Italia - Israele

Martedì 05 settembre ore 20:45

Squadra senza carattere e personalità al Bernabeu, contro l’Israele serve il riscatto!

Azzurri totalmente in balia delle furie rosse al Bernabeu. La squadra di Ventura, in campo con un improbabile 4-2-4, ha subito passivamente il possesso palla spagnolo e quasi mai si è stata capace di proporre una chiara manovra offensiva. L’Italia ha deluso tutti i tifosi, ci aspettavamo una prova di carattere similmente a quella sfoggiata all’Europeo 2016, e invece…

Invece niente. Come già spiegato dal Direttore su Facebook: dubbie scelte tattiche (col 4-2-4 gli spagnoli erano sempre in superiorità numerica a centrocampo) e giocatori troppi poco abituati a scenari internazionali come il Bernabeu. Pensiamo a Spinazzola, indubbiamente un buon prospetto, ma dalla totale carenza di esperienza. In difesa Barzagli sembra aver fatto il suo tempo e Bonucci, senza un mastino al suo fianco, ha sofferto molto. In attacco Belotti e soprattutto Immobile sempre spaesati, mai serviti a dovere. Insufficiente la prova di Verratti. Non aiutato dalla scelte tattiche, il centrocampista del PSG è apparso nervoso per tutta la partita, trascinando il suo stesso umore ai compagni.

Al Mapei Stadium, contro Israele servirà una grande prova d’orgoglio. Gli Azzurri si schiereranno ancora una volta col 4-2-4, ma vista l’inferiorità tecnica degli avversari, questa volta la scelta può risultare vincente. Non ci saranno Chiellini e Bonucci in difesa, dunque Astori sarà al centro. Per il resto squadra confermata, ballottaggi in attacco.

Israele non avrà a disposizione il suo giocatore simbolo, Zahavi. Il centrocampista ex Palermo è stato più volte fischiato nella gara contro la Macedonia (persa per 0-1) ed ha deciso di lasciare la Nazionale. L’Italia non può sbagliare, l’Albania è a soli 4 lunghezze dagli Azzurri e un eventuale passo falso riaprirebbe tutto nel girone. Fuori i coglioni contro Israele, sia per ció che riguarda il mister sia per ció che riguarda certi presunti leader e giocatori…

Il pronostico:

“Under 4.5” (1.16) – rischio medio

“Belotti segna si” (1.60) – rischio alto

“1 + Under 4.5” (2.20) – rischio alto

Alternative: “1” (1.13) – rischio alto

Lo studio statistico:
Non escludiamo una rete di Belotti che ci è sembrato molto più determinato contro la Spagna di chiunque altro.

Tutti si aspettano una reazione dagli azzurri. Il bombardamento mediatico subito questi giorni probabilmente spronerà i giocatori ad una grande prestazione con l’Israele. Come potrà essere anche il contrario: gli Azzurri giocheranno la loro classica gara contro le piccole. Ciò vuol dire: partita sporca, un po’ di sofferenza e risultato portato a casa.

Almeno questa era la classica reazione italiana alle delusioni. Con Ventura che ha cambiato registro a questa squadra, non sappiamo come andrà. Siamo un po’ dubbiosi su eventuali “Over/Under” rischiosi. Puntiamo forte sul segno, magari anche in combo con un esito “Over/Under” soft.

I risultati dell’”Italia 2016/2018″ (in ordine cronologico):

  1. Italia – Francia 1 – 3 (amichevole)
  2. Israele – Italia 1 – 3 (Qualificazione Russia 2018)
  3. Italia – Spagna 1 – 1 (Qualificazione Russia 2018)
  4. Macedonia – Italia 2 – 3 (Qualificazione Russia 2018)
  5. Liechtenstein – Italia 0 – 4 (Qualificazione Russia 2018)
  6. Italia – Germania 0 – 0 (amichevole)
  7. Italia – Albania 2 – 0 (Qualificazione Russia 2018)
  8. Olanda – Italia 1 – 2 (amichevole)
  9. Italia – San Marino 8 – 0 (amichevole)
  10. Italia – Uruguay 3 – 0 (amichevole)
  11. Italia – Liechtenstein 5 – 0 (Qualificazione Russia 2018)
  12. Spagna – Italia 3 – 0 (Qualificazione Russia 2018)

I risultati di “Israele 2016/2018” (in ordine cronologico):

  1. Israele – Italia 1 – 3 (Qualificazione Russia 2018)
  2. Macedonia – Israele 1 – 2 (Qualificazione Russia 2018)
  3. Israele – Liechtenstein 2 – 1 (amichevole)
  4. Albania – Israele 1 – 3 (Qualificazione Russia 2018)
  5. Israele – Israele U21 2 – 0 (amichevole)
  6. Spagna – Israele 4 – 1 (Qualificazione Russia 2018)
  7. Israele – Moldavia 1 – 1 (amichevole)
  8. Israele – Albania 0 – 3 (Qualificazione Russia 2018)
  9. Israele – Macedonia 0 – 3 (Qualificazione Russia 2018)

 

La classifica del gruppo G

  1. Spagna 16
  2. Italia 16
  3. Albania 12
  4. Israele 9
  5. Macedonia 6
  6. Liechtenstein 0

News dai campi:

Qui Italia
Azzurri tramortiti dalla Spagna, a Reggio Emilia cercano il riscatto. Ventura ha sbagliato e lo sa, contro Israele dovrà dare assolutamente la carica giusta alla squadra.

In campo sempre col 4-2-4. Buffon in porta; in difesa Barzagli e Astori coppia centrale con Darmian e uno tra Zappacosta e Conti. A centrocampo ci saranno Verratti e De Rossi; in attacco Belotti sicuro del posto, Immobile si giocherà il posto con Eder. Per ció che riguarda gli esterni alti, Insigne dovrebbe essere riconfermato a sinistra, ballottaggio Candreva-Bernardeschi.

Queste le parole di Ventura, raccolte da Calciomercato.it“Abbiamo avuto una serata non facile. La Spagna aveva una condizione superiore alla nostra. Ora testa ad Israele perché abbiamo la possibilità di strappare il pass per i playoff. Mi aspetto una reazione dopo la sconfitta. Le critiche ci sono sempre state. Chi fa questo lavoro lo sa. Modulo? Si è un po’ enfatizzato. Si possono fare delle scelte in base alle nostre caratteristiche e quelle degli avversari. La Spagna ci ha insegnato tante cose. Abbiamo la possibilità di giocare in maniera diversa. Critiche costruttive? Come in tutte le cose quante ce ne sono tante, alcune sono utili, altre meno. Il problema nostro è qualificarci ai Mondiali… Le critiche vanno accettate”.

Qui Israele
Gli israeliani solo al 90% fuori dalla corsa al Mondiale. L’unico risultato ammissibile contro l’Italia è la vittoria, per poter cercare ancora di sperare. Nell’ultimo incontro disputato, persa in casa anche la gara con la Macedonia. A Reggio Emilia non ci sarà l’ormai ex capitano Zahavi. L’ex giocatore del Palermo, in polemica con la federazione, è stato fischiato per tutta la durata del match con la Macedonia. Durante l’incontro ha poi gettato la fascia di capitano ed è uscito (forse per sempre).

Contro gli Azzurri, mister Levy schiererà la squadra con uno scolastico 4-4-2. In porta Goresh; difesa con Dasa, Tzedek, Tibi e Tawatha; Golasa e Cohen in mezzo al campo, Refaelov e Natcho sugli esterni; in attacco Einbinder e Sahar.

Queste le parole di Levy, raccolte da Repubblica“Mi dispiace dirlo, ma Zahavi ha commesso un errore buttando la fascia di capitano e dicendo di non voler giocare, speriamo torni indietro nella sua decisione. Contro la Macedonia il risultato è stato pessimo, la prestazione no e non cambieremo molto”.

Sulla partita di Reggio Emilia: L’Italia ha perso contro la Spagna e vorrà vincere, è un’ottima squadra, noi cercheremo di renderle la vita difficile e non giocheremo in difesa. L’Italia ha qualche punto debole e cercheremo di sfruttarlo. Rispettiamo l’Italia e loro ci rispettano dopo la buona gara d’andata. Se pensano di poter vincere, avremo più stimoli per far bene. Accetto le critiche, prenderò le mie decisioni a mente fredda”.

Probabili formazioni:

Italia (4-2-4): Buffon; Darmian, Astori, Barzagli, Conti; Verratti, De Rossi; Insigne, Belotti, Eder, Candreva.
C.T. : Ventura

Israele (4-4-2): Goresh; Dasa, Tzedek, Tibi, Tawatha; Refaelov, Cohen, Golasa, Natcho; Einbinder, Sahar.
C.T.: Levy