LegaPRO-15

PAGANESE - AKRAGAS

DOMENICA 27 NOVEMBRE ORE 16:30

Gara delicata tra 2 squadre in lotta per la salvezza ed appaiate in classifica a quota 14 punti.

Il pronostico:

“1X” (1.25) – rischio basso

Alternativa: “1X+Under 3.5” (1.60) – rischio alto

La Paganese ha vinto solo 1 delle ultime 6 gare, ed ha subito almeno 1 rete in 5 delle ultime 6. I campani hanno pareggiato solo 1 gara nelle ultime 13. In casa SEMPRE “Under 3.5” per la squadra di Grassadonia che ha chiuso 5 delle ultime 7 gare in “Under 2.5”.

2 sole vittorie nelle ultime 21 gare tra la scorsa e l’attuale stagione per l’Akragas; 7 “Under 2.5” nelle ultime 9 gare per i siculi. In trasferta 2 “1” di fila per l’Akragas e 5 “1X” nelle ultime 6.

Lo studio statistico: 

PAGANESE

IN GENERALE (14 gare)

  • sconfitte nelle ultime 6 gare
  • Solo 1 vittoria nelle ultime 6
  • 5 gare in cui subisce goal nelle ultime 6
  • “Gol” nelle ultime 6 gare
  • “Over 2.5” nelle ultime 7 gare
  • 11 “Over 1.5” consecutivi
  • “Gol Casa” consecutivi
  • 12 “12” (senza pareggi) nelle ultime 13 gare

IN CASA (7 gare)

  • SEMPRE “Under 3.5”
  • “Gol Ospite” nelle ultime 7 gare
  • “Under 2.5” nelle ultime 7 gare
  • “Over 1.5” consecutivi
  • “12” (senza pareggi) nelle ultime 6 gare
  • “Gol Casa” nelle ultime 5 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 14 “Over 1.5” nelle ultime 15 gare
  • “Under 3.5” consecutivi in casa

AKRAGAS

IN GENERALE (14 gare)

  • “X” (pareggi) nelle ultime 8 gare
  • 8 gare consecutive senza vittorie
  • Solo 2 sconfitte nelle ultime 10
  • 5 gare in cui subisce goal nelle ultime 6
  • “Gol” nelle ultime 6 gare
  • “Under 2.5” nelle ultime 9 gare
  • “Gol Ospite” nelle ultime 6 gare
  • 5 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 6

IN TRASFERTA (6 gare)

  • “1” (sconfitte) consecutivi
  • “1” (sconfitte) nelle ultime 6 gare
  • “Gol Ospite” nelle ultime 4 gare
  • “12” (senza pareggi) nelle ultime 6 gare
  • “1X” nelle ultime 6 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • Solo 2 vittorie nelle ultime 21
  • 24 “1X” nelle ultime 25 gare
  • 10 “1X” nelle ultime 11 gare in trasferta

Statistiche a cura di Okpronostico

News dai campi:

Qui Paganese. I campani dovranno tornare a conquistare punti. Nell’ultimo turno, infatti, è stato sconfitto dal Fondi. Per evitare di sprofondare nelle zone rosse della graduatoria, quindi, la formazione guidata da mister Grassadonia dovrà cercare di vincere. Grassadonia: “Abbiamo gli stessi punti dell’Akragas e sarà uno scontro diretto sotto tutti i punti di vista. Dopo la deludente sconfitta di Fondi, il nostro campionato è cambiato e ci ha costretto a tornare sulla Terra. Abbiamo dimostrato di non essere in grado di fare un campionato diverso e di non poter fare il salto di qualità. Èinutile dibattere, dopo ogni partita, se siamo da play-off o da play-out: ad oggi, siamo da play-out. A distanza di sei giorni, confermo la mia delusione per la partita di Fondi: alla prima, vera conferma della stagione, siamo caduti in maniera clamorosa. A me piace essere diretto, sono fatto così. Hanno vinto a Catania dimostrando di poter pareggiare a Foggia. E hanno perso quattro volte meno di noi. Èuna squadra che ha grande dinamismo e intensità. Sarà una partita delicata, ma non un’ultima spiaggia. Occorre fare risultato. Non possiamo pensare che arriverà una squadra inferiore a noi. Sarà una partita salvezza e, se parlassimo di altro, significherebbe prendere in giro la gente e principalmente noi stessi”.

Qui Akragas. Andamento altalenante per gli akragantini che nel derby contro il Messina hanno conquistato un solo punto. L’occasione è ghiotta per provare ad uscire dalla zona rossa play-out della graduatoria. Di Napoli: “Affronteremo una buona squadra. La Paganese ha in organico giocatori importanti, capaci di fare la differenza in qualsiasi momento e contro qualsiasi avversario. Mi riferisco a Pestrin, che ho allenato a Frosinone, Iunco, Reginaldo, Marruocco, Alcibiade. Per noi deve essere uno stimolo sfidare giocatori che hanno disputato campionati di A e B. La Paganese è una squadra da affrontare con le dovute precauzioni e con la giusta cattiveria agonistica. Sono convinto, come sempre, che il mio gruppo venderà cara la pelle. Andremo a Pagani con l’obiettivo di fare risultato. Ce la giocheremo a viso aperto, con la speranza di avere anche un po’ di fortuna per fare risultato positivo“.

Condividi
>