Real Madrid - Barcellona

Domenica 23 Aprile ore 20:45

Catalani alla fine di un ciclo da sogno… Ultimo acuto prima del game over?

Eccoci giunti al Clasico!
La partita delle partite, il match più sentito in Spagna e uno dei più attesi nel mondo. Si affronteranno due modi diversi di pensare, due filosofie diverse e due stili di gioco diversi. Sempre netta contrapposizione per entrambe le compagini, vi annunciamo già che in partite come questa, la statistica conta ben poco. Ciò che conta, è soprattutto la componente psicologica, poichè quella tecnica le vede più o meno alla pari. Come detto, la componente psicologica è fondamentale: il Barcellona viene da una delusione fortissima in Champions, saprà ricaricarsi o continuerà a sprofondare? Il Real è al top della forma e gode di un vantaggio di 3 punti (ha anche una partita da recuperare) in campionato, che non si distragga e concedi qualcosa ai catalani?
Si affronteranno il 2° miglior attacco casalingo contro il 3° miglior attacco esterno.
Siamo molto indecisi su questo pronostico, anche se vediamo le merengues leggermente favorite. Viste anche le statistiche di entrambe le squadre, opteremmo anche per un “1X + Over 1.5”.

Il pronostico:

“Over 1.5” (1.10) – rischio basso

“Gol” (1.37) – rischio medio

“Over 2.5 + Gol” (1.52) – rischio alto

Alternative“Over 2.5” (1.37) – rischio medio; “1X + Over 2.5” (2.00) – rischio altissimo

“1X” (1.37) e “1X + Over 1.5” (1.50) presentano quote poco interessanti in relazioni ai rispettivi rischi. Si tratta di un Classico potenzialmente decisivo in chiave scudetto. In caso di vittoria infatti, il Barcellona agguanterebbe virtualmente il Real Madrid (che ha una gara in meno) in cima alla classifica di Liga. Da verificare però la tenuta psico-fisica, nonché tattica di un Barça che è da inizio stagione che continua a non convincere. La squadra di Zidane & Ronaldo dal canto suo, continua ad essere quella squadra capace di restare in partita con una consapevolezza che nelle letture individuali, forse non conosce uguali nel pianeta.

Gli “Over 1.5” e  adire il vero anche gli “Over 2.5” sono presenti sia nello specchietto statistico degli uni che nello specchietto statistico degli altri. A dirla tutta: il “Gol” è più presente tra i risultati delle merengues che tra quelli dei catalani. Dura da 12 turni consecutivi il ritardo della “X” blaugrana in Liga!

Lo studio statistico:
Risultato andata: Barcellona – Real Madrid 1 – 1

REAL MADRID (1°)

IN GENERALE (31 gare)

  • 6 vittorie nelle ultime 7 gare
  • 9 gare consecutive senza sconfitte
  • Solo 2 sconfitte nelle 31 gare
  • 23 vittorie nelle 31 gare
  • 31 gare consecutive in cui segna almeno un goal
  • 9 gare in cui subisce goal nelle ultime 10
  • 3 “Gol” consecutivi
  • 9 “Gol” nelle ultime 10 gare
  • 19 “Gol Casa” consecutivi
  • 26 “Gol Casa” nelle ultime 27 gare
  • SEMPRE “Over 1.5”
  • 9 “Over 2.5” nelle ultime 10 gare

IN CASA (16 gare)

  • SEMPRE “1X”
  • 10 “1” (vittorie) nelle ultime 12 gare
  • SEMPRE “Gol Casa”
  • 3 “Gol” nelle ultime 4 gare
  • SEMPRE “Over 1.5”
  • 10 “Over 2.5” nelle ultime 12 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 43 gare consecutive in cui segna almeno un goal
  • 33 “Over 1.5” consecutivi
  • Solo 2 sconfitte nelle ultime 43 gare
  • 53 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 54
  • 42 “Over 1.5” nelle ultime 43 gare
  • 28 “1X” nelle ultime 29 gare in casa
  • 28 “12” (senza pareggi) nelle ultime 32 gare in casa
  • 28 “Gol Casa” nelle ultime 29 gare in casa
  • 27 “Over 2.5” nelle ultime 32 gare in casa
  • 31 “Over 1.5” nelle ultime 32 gare in casa
  • 21 “1X” consecutivi in casa
  • 21 “Gol Casa” consecutivi in casa
  • 21 “Over 1.5” consecutivi in casa

BARCELLONA (2°)

IN GENERALE (32 gare)

  • 10 vittorie nelle ultime 12 gare
  • Solo 2 sconfitte nelle ultime 25 gare
  • 3 “1” consecutivi
  • 7 “1” nelle ultime 8 gare
  • 12 “12” (senza pareggi) consecutivi
  • 14 “12” (senza pareggi) nelle ultime 15 gare
  • 5 gare in cui subisce goal nelle ultime 6
  • 19 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 20
  • 10 “Gol Casa” consecutivi
  • 12 “Gol Casa” nelle ultime 13 gare
  • 11 “Over 2.5” nelle ultime 12 gare
  • 20 “Over 1.5” consecutivi
  • 21 “Over 1.5” nelle ultime 22 gare

IN TRASFERTA (16 gare)

  • 2 “1” (sconfitte) nelle ultime 3 gare
  • 10 “X2” nelle ultime 12 gare
  • 13 “12” (senza pareggi) nelle 16 gare
  • 3 “Gol” nelle ultime 4 gare
  • 15 “Gol Ospite” nelle 16 gare
  • 4 “Over 2.5” nelle ultime 5 gare
  • 15 “Over 1.5” consecutivi

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 27 “X2” nelle ultime 31 gare in trasferta
  • 18 “Gol Ospite” nelle ultime 19 gare in trasferta
  • 18 “Over 1.5” nelle ultime 19 gare in trasferta
Most recent football info here. In the process of fetching stats from soccer data source.

News dai campi:

Qui Real Madrid
Verso la duodécima!
Il Real non sbaglia un colpo, e può sognare sia la vittoria in Champions League che in campionato. Nello scorso turno di campionato, le merengues hanno vinto, non senza soffire, per 2-3 sul campo dello Sporting Gijòn. In settimana, invece, si sono guadagnati l’accesso alle semifinali di Champions League battendo 4-2 il Bayern Monaco. Protagonista assoluto, l’eterno Cristiano Ronaldo, autore di una tripletta.

Il Real adesso se la vedrà contro i rivali di sempre, il Barcellona! Al Clasico le merengues si presentano con statistiche formidabili: 6 vittorie nelle ultime 7 gare, 23 vittorie in 31 partite e solo 3 sconfitte nelle stesse. In casa, inoltre, il Real è praticamente imbattuto quest’anno, con 10 vittorie nelle ultime 12 gare. Sul fronte giocate, segnaliamo che la squadra ha sempre offerto l’esito “Over 1.5” e d ha collezionato ben 9 “Over 2.5” nelle ultime 10 occasioni.

Contro i blaugrana, le merengues probabilmente lascieranno deliberatamente il possesso palla ai catalani, per ripartire poi in contropiede grazie all’estro dei suoi uomini migliori, Bale Ronaldo su tutti. In una partita storicamente importante e molto delicata, Zidane schiererà in blocco o quasi, gli uomini che hanno battuto il Bayern Monaco. Dunque in difesa, ecco Sergio Ramos e Nacho al centro, Marcelo (8 assist) e Carvajal i terzini. A centrocampo, Casemiro sarà la diga, ai suoi fianchi Modric e Kroos (11 assist). In attacco Benzema al centro, dalla sinistra partirà Cristiano Ronaldo (19 reti 8 assist), dalla destra ecco il rientrante Bale.

In conferenza stampa, Zidane ha dichiarato: “Quella contro il Barcellona non è una partita decisiva per l’assegnazione del titolo. Se dovessimo battere il Barcellona non avremmo ancora vinto nulla, abbiamo di fronte sette finali prima della fine del campionato e quella di domenica è solo la prima. Tutte le partite che dobbiamo giocare da qui alla fine della Liga sono importanti. Non credo che essere usciti contro la Juventus possa influenzare psicologicamente i nostri avversari e se dovessimo pensare che sia così commetteremmo un grosso errore, quel che è successo in Champions ormai fa parte del passato passato, sia per noi sia per loro. È una squadra che può giocare al Bernabeu senza subirne la pressione, per avere la meglio dovremo fare una gran partita.”

Qui Barcellona
Toda tristeza!
Si è conclusa ai quarti di finale la corsa del Barcellona in Champions, eliminato dalla Juventus. Qualificazione meritata da parte dei bianconeri, il Barcellona in entrambe le gare è sembrato povero di idee oltre che di personalità. Ciò che salta più agli occhi, è il fatto che i blaugrana non abbiano segnato neanche un goal sia all’andata che al ritorno. L’eliminazione potrebbe influire negativamente sulla psicologia della squadra, che ora deve affrontare il Real Madrid nel Clasico!

All’appuntamento del Bernabeu, i catalani ci arrivano reduci da 10 vittorie nelle ultime 12 gare e da sole 2 sconfitte nelle ultime 25. In trasferta, le statistiche sono peggiori: 2 sconfitte nelle ultime 3 partite. Dal punto di vista delle giocate segnaliamo gli 11 “Over 2.5” registrati nelle ultime 12 occasioni in generale.

Il Barcellona sicuramente avrà dalla sua il possesso palla, tuttavia affinchè esso non diventi sterile, bisognerà che gli attaccanti facciano più movimenti e che i centrocampisti creino più spazio. Contro il Real Madrid, Luis Enrique riproporrà la difesa a 3, accontanata nelle gare di Champions. Nel terzetto difensivo, dunque, ecco Piqué, Umtiti e Mascherano. A centrocampo, Busquets davanti alla difesa, Rakitic e Iniesta gli interni, sugli esterni Jordi Alba e Sergi Roberto. In attacco, ecco la coppia Messi (29 goal 8 assist) – Suàrez (24 goal 12 assist). Assente importante in questa gara, la stella brasiliana Neymar (9 reti 10 assist). Nonostante tutti i ricorsi presentati dalla dirigenza blaugrana contro la squalifica, il brasiliano permarrà assente.

In conferenza stampa, Luis Enrique ha dichiarato: Per noi è una partita determinante, anche viste le poche giornate che mancano alla fine. La giocheremo come se fosse una finale. Affrontiamo la prima in classifica, i nostri avversari di sempre, e non abbiamo altro risultato disponibile che la vittoria. Poi è chiaro anche se non vinceremo continueremo a lottare finché la matematica non indichi che non abbiamo altre possibilità, ma a seconda del risultato di domenica la Liga si può riaprire o chiudere definitivamente. Ho visto la squadra su una buona linea, giocare al Bernabeu è uno stimolo perfetto per riprendersi da un colpo duro come è stato quello subito contro al Juventus. Cosa mi mancherà di questo tipo di partite? La possibilità di dare una grande gioia ai tifosi del Barcellona”.

Curiosità: 

  • 266° classico
  • Il Barcellona ha perso solo 3 degli ultimi 14 classico ufficiali giocati al Camp Nou (7 vittorie, 3 pareggi).
  • Il Real Madrid ha vinto 5 degli ultimi 10 classico ufficiali (4 sconfitte),
  • In caso di successo, i blaugrana raggiungerebbero quota 50 vittorie casalinghe nel classico nella Liga.
  • Il Barcellona va in gol da 22 clasicos consecutivi in tutte le competizioni
  • 20 “Gol” negli ultimi 21 classico
 
Ecco gli ultimi 10 precedenti tra le due squade
Barcelona – Real Madrid 1-1 (Liga 16/17)
Barcelona – Real Madrid 1-2 (Liga 15/16)
Real Madrid – Barcelona 0-4 (Liga 15/16)
Barcelona – Real Madrid 2-1 (Liga BBVA 14/15)
Real Madrid – Barcelona 3-1 (Liga 14/15)
Real Madrid – Barcelona 2-1 (Copa Rey 13/14)
Real Madrid – Barcelona 3-4 (Liga 13/14)
Barcelona – Real Madrid 2-1 (Liga 13/14)
Real Madrid – Barcelona 2-1 (Liga 12/13)

Barcellona – Real Madrid 1-3 (Copa del Rey)

I numeri di CR7 e Messi nel Clasico

  • Cristiano Ronaldo ha segnato 16 goal nei 26 classico disputati: tra i giocatori del Real Madrid, solo Alfredo Di Stefano ne ha realizzati di più (18)
  • Leo Messi è il capocannoniere della storia del classico con 21 reti nelle 33 partite disputate, ma non segna al Real Madrid da 6 gare ufficiali. Si tratta del suo digiuno più lungo nella storia di questa sfida.
  • Leo Messi è il giocatore in attività ad aver firmato più assist nel classico (13 in tutte le competizioni).

Probabili formazioni:

Real Madrid (4-3-3): Keylor Navas; Marcelo, Ramos, Nacho, Carvajal; Casemiro, Kroos, Modric; Ronaldo, Benzema, Bale. All. Zidane
Barcellona (3-5-2): Ter Stegen; Umtiti, Piquè, Mascherano; Sergi Roberto, Rakitic, Busquets, Iniesta, Jordi Alba; Messi, Suarez. All. Luis Enrique