Fidelis Andria (dal più recente al meno recente):

  1. Fidelis – Bitonto 4-1
  2. Fidelis – Bari 1-1
  3. Fidelis – Gravina 1-1
  4. Fidelis – Manfredonia 2-1
  5. Bassano –  Andria  2-1 (Coppa Italia nazionale)

I FATTORI CHIAVE DEL FOGGIA NELLA SCORSA LEGA PRO C

FOGGIA 

FREQUENZE 

IN GENERALE (34 gare)

  • 19 vittorie (56%), 8 pareggi (24%), 7 sconfitte (21%),
  • 61 gol fatti, 31 gol subiti

IN CASA (17 gare)

  • 11 vittorie (65%), 5 pareggi (29%), 1 sconfitta (6%),
  • 36 gol fatti, 13 gol subiti

I PRONOSTICI

IN TOTALE (34 gare)

  • 17 “1” (50%), 8 “X” (24%), 9 “2” (26%)
  • 25 “1X” (74%), 17 “X2” (50%), 26 “12” (76%)
  • 16 “Gol” (47%), 27 “Gol Casa” (79%), 22 “Gol Ospite” (65%)
  • 27 “Over 1.5” (79%), 17 “Over 2.5” (50%)
  • 23 “Under 3.5” (68%), 17 “Under 2.5” (50%)

IN CASA (17 gare)

  • 11 “1” (65%), 5 “X” (29%), 1 “2” (6%)
  • 16 “1X” (94%), 6 “X2” (35%), 12 “12” (71%)
  • 8 “Gol” (47%), 16 “Gol Casa” (94%), 9 “Gol Ospite” (53%)
  • 15 “Over 1.5” (88%), 8 “Over 2.5” (47%)
  • 11 “Under 3.5” (65%), 9 “Under 2.5” (53%)

LE SERIE IN CORSO PIU’ INTERESSANTI

IN TOTALE (34 gare)

  • Foggia reduce da 12 “12” (senza pareggi) consecutivi
  • Foggia reduce da 13 “Gol Casa” consecutivi

IN CASA (17 gare)

  • Foggia reduce da 5 “1” (vittorie) consecutivi in casa
  • Foggia reduce da 11 “1X” consecutivi in casa
  • Foggia reduce da 11 “Gol Casa” consecutivi in casa
  • Foggia reduce da 6 “Over 2.5” consecutivi in casa
  • Foggia reduce da 13 “Over 1.5” consecutivi in casa

I RISULTATI (in neretto i risultati in casa)

  1. Paganese – Foggia 2 – 1
  2. Foggia – Catanzaro 1 – 1
  3. Benevento – Foggia 1 – 0
  4. Foggia – Melfi 1 – 0
  5. Matera – Foggia 1 – 1
  6. Foggia – Lecce 4 – 0
  7. Lupa Castelli Romani – Foggia 0 – 4
  8. Foggia – Fidelis Andria 1 – 0
  9. Foggia – Messina 2 – 0
  10. Ischia Isolaverde – Foggia 1 – 1
  11. Foggia – Monopoli 0 – 2
  12. Catania – Foggia 0 – 0
  13. Foggia – Casertana 2 – 0
  14. Akragas – Foggia 0 – 1
  15. Foggia – Cosenza 2 – 0
  16. Martina Franca – Foggia 0 – 2
  17. Foggia – Juve Stabia 1 – 1
  18. Foggia – Paganese 2 – 2
  19. Catanzaro – Foggia 0 – 3
  20. Foggia – Benevento 1 – 1
  21. Melfi – Foggia 0 – 1
  22. Foggia – Matera 2 – 2
  23. Lecce – Foggia 3 – 1
  24. Foggia – Lupa Castelli Romani 4 – 1
  25. Fidelis Andria – Foggia 3 – 0
  26. Messina – Foggia 3 – 2
  27. Foggia – Ischia Isolaverde 4 – 2
  28. Monopoli – Foggia 1 – 3
  29. Foggia – Catania 3 – 0
  30. Casertana – Foggia 1 – 2
  31. Foggia – Akragas 2 – 1
  32. Cosenza – Foggia 1 – 0
  33. Foggia – Martina Franca 4 – 0
  34. Juve Stabia – Foggia 1 – 3

I FATTORI CHIAVE DELLA FIDELIS ANDRIA NELLA SCORSA LEGA PRO C

FIDELIS ANDRIA 

FREQUENZE 

IN GENERALE (34 gare)

  • 11 vittorie (32%), 12 pareggi (35%), 11 sconfitte (32%),
  • 33 gol fatti, 21 gol subiti

IN TRASFERTA (17 gare)

  • 6 vittorie (35%), 5 pareggi (29%), 6 sconfitte (35%),
  • 16 gol fatti, 11 gol subiti

I PRONOSTICI

IN TOTALE (34 gare)

  • 11 “1” (32%), 12 “X” (35%), 11 “2” (32%)
  • 23 “1X” (68%), 23 “X2” (68%), 22 “12” (65%)
  • 7 “Gol” (21%), 16 “Gol Casa” (47%), 15 “Gol Ospite” (44%)
  • 16 “Over 1.5” (47%), 10 “Over 2.5” (29%)
  • 32 “Under 3.5” (94%), 24 “Under 2.5” (71%)

IN TRASFERTA (17 gare)

  • 6 “1” (35%), 5 “X” (29%), 6 “2” (35%)
  • 11 “1X” (65%), 11 “X2” (65%), 12 “12” (71%)
  • 4 “Gol” (24%), 8 “Gol Casa” (47%), 9 “Gol Ospite” (53%)
  • 8 “Over 1.5” (47%), 5 “Over 2.5” (29%)
  • 16 “Under 3.5” (94%), 12 “Under 2.5” (71%)

LE SERIE IN CORSO PIU’ INTERESSANTI

IN TOTALE (34 gare)

  • Fidelis Andria reduce da 4 gare consecutive senza vittorie
  • Fidelis Andria reduce da 3 gare consecutive in cui subisce goal

IN TRASFERTA (17 gare)

  • Fidelis Andria reduce da 16 “Under 3.5” consecutivi in trasferta

I RISULTATI (in neretto i risultati in trasferta)

  1. Lecce – Fidelis Andria 1 – 3
  2. Fidelis Andria – Matera 3 – 0
  3. Paganese – Fidelis Andria 2 – 1
  4. Fidelis Andria – Benevento 0 – 1
  5. Fidelis Andria – Lupa Castelli Romani 2 – 0
  6. Akragas – Fidelis Andria 0 – 2
  7. Fidelis Andria – Messina 0 – 1
  8. Foggia – Fidelis Andria 1 – 0
  9. Fidelis Andria – Ischia Isolaverde 1 – 2
  10. Monopoli – Fidelis Andria 0 – 0
  11. Fidelis Andria – Melfi 0 – 0
  12. Juve Stabia – Fidelis Andria 1 – 1
  13. Fidelis Andria – Martina Franca 2 – 0
  14. Catanzaro – Fidelis Andria 0 – 0
  15. Fidelis Andria – Casertana 2 – 0
  16. Cosenza – Fidelis Andria 1 – 0
  17. Fidelis Andria – Catania 0 – 0
  18. Fidelis Andria – Lecce 0 – 0
  19. Matera – Fidelis Andria 0 – 0
  20. Fidelis Andria – Paganese 0 – 1
  21. Benevento – Fidelis Andria 2 – 0
  22. Lupa Castelli Romani – Fidelis Andria 0 – 3
  23. Fidelis Andria – Akragas 1 – 2
  24. Messina – Fidelis Andria 0 – 1
  25. Fidelis Andria – Foggia 3 – 0
  26. Ischia Isolaverde – Fidelis Andria 0 – 0
  27. Fidelis Andria – Monopoli 0 – 0
  28. Melfi – Fidelis Andria 0 – 1
  29. Fidelis Andria – Juve Stabia 0 – 0
  30. Martina Franca – Fidelis Andria 0 – 3
  31. Fidelis Andria – Catanzaro 0 – 0
  32. Casertana – Fidelis Andria 1 – 0
  33. Fidelis Andria – Cosenza 3 – 3
  34. Catania – Fidelis Andria 2 – 1