SerieA-14

GENOA - JUVENTUS

DOMENICA 27 NOVEMBRE ORE 15:00

SEMPRE “1X” e 5 “Under 3.5” nelle prime 6 gare casalinghe del Genoa, SEMPRE “Under 3.5” nelle prime 6 trasferte della Juventus.

Entrambe le squadre sono alle prese con diverse assenze, nel Genoa mancano addirittura anche sia il metronomo Veloso che il bomber Pavoletti. La Juve recupera Higuain almeno per la panchina, ma data la sua condizione e quella impressionante di Manndzukic, non è da escludere che Allegri confermi lo stesso 4-5-1 (vestito da 4-3-3) visto a Siviglia.

Ah, a proposito, centrata la giocata “X2” suggerita. Come previsto, i bianconeri sono riusciti a sfruttare i contropiede che concede il Siviglia. La Juve soffre se la pressi alto specie in questo momento in cui sta giocando Rugani (sul piano della personalità davvero impresentabile, a tratti ridicolo), ma se le concedi il contropiede ti buca.
Non disponendo di schemi offensivi preparati in allenamento (per scelta dichiarata di Allegri), la Juve soffre solo se non vede spazi davanti e contemporaneamente se non respira in difesa (lì dove costruisce il possesso del pallone come da insegnamenti di Conte). Ecco perché dato il pressing alto, la partita di Sampaoli è stata giusta, ma a metà, come previsto insomma!

I dubbi su questa partita sono proprio legati al tipo di interpretazione tattica della partita che potrà offrire Juric.

La Juve ha vinto 5 degli ultimi 6 precedenti, chiudendo tutte e 5 le vittorie senza reti al passivo.

Il pronostico:

“Under 1.5 1° Tempo” (1.29) – rischio medio

Alternative: “X2 + Under 4.5” (1.21) – rischio medio; “X2 + Under 3.5” (1.43) – rischio alto; “X 1° Tempo” (2.15) – rischio alto; “X” (3.60) – rischio alto

La “X” è per le sole multiple dagli importi davvero spiccioli.

5 “Under 1.5 1° Tempo” nelle prime 6 gare casalinghe del Genoa, SEMPRE “Under 1.5 1° Tempo” nelle prime 6 trasferte di Serie A della Juventus che tra campionato e Champions non ha pareggiato nessuna trasferta e non ha ancora segnato nel 1° tempo in trasferta!
Le assenze creano delle VARIABILI non indifferenti. Ma il Genoa ha la possibilità di impostare la partita sull’avversario e sui duelli individuali (come piace a Juric). Fatto sta che in trasferta la Juventus ha subito goal solo Milano, ma ora dovrà fare i conti con le assenze in difesa, e il goal al Siviglia l’ha regalato proprio Rugani.

Lo studio statistico: 

GENOA

IN GENERALE (12 gare)

  • 3 gare consecutive senza vittorie
  • 2 sconfitte nelle ultime 3 gare
  • 6 “1X” consecutivi
  • 3 gare consecutive in cui subisce goal
  • 5 “Over 1.5” consecutivi
  • 4 “Over 2.5” nelle ultime 5 gare
  • 9 “Under 3.5” nelle ultime 10 gare
  • 4 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 5

IN CASA (6 gare)

  • SEMPRE “1X”
  • 5 “Under 3.5” consecutivi
  • 4 “X” (pareggi) nelle ultime 5 gare
  • 4 “Under 2.5” nelle ultime 5 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 14 “1X” nelle ultime 16 gare in casa

JUVENTUS

IN GENERALE (13 gare)

  • SEMPRE “12” (senza pareggi)
  • 4 vittorie consecutive
  • 8 vittorie nelle ultime 9 gare
  • 4 “Over 2.5” consecutivi
  • 5 gare in cui subisce goal nelle ultime 6
  • 3 “Gol” nelle ultime 4 gare
  • 6 “Over 2.5” nelle ultime 7 gare
  • 7 “Under 3.5” nelle ultime 8 gare

IN TRASFERTA (6 gare)

  • SEMPRE “12” (senza pareggi)
  • SEMPRE “Under 3.5”
  • 3 “2” (vittorie) nelle ultime 4 gare
  • 5 “Gol Ospite” nelle ultime 6 gare
  • 3 “No Gol” nelle ultime 4 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 25 “12” (senza pareggi) consecutivi
  • 11 “12” (senza pareggi) consecutivi in trasferta
  • 9 “Under 3.5” consecutivi in trasferta
  • 42 “12” (senza pareggi) nelle ultime 43 gare
  • 16 “2” (vittorie) nelle ultime 20 gare in trasferta
  • 10 “Gol Ospite” nelle ultime 11 gare in trasferta

Statistiche a cura di Okpronostico

News dai campi:

Qui Genoa. Juric sul match contro i bianconeri: “Alla Juventus manca un giocatore, cambiano modulo e sembra che lo interpreti da una vita. Si adattano a qualsiasi situazione in maniera fantastica. Noi dobbiamo fare bene, siamo in una situazione in cui abbiamo giocato buone gare, ma abbiamo raccolto meno di quanto seminato. Abbiamo però giocato 2 trasferte dove non abbiamo fatto bene. Credo che nessuno pensi al mercato. Non abbiamo fatto bene nelle ultime 2 partite, ma non credo che per queste 2 gare si possa dire così. Contro di loro devi giocare al massimo. Loro hanno tanti modi per fare goal e bisogna affrontarli con grande coraggio. Se li affronti per pareggiare finisci per perdere. Noi siamo veramente concentrati su queste partite. Il calendario non è dei più semplici, ma la squadra la vedo bene. Dobbiamo affrontare queste gare con lo spirito giusto”.

Qui Juventus. In panchina l’ex Sturaro. Così Allegri alla vigilia:Abbiamo recuperato qualche uomo rispetto alla trasferta di Siviglia. Domani ci sarà da combattere, il Genoa è molto bravo ad aggredire il pallone. I prossimi 20 giorni saranno decisivi per il campionato, con l’Atalanta tornerà anche DybalaKean titolare è un’esagerazione anche se sicuramente farebbe una buona gara perché sta crescendo molto. Higuain è a disposizione valuteremo se schierarlo dal 1′. Mandzukic è una terza punta? La terza punta fa sempre circa 40 partite, è normale la concorrenza se giochi nella Juve, ma la fiducia che ripongo in Mario è molto forte e ora sta davvero beneSe Gonzalo riuscirà a giocare dall’inizio ci saranno lui e Mandzukic, altrimenti giocheremo come a SivigliaDobbiamo schiacciare il piede sull’acceleratore, sarebbe da folli pensare di gestire i soli 7 punti che abbiamo di vantaggio”.

Probabili formazioni:

Genoa (3-4-3): Perin; Izzo, Burdisso, Munoz; Edenilson, Rincon, Rigoni, Laxalt; Ninkovic, Simeone, Ocampos.
A disp.: Lamanna, Zima, Fiamozzi, Gentiletti, Biraschi, Cofie, Lazovic, Ntcham, Gakpé, Pandev. All.: Juric
Squalificati: Orban (3), Veloso
Indisponibili: Brivio, Pavoletti
Juventus (4-3-3): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Rugani, Evra; Khedira, Marchisio, Pjanic; Cuadrado, Mandzukic, Alex Sandro.
A disp.: Neto, Audero, Dani Alves, Benatia, Chiellini, Hernanes, Sturaro, Asamoah, Kean, Higuain. All.: Allegri
Squalificati: –
Indisponibili: Mandragora, Barzagli, Dybala, Pjaca, Lemina

Condividi
>