Deportivo La Coruna - Real Madrid

Mercoledì 26 Aprile ore 21:30

Batosta Real!
Forse fin troppo sicure di sé, le merengues hanno perso nel Clasico contro il Barcellona e si sono fatte agganciare in testa proprio dai blaugrana. Nonostante il Real abbia  comunque una partita da recuperare, deve necessariamente vincere le prossime partite per non squarciare, più che riaprire, ulteriormente il discorso Scudetto. I blancos andranno in trasferta al Riazor, campo storicamente difficile. Si presenteranno con un ampio turn over in campo, Zidane vuole ripristinare i titolari sia dal punto di vista fisico che psicologico lasciandoli in panchina. Ci sarà dal 1° minuto Morata, autore di 12 reti, lo spagnolo potrebbe nuovamente andare a segno (1.76 è la quota che paga una sua marcatura). Il Deportivo cerca punti salvezza, e visto il suo atteggiamento difensivo, crediamo che non lascerà molto spazio all’estro delle merengues. Tuttavia, ci riserviamo di dire che il Real, nonostante l’ampio turn over, è ampiamente favorito.

Il pronostico:

X2 + Over 1.5″ (1.17) – rischio medio

“2” (1.40) – rischio alto

Alternativa: “Morata segna si” (1.66) – rischio alto

Quali delle 2 serie in corso madrilene citate nel sottotitolo proseguiranno? Dati gli 8 “Under 2.5” nelle ultime 9 gare casalinghe del Deportivo, preferiamo dare fiducia al “2”.

Lo studio statistico:
Risultato andata: Real Madrid – Deportivo 3 – 2

DEPORTIVO (16°)

IN GENERALE (33 gare)

  • 4 sconfitte nelle ultime 6 gare
  • Solo 1 vittoria nelle ultime 6 gare
  • 3 “1” consecutivi
  • 4 “1” nelle ultime 5 gare
  • 7 “1X” nelle ultime 8 gare
  • 5 “No Gol” nelle ultime 6 gare
  • 3 “Under 2.5” nelle ultime 4 gare
  • 9 “Under 3.5” nelle ultime 10 gare

IN CASA (16 gare)

  • 6 “X2” nelle ultime 8 gare
  • 3 “No Gol” consecutivi
  • 12 “Gol Ospite” nelle 16 gare
  • 3 “Under 2.5” consecutivi
  • 8 “Under 2.5” nelle ultime 9 gare
  • 9 “Under 3.5” consecutivi

DALLO SCORSO CAMPIONATO

Non ci sono statistiche in corso interessanti

REAL MADRID (1°)

IN GENERALE (32 gare)

  • Solo 3 sconfitte nelle 32 gare
  • 3 “2” nelle ultime 4 gare
  • 23 vittorie nelle 32 gare
  • 26 “12” (senza pareggi) nelle 32 gare
  • 32 gare consecutive in cui segna almeno un goal
  • 10 gare in cui subisce goal nelle ultime 11
  • 4 “Gol” consecutivi
  • 10 “Gol” nelle ultime 11 gare
  • 20 “Gol Casa” consecutivi
  • 27 “Gol Casa” nelle ultime 28 gare
  • SEMPRE “Over 1.5”
  • 10 “Over 2.5” nelle ultime 11 gare

IN TRASFERTA (15 gare)

  • 5 “2” (vittorie) consecutivi
  • 6 “2” (vittorie) nelle ultime 7 gare
  • 8 “12” (senza pareggi) consecutivi
  • 13 “X2” nelle 15 gare
  • 11 “12” (senza pareggi) nelle ultime 12 gare
  • SEMPRE “Gol Ospite”
  • 9 “Gol” consecutivi
  • 12 “Gol” nelle ultime 13 gare
  • SEMPRE “Over 1.5”
  • 8 “Over 2.5” consecutivi
  • 12 “Over 2.5” nelle ultime 13 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

Non ci sono statistiche in corso interessanti

Most recent football info here. In the process of fetching stats from soccer data source.

News dai campi:

Qui Deportivo La Coruna
Di misura!
Solo 1 rete ha permesso alla Real Sociedad di battere il Deportivo nell’ultimo match di campionato. Il Deportivo non ha demeritato, anzi, avrebbe meritato a più riprese il pareggio. La salvezza sembra comunque a portata di mano, ben 7 i punti di vantaggio sullo Sporting Gijòn.

Adesso per il Deportivo, una gara davvero proibitiva. Gli uomini di Mel affronteranno infatti il Real Madrid in casa. All’appuntamento, i galiziani arrivano reduci da 4 sconfitte nelle ultime 6 gare, solo 1 la vittoria conquistata nelle stesse. In casa, il rendimento vede 2 vittorie nelle ultime 8 gare. Dal punto di vista giocate, segnaliamo l’esito “Under 3.5”, registrato consecutivamente da 9 gare casalinghe a questa parte.

Contro il Real, Mel opterà per il consueto 4-2-3-1. tuttavia, ci si aspetta un atteggiamento difensivo da parte della squadra, decisa a contenere e limitare le folate offensive degli attaccanti blancos. In campo i titolari: Borges (6 reti) e Santos davanti alla difesa, Gil e Luisinho sugli esterni, Emre Colak (5 assist) sosterrà la punta Andone (8 goal).

In conferenza stampa, Mel ha dichiarato: “Zidane è l’allenatore giusto per il Real Madrid, non sono d’accordo con chi lo critica. Ci sta perdere con il Barcellona, a maggior ragione verrà col sangue agli occhi al Riazor. Ci aspettiamo un Real molto aggressivo, per questo daremo il massimo per vincere. I miei daranno tutto in campo, mi aspetto una grande partita, che vinca il migliore!”

Qui Real Madrid
Ahi ahi Real!
I blancos hanno parzialmente compromesso la Liga, nell’ultimo incontro disputato sono usciti sconfitti dal Bernabeu contro gli acerrimi rivali del Barcellona. Tante le occasioni fallite nel corso del match, al contrario dei blaugrana, che hanno saputo capitalizzare al massimo le chance create. Adesso i blancos sono a pari punti col Barça in testa alla classifica, la squadra di Zidane ha però, una partita da recuperare.

Le merengues se la vedranno adesso con il Deportivo La Coruna. All’appuntamento, gli uomini di Zidane arrivano con uno score di 23 vittorie in 32 gare, solo 3 sconfitte nelle stesse. In trasferta, le merengues hanno realizzato 5 vittorie consecutive  e solo 2 sconfitte nelle 15 gare disputate. Sul fronte giocate, segnaliamo il fatto che la squadra abbia offerto l’esito “Over 2.5” in ben 10 delle ultime 11 gare.

Contro il Deportivo, Zidane opterà per un parziale turn over volto a far riposare i titolari, forse scarichi sia fisiologicamente che mentalmente. Dunque in difesa Ramos sarà affiancato da Nacho, i terzini saranno i soliti Carvajal e Marcelo. A centrocampo Kovacic davanti alla difesa, James e Isco ai suoi fianchi. In attacco a riposo CR7 e Benzema, dentro Morata (12 reti), Asensio e Vàzquez.

In conferenza stampa, Zidane ha dichiarato: “La squadra sta bene, pensiamo solo a prendere i 3 punti al Riazor. Abbiamo bisogno di segnare più goal e soprattutto di uccidere la partita. Vedremo di rimediare domani. Varane sarà dei nostri domani, è felice: non ha più dolori e si allena normalmente, spero che non avrà più infortuni fino al termine della stagione. Bale? Prima della gara col Barcellona mi ha detto che era al 100%, queste sono cose che non possono essere evitate, vuole giocare e quando si ha un lungo infortunio è difficile tornare in un certo modo, lo so per esperienza. Io mi fido di quello che mi dicono i calciatori. Per quanto riguarda il rinnovo di Isco, io non ho alcuna influenza: è un giocatore del Real Madrid e resta qui. Ora si dirà che il Barcellona vincerà la Liga e che il Real Madrid non vale niente, ma so che non è vero. Quello che è successo non cambia il nostro percorso, è stata solo una gara da tre punti: andiamo avanti. Le critiche ci danno più rabbia e più voglia”

Probabili formazioni:

Deportivo La Coruna (4-2-3-1): Lux; Navarro, Arribas, Sidnei, Juanfran; Borges, Santos; Gil, Colak, Luisinho; Andone. All. Mel

Real Madrid (4-3-3): Navas; Carvajal, Ramos, Nacho, Marcelo; Kovacic, James, Isco; Asensio, Morata, Vazquez. All. Zidane