Premier-13

CHELSEA - TOTTENHAM

SABATO 26 NOVEMBRE ORE 18:30

Nessun pareggio nelle prime 6 gare casalinghe di Conte che, rispetto a Pochettino, ha avuto a disposizione una settimana di preparazione completa.

Il Tottenham è reduce dalla disfatta di Monaco come da noi preannunciato. Già lo scorso anno la squadra di Pochettino aveva dimostrato di soffrire sia l’intasamento del calendario e sia le fasi di pressione.

Entrambi i precedenti dello scorso campionato si chiusero in pareggio:

  • Tottenham – Chelsea 0 – 0
  • CHELSEA – TOTTENHAM 2 – 2

Il pronostico:

“1X” (1.17) – rischio basso

Alternative: “Gol Casa” (1.12) – rischio basso; “1X + Over 1.5” (1.46) – rischio alto; “1” (1.75) – rischio alto

Il dubbio? Il rapporto di Conte con i big match! Se quelli ad eliminazione diretta rappresentano il suo punto debole, quelli di campionato difficilmente li perde, ma comunque non ne ha vinti tanti. Detto questo, l'”1″ dei blues resta possibile, anche perché il “centravanti con la faccia cattiva” ora nella rosa dell’allenatore pugliese c’è e come. Diego Costa? Ma certo! Chi si aspetta una gara chiusa, valuti la combo “1X + Under 4.5” (1.32) a rischio alto.

Dopo 12 giornate il Chelsea vanta il 2° miglior attacco (27 reti segnate) e la 2ª miglior difesa del torneo (9 reti subite), il Tottenham ha segnato 18 reti e ne ha subite solo 8 (miglior difesa del torneo).

5 vittorie e 1 sconfitta in casa per il Chelsea (SEMPRE “Over 2.5” allo Stamford Bridge), solo 2 vittorie e ben 4 pareggi in trasferta per il Tottenham (5 gli “Over 1.5” e solo 2 su 6 gli “Over 2.5”). Eppure i blues sono reduci dalla vittoria per 1-0 in casa del Middlesbrough del difensivista Karanka, mentre il Tottenham in Premier è reduce dal 3-2 sul West Ham.
Il Tottenham potrebbe godere del vantaggio di arrivare sfavorito? Forse nemmeno così tanto, fatto sta che il Chelsea da qualche settimana gioca quasi a memoria, e ricorda tantissimo sia la Juve che la Nazionale di Antonio Conte.

Lo studio statistico: 

CHELSEA

IN GENERALE (12 gare)

  • 6 vittorie consecutive
  • 6 gare consecutive in cui non subisce goal
  • 7 “No Gol” consecutivi
  • 8 “12” (senza pareggi) consecutivi
  • 11 “Over 1.5” nelle ultime 12 gare
  • 11 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 12

IN CASA (6 gare)

  • SEMPRE “12” (senza pareggi)
  • 3 “1” (vittorie) consecutivi
  • 5 “1” (vittorie) nelle ultime 6 gare
  • SEMPRE “Gol Casa”
  • SEMPRE “Over 2.5”
  • 3 “No Gol Ospite” consecutivi
  • 4 “No Gol Ospite” nelle ultime 5 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 8 “Gol Casa” consecutivi in casa
  • 17 “Over 1.5” consecutivi in casa
  • 9 “Over 2.5” nelle ultime 10 gare in casa

TOTTENHAM

IN GENERALE (12 gare)

  • 12 gare consecutive senza sconfitte
  • 6 “1X” consecutivi
  • 4 “X” (pareggi) nelle ultime 5 gare
  • 4 “Gol” nelle ultime 5 gare
  • 5 “Under 2.5” nelle ultime 6 gare
  • 11 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 12

IN TRASFERTA (6 gare)

  • SEMPRE “X2”
  • 3 “X” (pareggi) consecutivi
  • 3 “Under 2.5” consecutivi
  • 3 “Gol” nelle ultime 4 gare
  • 5 “Gol Ospite” nelle ultime 6 gare
  • 5 “Under 3.5” nelle ultime 6 gare
  • 5 “Over 1.5” nelle ultime 6 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 21 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 22

Statistiche a cura di Okpronostico

News dai campi:

Qui Chelsea. Il tecnico del Chelsea Antonio Conte potrebbe schierare la stessa formazione scesa in campo nell’ultimo turno di Premier League. John Terry è stato escluso dall’incontro di sabato scorso per un infortunio muscolare. Willian può tornare a disposizione della squadra. Conte: “Sarà molto dura contro un avversario forte. Il Tottenham ha un grande manager, i giocatori di talento, molti giovani e penso che stiano migliorando. Dobbiamo fare molta attenzione a loro. Il Tottenham può creare grandi difficoltà per qualsiasi squadra in questo campionato, e può lottare fino alla fine per vincere il titolo”.

Qui Tottenham. Senza Danny Rose e Ben Davies, Vertonghen dovrebbe ricoprire il ruolo di terzino sinistro. Erik Lamela è ancora fermo, mentre Toby Alderweireld è tornato ad allenarsi, ma non sarà disponibile. Così Pochettino: “Sarà una bella sfida per noi perché loro sono in ottima forma, hanno un grande manager che conosco molto bene e hanno anche grandi giocatori. Loro hanno la fortuna di non avere le coppe e possono lavorare al meglio“.

Probabili formazioni:

Chelsea (3-4-3): Courtois; Azpilicueta, Luiz, Cahill; Moses, Kanté, Matic, Alonso; Pedro, Costa, Hazard. All. Conte
Tottenham (4-2-3-1): Lloris; Walker, Dier, Vertonghen, Rose; Wanyama, Winks; Dembélé, Kane, Eriksen; Janssen. All. Pochettino

>