LegaPRO-02

FIDELIS ANDRIA - CATANIA

DOMENICA 4 SETTEMBRE ORE 16:30

Match molto sentito da entrambe le tifoserie, ma sia i federiciani che i siculi hanno bisogno dei 3 punti.

 

Il pronostico:

“Gol Casa” (1.38) – rischio alto

Alternativa: “Over 1.5” (1.35) – rischio alto

A dirla tutta contro il Foggia la Fidelis Andria non ha demeritato. I federiciani hanno dimostrato una buona condizione fisica, ma qualche disattenzione di troppo. Disattenzioni che hanno fatto parte anche della prestazione del Catania contro la Juve Stabia. Andati in svantaggio, i catanesi sono riusciti a raddrizzare la gara, ma il tecnico Rigoli ha ancora molto da lavorare. Mister Rigoli conosce bene la piazza di Andria, avendo vinto la scorsa stagione per 2-1 quando allenava l’Akragas.

 

Lo studio:
La Fidelis è reduce da 5 gare consecutive senza vittorie e da 4 gare in cui subisce almeno 1 rete; 33 “Under 3.5” nelle ultime 34 gare per i federiciani. In casa 4 “X” e 5 “1X” consecutivi per la Fidelis che ha però collezionato anche 8 “X2” nelle ultime 9 e 10 “No Gol” nelle ultime 12.
Catania reduce da 4 gare consecutive senza sconfitte e da 11 “1X”. In trasferta 10 gli “1X” consecutivi per gli etnei e 3 i “No Gol Ospite”.


News dai campi:
Qui Fidelis Andria. Nonostante la buona prestazione contro il Foggia la Fidelis non è riuscita a portare a casa neanche un punto dallo Zaccheria. Partita molto nervosa, si è conclusa con l’espulsione di Allegrini. Nel pre gara, come riportato da Tuttofideli.it, il tecnico Favarin ha dichiarato:  “C’è voglia di riscatto immediato, è veroDi fronte, però, troveremo un avversario ben attrezzato per svolgere un campionato importante. La buona prestazione contro i rossoneri ha dimostrato che possiamo dire la nostra in questo campionato. Abbiamo, però, lasciato i tre punti agli avversari  soprattutto a causa di alcuni errori. Bisognerà cercare, quindi, di evitare di ricommetterli”. Ultimo botto di calciomercato per la Fidelis è stato il difensore Rada, arrivato dal Bari. Assenti contro il Catania i lungodegenti Poluzzi e Colella.
Qui Catania. Partenza col botto per i siciliani che hanno vinto contro 1 rivale diretta per la promozione, la Juve Stabia, per 3-1. Il neo tecnico Rigoli, partito in quarta si è detto soddisfatto della prestazione ma soprattutto dell’organico allestito dalla società, ringraziando in particolar modo l’AD Pietro Lo Monaco. Lo stesso che in vista della partita contro la Fidelis non ha voluto abbassare la guardia e che ha quindi dichiarato: “La vittoria del Cosenza a Catanzaro la dice lunga sulle ambizioni dei rossoblu. Per il resto anche la vittoria del Lecce a Monopoli è da sottolineare. Il Foggia contro l’Andria ha sofferto perché i pugliesi sono un buon avversario che affronteremo domenica prossima. Noi ci siamo perché battere la Juve Stabia dopo essere andati sotto, dimostra che abbiamo attributi”.La squadra dovrebbe scendere in campo con il 4-3-3. Il tridente sarà formato da Calil, Paolucci e Russotto. Lo staff tecnico avrà, quasi certamente, a disposizione tutta la rosa fatta eccezione per il centrocampista Bucolo, squalificato.

 

Gli ultimi risultati della Fidelis (dal più recente al meno recente):

  1. Foggia – Fidelis 2-1 (1ª giornata)
  2. Fidelis – Bitonto 4-1 (amichevole)
  3. Fidelis – Bari 1-1 (amichevole)
  4. Fidelis – Gravina 1-1 (amichevole)
  5. Fidelis – Manfredonia 2-1 (amichevole)
  6. Bassano –  Andria  2-1 (Coppa Italia)

Gli ultimi risultati del Catania (dal più recente al meno recente):

  1. Catania – Juve Stabia 3-1 (1ª giornata)
  2. Catania – Akragas  2-0  (Coppa Italia Lega Pro)
  3. Siracusa – Catania 1-1 (Coppa Italia Lega Pro)

Risultato andata: Genoa – Napoli 1 -0

FATTORI CHIAVE NAPOLI

FATTORI CHIAVE GENOA