liga 33a giornata

Espanyol - Atletico Madrid

Sabato 22 Aprile ore 20:45

Eccolo qui il clasico! Non ci sarà di certo la stessa rivalità che scorre tra Real e Barça, ma entrambe le squadre sentono molto questa partita, anche perché, sono comunque una squadra di Barcellona e una squadra di Madrid e che si affrontano. Questo sarà un partitone!

L’Espanyol è molto determinato a raggiungere la zona Europa League, l’Atlético vuole assolutamente consolidare il 3° posto. Ambedue le compagini schiereranno la formazione migliore, e avendo un modo di giocare simile, faranno a gara a cedere il possesso agli avversari per poi ripartire in contropiede.

Probabilmente le giocate dei singoli saranno decisive, non escludiamo giocate in senso “Piatti Segna Si” o “Griezmann Segna Si“.

Il pronostico:

“X2” (1.16) – rischio medio

Alternative: /

Statistiche agli antipodi tra le due squadre, l’Atletico non può scherzare più di tanto col fuoco dato che è stato agguantato dal Siviglia in classifica. Quindi per il pronostico o evitate o affidatevi all’istinto.

Lo studio statistico:
Risultato andata: Atlético Madrid – Espanyol 0 – 0

ESPANYOL (9°)

IN GENERALE (32 gare)

  • 2 vittorie consecutive
  • 3 vittorie nelle ultime 4 gare
  • Solo 1 sconfitta nelle ultime 6 gare
  • 3 “1” nelle ultime 4 gare
  • 9 “1X” nelle ultime 10 gare
  • 2 gare consecutive in cui non subisce goal
  • 10 “Gol Casa” nelle ultime 11 gare
  • 3 “No Gol” consecutivi
  • 3 “Under 2.5” consecutivi
  • 4 “Under 2.5” nelle ultime 5 gare

IN CASA (16 gare)

  • 4 “1” (vittorie) consecutivi
  • 6 “1” (vittorie) nelle ultime 7 gare
  • 7 “12” (senza pareggi) consecutivi
  • 12 “1X” nelle ultime 13 gare
  • 9 “12” (senza pareggi) nelle ultime 10 gare
  • 7 “Gol” nelle ultime 9 gare
  • 10 “Gol Casa” consecutivi
  • 11 “Gol Casa” nelle ultime 12 gare
  • 6 “Over 2.5” nelle ultime 7 gare
  • 9 “Over 1.5” nelle ultime 10 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • Non ci sono statistiche interessanti

ATLÉTICO MADRID (3°)

IN GENERALE (32 gare)

  • 6 vittorie nelle ultime 7 gare
  • 8 gare consecutive senza sconfitte
  • Solo 1 sconfitta nelle ultime 17 gare
  • 12 gare consecutive in cui segna almeno un goal
  • 3 gare in cui non subisce goal nelle ultime 4
  • 16 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 17
  • 3 “Under 2.5” nelle ultime 4 gare
  • 8 “Under 3.5” nelle ultime 9 gare

IN TRASFERTA (16 gare)

  • 2 “2” (vittorie) nelle ultime 3 gare
  • 4 “X” (pareggi) nelle ultime 7 gare
  • 8 “X2” consecutivi
  • 9 “X2” nelle ultime 10 gare
  • 5 “Gol Ospite” consecutivi
  • 7 “Gol Ospite” nelle ultime 8 gare
  • 4 “Under 2.5” consecutivi
  • 5 “Under 2.5” nelle ultime 6 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

Non ci sono statistiche in corso interessanti

Most recent football info here. In the process of fetching stats from soccer data source.

News dai campi:

Qui Espanyol
Sulle ali dell’entusiasmo l’Espanyol!
La squadra ha liquidato con un secco 0-1 il Leganés e ora dista solo 3 punti dalla zona Europa League.

Ad attendere ora la squadra, un ostico impegno contro l’Atlético Madrid. Questa sarà una gara chiave per il prosieguo della stagione, vedremo come si comporterà, considerando anche il fattore casa. Alla gara, i catalani ci arrivano reduci da 2 vittorie consecutive,  e da 4 nelle ultime 6 partite. In casa il rendimento vede 3 vittorie consecutive. Sul fronte giocate segnaliamo i 5 “Under 3.5” consecutivi cui la squadra proviene.

Contro l’Atlético, Quique Flores opterà per il solito 4-4-2. Avendo un modo di giocare simile all’ Atlético, non sappiamo come affronterà la gara l’ Espanyol. Probabilmente avrà un atteggiamento un po’ più offensivo, considerate le ambizioni classifica dei catalani. Gli esterni di centrocampo saranno ancora una volta Piatti (10 reti e 9 assist) e Jurado. In attacco confermatissima la coppia d’attacco d’attacco Caicedo – Moreno (11 reti).

In conferenza stampa, Quique Flores ha dichiarato: L’Atlético è una squadra indistruttibile e pericolosa. Possono segnarti in qualsiasi momento e fare goal a loro è difficilissimo. Mi aspetto una gara complicata, soprattutto dal punto di vista tattico. Vogliamo l’Europa League e cercheremo di vincere in qualsiasi modo questa gara. Piatti sarà la nostra arma in più, è un giocatore fondamentale nel nostro gioco e penso che farà bene anche contro i colchoneros. L’anno prossimo mi vedo ancora qui, c’è un progetto serio e voglio portarlo a termine”.

Qui Atlético Madrid
Vamos Atlético!
L’Atlético in settimana si è conquistato la sua 3ª semifinale di Champions League in 4 anni, pareggiando per 1-1 sul campo del Leicester. I colchoneros vanno a tutta birra, nell’ultimo incontro di campionato inoltre, hanno liquidato per 3-0 l’Osasuna.

Ad attendere la squadra di Simeone adesso, una difficilissima gara contro l’Espanyol. Difficilissima perchè l’Espanyol sta bene e perchè sono stati tanti gli incontri in pochi giorni per l’Atlético. Alla gara in Catalogna, i colchoneros ci arrivano reduci da 6 vittorie nelle ultime 7 gare e da solo 1 sconfitta nelle ultime 17. Il rendimento in trasferta vede 2 vittorie nelle ultime 3 partite e 4 pareggi nelle scorse 7. Dal punto di vista delle giocate segnaliamo i 5 “Under 2.5” registrati nelle ultime 6 occasioni fuori casa.

Contro l’Espanyol, Simeone non sembra intenzionato a fare turnover, nonostante ci sia il turno infrasettimanale mercoledi. Quindi vedremo pressochè la formazione vista a Leicetser, con Godìn e Savic centrali, Gabi e Saul Niguez a centrocampo, Koke e Carrasco (10 reti) sugli esterni ed in attacco Griezmann (15 reti 7 assist) e Torres.

In conferenza stampa, Simeone ha dichiarato:  “Quali motivi per credere che ce la possiamo fare? L’obiettivo è arrivare alla finale e per farlo serve superare l’avversario che tocca. Chiunque sia. Ma ora sto pensando all’Espanyol. È una settimana terribile per cercare di conquistare la terza posizione in classifica. Non penso ad altro. Servirà una grande prestazione in Catalogna, loro sono molto determinati, ma noi di più. Turnover? Non ancora…”.

Probabili formazioni:

Espanyol (4-4-2): Diego Lopez, Aaron, D. Reyes, D. Lopez, J. Lopez; Piatti, Roca, V. Sanchez, Jurado; Gerard, Caicedo. All. Quique Flores
Atletico Madrid (4-4-2): Oblak; Filipe, Lucas, Godin, Savic; Carrasco, Gabi, Saul, Koke; Torres, Griezmann. All. Simeone