Chievo - Atalanta

Domenica 8 Gennaio ore 15:00

In classifica il Chievo (prossimo ospite dell’Inter) presenta 7 punti di svantaggio rispetto all’Atalanta (prossimo ad un’altra trasferta, in casa della Lazio) a sua volta a – 1 dal 5° posto occupato dal Milan che però ha 1 partita da recuperare.

Il pronostico:

“Under 1.5 1° Tempo” (1.29) – rischio medio

“1X” (1.45) – rischio alto

Alternative: “Under 3.5” (1.22) – rischio medio; “1X + Under 3.5” (1.80) – rischio alto

Match sulla carta molto equilibrato, anche se la “X” (3.05) fa i conti con la poca predisposizione al pareggio da parte delle due squadre. Eppure il rischio di assistere ad una “X”, seppur leggero, aleggia su questa partita.

Sul piano psicologico va considerata la presenza di molte variabili dovute alla sosta. Ed in particolare l’Atalanta ha dovuto fare i conti con i riflettori dei media, le voci di mercato, i trasferimenti in corso, e la partenza di un leader come Kessie. In panchina l’ex Paloschi!

Sul piano tattico è bene partire da una statistica molto interessante scoperta su Eurosport: l’Atalanta ha segnato 11 goal su sviluppi di corner e punizioni indirette (più di ogni altra squadra), ma nessuna ne ha subiti meno del Chievo (2) in queste situazioni di gioco. Gara interessantissima sul piano tattico dato che se il Chievo punta principalmente sull’occupazione centrale del campo e sulle ripartenze in verticale, l’Atalanta vive sulle catene laterali, preparando di continuo e in qualunque zona del campo marcature individuali e combinazioni continue di rombi e triangoli.

Sul piano statistico… 4 “1” nelle 9 gare casalinghe del Chievo e 4 “2” nelle 9 trasferte dei bergamaschi; 11 goal fatti e 9 goal subiti sia per gli uni in casa che per gli altri in trasferta.
6 “Gol Ospite” su 9 sa da una parte che dall’altra, ma l’unico pronostico più o meno costante ad entrambe le squadre è l’“Under 3.5”.

Lo studio statistico: 

CHIEVO

IN GENERALE (18 gare)

  • 2 vittorie nelle ultime 3 gare
  • Solo 1 sconfitta nelle ultime 4 gare
  • 7 “12” (senza pareggi) nelle ultime 8 gare
  • 9 “Under 3.5” nelle ultime 10 gare

IN CASA (9 gare)

  • 2 “1” (vittorie) nelle ultime 3 gare
  • 4 “1X” nelle ultime 5 gare
  • 6 “Gol” nelle ultime 8 gare
  • 8 “Gol Casa” nelle 9 gare
  • 5 “Under 3.5” consecutivi

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 20 “Under 3.5” nelle ultime 22 gare
  • 15 “1X” nelle ultime 17 gare in casa
  • 10 “Under 3.5” nelle ultime 11 gare in casa

 

ATALANTA

IN GENERALE (18 gare)

  • Solo 1 vittoria nelle ultime 4 gare
  • Solo 2 sconfitte nelle ultime 13 gare
  • 9 “12” (senza pareggi) nelle ultime 10 gare
  • 3 “Gol” nelle ultime 4 gare
  • 9 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 10
  • 6 “Over 2.5” nelle ultime 8 gare

IN TRASFERTA (9 gare)

  • 3 “2” (vittorie) nelle ultime 5 gare
  • 6 “X2” nelle ultime 7 gare
  • 4 “Gol Ospite” nelle ultime 5 gare
  • 5 “No Gol Casa” nelle ultime 6 gare
  • 5 “Under 3.5” nelle ultime 6 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 23 “Under 3.5” nelle ultime 26 gare in trasferta

Statistiche a cura di Okpronostico

News dai campi:

Qui Chievo.
Le assenze riguardano per lo più la fase difensiva, e in particolare la mediana. A proposito. titolare l’ex Radovanovic.

Così Maran come riportato da Tuttomercatoweb.it: “La 1ª gara dell’anno nasconde delle insidie, bisogna verificare se abbiamo il piglio di dicembre. Ma vedendo gli allenamenti dei ragazzi in questi giorni, sono certo che ripartiremo bene. Ho questa convinzione, incontreremo una squadra difficile da sfidare. Dovremo farci trovare pronti. Chievo e Atalanta sono 2 club che programmano il futuro, con questa capacità si riescono a trovare delle sorprese come lo siamo noi e l’Atalanta”.

Sull’Atalanta: “La Dea ha entusiasmo e qualità. Ha un mix di giovani ed esperti, questo entusiasmo sta rivelandosi utile. L’Atalanta è una buona squadra, ma siamo pronti per fare bene. Vogliamo partire col piede giusto anche in questo 2017. Certamente servirà l’atteggiamento giusto, dovremo vincere i duelli. Questo sarà l’aspetto principale, non possiamo sbagliare“.

Qui Atalanta.
Dall’11 titolare probabilmente resterà escluso Gagliardini (date le voci di mercato). Ma attenti soprattutto alle assenze di Dramé e Kessie, uomo fondamentale per carisma, acume tattico e capacità di assumersi la responsabilità di cambiare le carte in tavola. Probabilmente in panchina entrambi gli ex Zukanovic e Paloschi.

Così Gasperini come riportato da Sky Sport.it: “Il Chievo? Una squadra ostica, ma vogliamo chiudere nel miglior modo possibile il girone d’andata. Ci presenteremo a Verona con fiducia e consapevoli dei nostri mezzi. Gagliardini lo porto con la squadra, è convocato ma non giocherà dall’inizio. Non credo di impiegarlo. Credo che in questo momento si tratti di una scelta adeguata: ho deciso io, nessuno mi ha forzato. Lo faccio per rispetto verso il giocatore, verso l’Inter e verso l’Atalanta in attesa che tutta la situazione si definisca”.

Probabili formazioni:

Chievo (4-3-1-2): Sorrentino; Spolli, Dainelli, Gamberini, Frey; De Guzman, Radovanovic, Castro; Birsa; Meggiorini, Inglese.
A disp.: Bressan, Confente, Costa, Gobbi, Cacciatore, Bastien, Rigoni, Floro Flores, Parigini, Pellissier. All.: Maran
Squalificati: –
Indisponibili: Sardo, Seculin, Cesar, Hetemaj, Izco

Atalanta (3-4-1-2) Berisha; Toloi, Masiello, Caldara; Conti, Grassi, Freuler, Spinazzola; Kurtic; Gomez, Petagna.
A disp.: Sportiello, Bassi, Mazzini, Zukanovic, Gagliardini, Konko, Raimondi, Cabezas, Migliaccio, Paloschi, D’Alessandro, Pesic. All.: Gasperini
Squalificati:  –
Indisponibili: Suagher, Kessié, Dramè
>