SerieA-08

INTER - CAGLIARI

DOMENICA 16 OTTOBRE ORE 15:00

De Boer ospita un allenatore tipicamente italiano. Un campano nato e cresciuto sotto il Vesuvio che bada poco al chiacchiericcio filosofico ed integralista e prosegue dritto per la sua strada fatta di furbizia e capacità di adattarsi ai vari momenti all’interno di una stessa partita. Si tratta di un’arte, per un campano doc come Rastelli, meglio nota con l’espressione “cazzimma”, termine dal sapore probabilmente sconosciuto per un olandese.
La speranza dei tifosi interisti? Magari De Boer, con l’esperienza internazionale fatta da calciatore, prima o poi capisce sul serio cosa significa non agire in maniera robotica… A proposito, il suo Ajax è stato spesso definito robotico. E qui in Italia per teste e giochi simili, solitamente non c’è posto, finiscono paraculate.
Non rappresentano un caso infatti gli innumerevoli precedenti tra Italia e Germania (la scuola di pensiero sotto certi versi è la stessa), non rappresenta un caso la sconfitta rimediata da De Boer al cospetto di un tipico allenatore vecchio stampo italiano come Maran (2-0 e a casa).
Fatto sta che l’Inter individualmente sembra non mollare, e con l’anarchia offensiva data dalla poca predisposizione al gioco collettivo degli interpreti (Perisic, Candreva e Icardi su tutti), e la saggezza di Jao Mario e Medel a centrocampo, può darsi che piano piano possa trovare un senso al suo campionato.
A patto che De Boer impari presto a non farsi infilare da attendismo e contropiede tipici di casa nostra.
Ah, non sono mancate le lamentele per le difficoltà di organizzazione dovute alle nazionali, Murillo e Miranda spremuti?

Il pronostico:

“1” (1.45) – rischio alto; “1X + Over 1.5” (1.24) – rischio alto

Alternative: “Over 1.5” (1.15) – rischio alto; “Icardi segna si” (1.45) – rischio alto

L'”Over 1.5 Casa” sarebbe stato da provare, ma la quota (1.38) non entusiasma, a dire il vero non è gran che nemmeno la quota offerta per la rete di Icardi. Tipica gara per la quale i book tirano tutta l’acqua al proprio mulino, poche scelte a disposizione in relazione alle quote.
L’Inter è la squadra da cui il Cagliari ha subito più reti in Serie A, 7 “Gol” negli ultimi 8 precedenti. Eppure questo Cagliari (ancora palesemente in fase di assestamento) è molto meno italiano di quanto si possa pensare, in questa Serie A solo alla Juventus non è riuscito a segnare. I nerazzurri sono passati in svantaggio in ben 8 delle prime 9 gare stagionali.
Reduce da 11 “Over 1.5” consecutivi, in Serie A l’Inter è reduce da 5 “Gol”, 12 “Gol Casa”, 10 “Over 1.5” e 4 “Under 3.5” consecutivi in casa. 9 “Gol” nelle ultime 10 gare in casa, 11 “1X” nelle ultime 12.
Tra la scorso campionato di Serie B e l’attuale di Serie A, Cagliari reduce da 11 “Over 2.5” consecutivi e 20 “Over 1.5” consecutivi, 5 “Over 2.5” e  19 “Over 1.5” consecutivi in trasferta, 6 “Gol” nelle ultime 8 gare in trasferta.

 

Lo studio:

INTER

IN GENERALE (7 gare)

  • 7 “Under 3.5” consecutivi
  • 7 “Over 1.5” consecutivi
  • 6 gare consecutive in cui segna almeno un goal
  • 6 “Gol Ospite” nelle ultime 7 gare

IN CASA (3 gare)

  • MAI sconfitte
  • SEMPRE “Gol”
  • 2 “X” nelle ultime 3 gare

CAGLIARI

IN GENERALE (7 gare)

  • 7 “Over 2.5” consecutivi
  • 7 “Gol Casa” consecutivi
  • 5 “1” consecutivi
  • 6 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 7

IN TRASFERTA (3 gare)

  • 3 “Over 2.5” consecutivi in trasferta
  • SEMPRE “1” sconfitte
  • SEMPRE “Over 1.5 Casa”

News dai campi:
Qui Inter De Boer ha deciso di riconvocare Brozovic, fuori dalla lista dal 18 settembre quando si giocò Inter-Juventus. Per il resto, il tecnico vuol riconfermare la squadra che ha giocato all’Olimpico contro la Roma. In dubbio Felipe Melo e Nagatomo. Leggera tendinopatia al tendine d’Achille per Ranocchia: rischia di non essere a disposizione. De Boer in vista della gara contro il Cagliari: “Questo deve cambiare, perché vogliamo vincere contro tutte le squadre, contro le grandi come la Juve e con le piccole. Con la Juve la partita è stata aperta perché entrambe le squadre hanno giocato a viso aperto e hanno giocato per vincere. La Juve vuole vincere sempre e vengono fuori sempre buone partite quando l’avversario vuole attaccare. Quando le squadre sono piccole, con tutto il rispetto, pensano sempre a difendersi e gli spazi sono stretti. Noi vogliamo fare sempre il 1° goal, ma dobbiamo cercarlo con pazienza, specialmente quando non ci riusciamo. Dobbiamo capire che dobbiamo fare sempre lo stesso lavoro e non iniziare a giocare dopo 20′ o farlo fino al 60′. Dobbiamo avere lo stesso atteggiamento per tutta la partita. Se ci riusciremo, faremo un passo avanti. E’ un piccolo dettaglio per me, ma se non lo facciamo, gli avversari ci creano tanti pericoli. Per l’Europa League l’unica soluzione che abbiamo è vincere il doppio scontro il Southampton e sappiamo che per noi sono due partite molto importanti. I nostri giocatori, secondo me, sono pronti per giocare 3 o 4 partite in 8 o 11 giorni. Secondo me ci sono 2 o 3 cose da migliorare. Una è la fase difensiva, non è accettabile perdere palloni semplici. Dobbiamo migliorare, evitare sbagli in ripartenza e capire che non possiamo permetterci errori in quella zona del campo”.
Qui Cagliari. Titolare accanto all’ex rossonero Borriello, Sau (già 3 reti per lui in 2 presenze a San Siro contro l’Inter). Rientrato dall’infortunio Capuano. Storari è tornato a disposizione a tempo di record dopo l’intervento al ginocchio di fine settembre. Rastelli sulla gara contro l’Inter: “Affronteremo una grande squadra, a mio avviso per organico e qualità è vicina alla Juve. Ha cambiato tecnico a 7 giorni dal via, De Boer è ripartito da zero. Ha grandi campioni ma deve trovare continuità nei 90. Servirà da parte nostra la partita perfetta. Finora la classifica racconta che abbiamo già conquistato un bottino importante, ma non dobbiamo smettere di migliorare, soprattutto sotto il profilo delle prestazioni”.

 

Probabili formazioni:
Inter (4-2-3-1): Handanovic; Ansaldi, Miranda, Murillo, Santon; Joao Mario, Medel; Candreva, Banega, Perisic, Icardi.  A disp.: Carrizo, Berni, D’Ambrosio, Miangue, Brozovic, Gnoukouri, Felipe Melo, Kondogbia, Palacio, Jovetic, Eder, Gabigol. All.: de Boer
Cagliari (4-3-1-2): Rafael; Pisacane, Ceppitelli, Bruno Alves, Murru; Isla, Tachtsidis, Padoin; Di Gennaro; Sau, Borriello. A disp.: Colombo, Storari, Salamon, Bittante, Dessena, Munari, Capuano, Barella, Giannetti, Melchiorri. All.: Rastelli

INTER

FREQUENZE

IN GENERALE (7 gare)

  • 3 vittorie (43%), 2 pareggi (29%), 2 sconfitte (29%)
  • 9 gol fatti, 8 gol subiti
  • 3 “1” (43%), 2 “X” (29%), 2 “2” (29%)
  • 5 “1X” (71%), 4 “X2” (57%), 5 “12” (71%)
  • 5 “Gol” (71%), 6 “Gol Casa” (86%), 6 “Gol Ospite” (86%)
  • 2 “No Gol” (29%), 1 “No Gol Casa” (14%), 1 “No Gol Ospite” (14%)
  • SEMPRE “Over 1.5”, 3 “Over 2.5” (43%)
  • SEMPRE “Under 3.5”, 4 “Under 2.5” (57%)

IN CASA (3 gare)

  • 1 vittoria (33%), 2 pareggi (67%), MAI sconfitte
  • 4 gol fatti, 3 gol subiti
  • 1 “1” (33%), 2 “X” (67%), MAI “2”
  • SEMPRE “1X”
  • SEMPRE “Gol”, SEMPRE “Gol Casa”, SEMPRE “Gol Ospite”
  • MAI “No Gol”, MAI “No Gol Casa”, MAI “No Gol Ospite”
  • SEMPRE “Over 1.5”, 1 “Over 2.5” (33%)
  • SEMPRE “Under 3.5”, 2 “Under 2.5” (67%)

LE SERIE IN CORSO PIU’ INTERESSANTI

IN TOTALE (7 gare)

  • Inter reduce da 6 gare consecutive in cui segna almeno un goal
  • Inter reduce da 6 “Gol Ospite” consecutivi
  • Inter reduce da 7 “Over 1.5” consecutivi
  • Inter reduce da 7 “Under 3.5” consecutivi

IN CASA (3 gare)

  • Inter reduce da 3 “Gol” consecutivi in casa
  • I RISULTATI (in neretto i risultati in casa)
  1. Chievo – Inter 2 – 0
  2. Inter – Palermo 1 – 1
  3. Pescara – Inter 1 – 2
  4. Inter – Juventus 2 – 1
  5. Empoli – Inter 0 – 2
  6. Inter – Bologna 1 – 1
  7. Roma – Inter 2 – 1

CAGLIARI

FREQUENZE

IN GENERALE (7 gare)

  • 3 vittorie (43%), 1 pareggio (14%), 3 sconfitte (43%)
  • 11 gol fatti, 13 gol subiti
  • 6 “1” (86%), 1 “X” (14%), MAI “2”
  • SEMPRE “1X”
  • 5 “Gol” (71%), SEMPRE “Gol Casa”, 5 “Gol Ospite” (71%)
  • 2 “No Gol” (29%), MAI “No Gol Casa”, 2 “No Gol Ospite” (29%)
  • SEMPRE “Over 1.5”, SEMPRE “Over 2.5”
  • 4 “Under 3.5” (57%), MAI “Under 2.5”

IN TRASFERTA (3 gare)

  • SEMPRE sconfitte
  • 2 gol fatti, 9 gol subiti
  • SEMPRE “1”
  • SEMPRE “1X”, SEMPRE “12”
  • 2 “Gol” (67%), SEMPRE “Gol Casa”, 2 “Gol Ospite” (67%)
  • 1 “No Gol” (33%), MAI “No Gol Casa”, 1 “No Gol Ospite” (33%)
  • SEMPRE “Over 1.5”, SEMPRE “Over 2.5”
  • 1 “Under 3.5” (33%), MAI “Under 2.5”

LE SERIE IN CORSO PIU’ INTERESSANTI

IN TOTALE (7 gare)

  • Cagliari reduce da 3 gare consecutive in cui subisce goal
  • Cagliari reduce da 5 “1” consecutivi
  • Cagliari reduce da 7 “1X” consecutivi
  • Cagliari reduce da 7 “Gol Casa” consecutivi
  • Cagliari reduce da 7 “Over 2.5” consecutivi

IN TRASFERTA (3 gare)

  • Cagliari reduce da 3 “1” (sconfitte) consecutivi in trasferta
  • Cagliari reduce da 3 “Over 2.5” consecutivi in trasferta

I RISULTATI (in neretto i risultati in trasferta)

  1. Genoa – Cagliari 3 – 1
  2. Cagliari – Roma 2 – 2
  3. Bologna – Cagliari 2 – 1
  4. Cagliari – Atalanta 3 – 0
  5. Juventus – Cagliari 4 – 0
  6. Cagliari – Sampdoria 2 – 1
  7. Cagliari – Crotone 2 – 1