Genoa - Roma

Domenica 8 Gennaio ore 15:00

Insieme al Bologna, il Genoa (prossimo ospite del Cagliari) presenta la miglior difesa della parte sinistra della classifica (21 le reti segnate dopo 18 giornate).

La Roma (prossima ad un’altra trasferta, la prossima in casa dell’Udinese) invece, in questo momento è perfettamente 2ª; presenta infatti il 2° miglior attacco (39 reti segnate) e la 2ª miglior difesa del campionato.

Nessun pareggio nei precedenti risalenti all’era dei 3 punti, Roma sempre vittoriosa negli ultimi 4 (8 vittorie negli ultimi 9).

Se Simeone ha firmato 2 doppiette nelle ultime 3 gare casalinghe, Dzeko in trasferta non segna da ottobre. Attenti però agli ex che vi citerò di seguito.

Curiosità: contro Napoli (0-0), Milan (3-0) e Juventus (3-1) il Genoa in casa ha subito 1 sola rete.

Il pronostico:

“Over 1.5” (1.19) – rischio alto

“Gol” (1.62) – rischio alto

Alternative: “El Shaarawy segna si” (3.15) – rischio alto

Partita da evitare dalle schedine un po’ più pretenziose. Nemmeno un “Under 2.5” ci sorprenderebbe! Noi non giocheremmo questa partita. Troppe variabili psicologiche, tattiche e pure atletiche. “1X” (1.85) e “X” (3.65) sono possibili, ma sono considerabili solo per le schedine più “ignoranti”. Il Genoa è la squadra più fallosa del campionato, ma come suggerito in questo articolo da Eurosport, 41 dei 320 falli complessivi sono stati commessi da Rincón (venduto alla Juventus), il giocatore più falloso di questa Serie A. La giocata “Totale cartellini Squadra Casa Over 2.5” è quotata 1.53.

Il dubbio: al di là delle pubbliche avance di Spalletti nei confronti della Vecchia Signora, il Genoa il cui punto di forza è l’organizzazione, si ritrova alle prese con l’emergenza a centrocampo e i soliti minestroni di mercato firmati Preziosi. Spiccano assenze anche in casa della Roma che non solo dovrà fare i conti con la probabilissima assenza di Manolas, ma soprattutto perde profondità per via dell’assenza di Salah. A tal proposito, non ci sembra chiara la probabile assenza dall’11 titolare dell’ex El Shaarawy (3.15). Tra lui e l’altro ex Perotti (3.50), almeno una rete potrebbe venirne fuori.

Se il Genoa è reduce da 2 sconfitte consecutive, la Roma è reduce dal 3-1 casalingo sul Chievo dopo ben 3 “Under 2.5 + No Gol”. Ben 7 le gare consecutive senza pareggi dei giallorossi! 
4 “Under 2.5 + No Gol” nelle ultime 5 gare degli uni, 3 “Under 2.5 + No Gol” nelle ultime 4 gare disputate dagli altri.

Tra lo scorso e l’attuale campionato, 14 “Gol Casa” sia nelle ultime 16 gare casalinghe degli uni che nelle ultime 16 trasferte degli altri. Il resto delle statistiche ci mettono di fronte a dati poco interessanti.

Lo studio statistico: 

GENOA

IN GENERALE (18 gare)

  • 2 sconfitte consecutive
  • 3 sconfitte nelle ultime 4 gare
  • 7 gare in cui subisce goal nelle ultime 9
  • 4 “No Gol Ospite” nelle ultime 5 gare
  • 4 “Under 2.5” nelle ultime 5 gare

IN CASA (9 gare)

  • 2 “1” (vittorie) nelle ultime 3 gare
  • 8 “1X” nelle 9 gare
  • 3 “Gol” nelle ultime 4 gare
  • 5 “Gol Casa” consecutivi
  • 4 “Over 1.5” nelle ultime 5 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 14 “Gol Casa” nelle ultime 16 gare in casa

ROMA

IN GENERALE (18 gare)

  • 4 vittorie nelle ultime 5 gare
  • Solo 2 sconfitte nelle ultime 12 gare
  • 7 “12” (senza pareggi) consecutivi
  • 6 “1” nelle ultime 7 gare
  • 7 “1X” nelle ultime 8 gare
  • 3 “No Gol” nelle ultime 4 gare
  • 3 “Under 2.5” nelle ultime 4 gare

IN TRASFERTA (9 gare)

  • 2 “1” (sconfitte) nelle ultime 3 gare
  • 7 “12” (senza pareggi) nelle ultime 8 gare
  • 5 “Gol Ospite” nelle ultime 7 gare
  • 3 “No Gol” nelle ultime 4 gare
  • 3 “Under 2.5” nelle ultime 4 gare
  • 4 “Under 3.5” nelle ultime 5 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • Solo 4 sconfitte nelle ultime 35 gare
  • 31 “Gol Casa” nelle ultime 33 gare
  • 14 “Gol Casa” nelle ultime 16 gare in trasferta

Statistiche a cura di Okpronostico

News dai campi:

Qui Genoa.
Titolarissimo l’ex Burdisso, subito in panchina i nuovi acquisti Pinilla (per lui si tratta di un ritorno) e Morosini (che talento, soprattutto sul piano tattico!).

Juric sul match: “Abbiamo perso 2 grandi giocatori, sono contento per loro perché sono andati in grandi squadre, un po’ meno per noi. Ho comunque trovato una squadra carica. La Roma mi sembra più attenta ai particolari rispetto al passato, con un Dzeko in più quest’anno grazie a Spalletti. Formazione? A centrocampo siamo in emergenza, ci sono solo Cofie e Rigoni. Saremo molto offensivi. Simeone? È cresciuto molto”

Sul calciomercato: “C’è qualcosa da migliorare, ma c’è tempo. I nuovi arrivati Pinilla e Morosini hanno bisogno di inserirsi e non sono al massimo della condizione. Taarabt? Il suo arrivo non è ancora ufficiale, ha talento, ma non gioca da un anno e mezzo, tantissimo”.

Qui Roma.
Nell’11 titolare ci sarà sicuramente spazio per l’ex Perotti, forse non per l’ex El Shaarawy! Intanto anche in conferenza Spalletti non perde occasione per dichiarare il suo cambio di filosofia: dall’integralismo degli anni scorsi alla capacità di adattamento all’avversario espressa quest’anno. Eppure, eccezion fatta per alcuni calciatori come Strootman, Nainggolan e Florenzi (quest’ultimo assente!), la Roma continua a peccare in personalità. Tra l’altro la squadra non è stata costruita benissimo, così le assenze costringono il tecnico di Trigoria ad adattarsi forse sin troppo ai limiti tattici della rosa a disposizione.

Così Spalletti come riportato da Sportmediaset.it: “Attenzione, loro hanno fatto bene contro Milan e JuventusManolas non è al 100% delle possibilità. Poi sarà una valutazione mia se il suo 50% a me sta bene e lo voglio usare comunque per un pezzo di partita”.

Sul calciomercato: “Rincon piaceva anche a noi, la Juve e il Napoli con Pavoletti si sono rafforzate oltre ad essere già squadre fortissime di pari livello come la Roma. Noi siamo forti, loro sono altrettanto forti e hanno portato a casa un giocatore in più. Il valore si vedrà quando si giocherà tanto, perché gli 11 sono già forti senza aver bisogno di metterne uno in più dentro. Nel giocare tante partite diventa un qualcosa in più avere un altro titolare o il dubbio di scegliere a disposizione. Se andrei alla Juventus? Che domandina facile… Mi coglie di sorpresa. Io faccio questo lavoro, ci poteva mettere anche Fiorentina, Inter e Milan. Se continuerò ad allenare… io vado da tutte le parti”.

Probabili formazioni:

Genoa (3-4-3) Perin; Izzo, Burdisso, Munoz; Lazovic, Rigoni, Cofie, Laxalt; Ninkovic, Simeone, Ocampos.
A disp.: Lamanna, Zima, Gentiletti, Biraschi, Orban, Pandev, Edenilson, Pellegri, Fiamozzi, Beghetto, Morosini, Pinilla. All.: Juric
Squalificati:
Indisponibili: Gakpé, Veloso

Roma (3-4-2-1) Szczesny; Rudiger, Fazio, Juan Jesus; Peres, Strootman, De Rossi, Emerson; Nainggolan, Perotti; Dzeko,
A disp.: Alisson, Romagnoli, Manolas, Crisanto, Pellegrini, Paredes, Gerson, Mario Rui, Spinozzi, Seck, El Shaarawy, Totti. All.: Spalletti
Squalificati:
Indisponibili: Florenzi, Nura, Lobont, Vermaelen, Salah