Fiorentina - Inter

Sabato 22 Aprile ore 20:45

2 “Over 3.5 + Gol” nei 2 precedenti tra Sousa e Pioli in Serie A!

A -6 punti dall’Europa League e a -4 punti dall’Inter, la Fiorentina, come vi dico da mesi, non sembra né compatta né determinata abbastanza da impensierire le squadre che la precedono in classifica. Tra l’altro, in occasione del derby di sabato scorso, ha subito anche la sua 1ª sconfitta casalinga di campionato.

L’Inter invece, dopo il 7-1 sull’Atalanta sembra essersi sciolta di fronte a 3 dati di fatto:

  1. i problemi tattici dovuti all’ignoranza tattica di Perisic, Candreva e Icardi
  2. i limiti caratteriali non colmati dall’arrivo di Pioli
  3. le illusioni conseguenti alla serie di vittorie contro squadra dalla media punti ai minimi storici nel nostro campionato

 

Detto questo, vi dico subito che si ritroveranno faccia a faccia rispettivamente il 10° attacco casalingo e il 10° attacco esterno del campionato, ma pure la 5ª miglior difesa casalinga e la 4ª miglior difesa esterna di Serie A. Nel prossimo turno gli uni giocheranno a Palermo, mentre gli altri ospiteranno il Napoli.

Il ritardo della “X” dura da 9 precedenti; 3 “1” invece, negli ultimi 4 precedenti al Franchi. Nonostante la pesante assenza di Kalinic, a favore di un eventuale “Gol Casa” spiccano almeno 3 curiosità:

  1. l’Inter è la squadra contro cui la Fiorentina ha segnato più reti in Serie A
  2. La Fiorentina è la squadra contro cui Samir Handanovic ha subito più gol in Serie A, 40 in 19 sfide
  3. in Serie A l’Inter è la 2ª vittima preferita di Ilicic che ha segnato 4 goal contro i nerazzurri

 

Eh eh, Ilicic (3.30 una sua rete in qualsiasi momento) sembra avere il piede caldo. Guardate qua.

 

Ah, da settembre ad oggi, Mauro Icardi (reduce dalla sua 1ª marcatura in un derby), ha segnato 1 sola rete in trasferta, su rigore, a Cagliari.

Il pronostico:

“Gol Ospite” (1.17) – rischio medio

“Gol” (1.47) – rischio alto

Alternativa: “Over 1.5” (1.15) – rischio medio; “Over 2.5” (1.55) – rischio alto

Attenti! Questa gara potrebbe essere condizionata dal risultato dell’anticipo. La ratio dice “Gol”, l’istinto dice “Over 2.5”. Scegliete voi.

L’assenza di Kalinic paradossalmente potrebbe creare ulteriore presupposti per l'”Over 2.5″ dato che Babacar da meno riferimenti posizionali alla sua squadra. Vedo leggermente favorita l’Inter (magari una combo “X2 + Over 1.5” a quota 1.75?), ma fatto sta che al Franchi la Fiorentina ha battuto la Juventus, la Roma e pareggiato contro il Napoli.

Le statistiche sui segni e sulle doppie chance sono agli antipodi. 8 “Over 2.5” nelle ultime 10 gare casalinghe della Fiorentina, 7 “Over 2.5 + Gol” consecutivi per l’Inter. 12 “Gol Casa” consecutivi per gli uni, 7 “Gol Ospite” nelle ultime 8 trasferte degli altri.

Lo studio statistico: 

Risultato andata: Inter – Fiorentina 4 – 2

FIORENTINA (8°)

IN GENERALE (32 gare)

  • 3 vittorie nelle ultime 5 gare
  • Solo 1 sconfitta nelle ultime 7 gare
  • 5 gare consecutive in cui segna almeno un goal
  • 8 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 9

IN CASA (16 gare)

  • 2 “1” (vittorie) nelle ultime 3 gare
  • 15 “1X” nelle 16 gare
  • 12 “Gol Casa” consecutivi
  • 8 “Over 2.5” nelle ultime 10 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 16 “1X” nelle ultime 17 gare in casa

INTER (7°)

IN GENERALE (32 gare)

  • 2 sconfitte nelle ultime 3 gare
  • 4 gare consecutive senza vittorie
  • 16 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 17
  • 7 “Gol” consecutivi
  • 8 “Gol Ospite” consecutivi
  • 10 “Gol Casa” nelle ultime 11 gare
  • 7 “Over 2.5” consecutivi
  • 8 “Over 1.5” nelle ultime 9 gare

IN TRASFERTA (16 gare)

  • 5 “2” (vittorie) nelle ultime 8 gare
  • 6 “X2” nelle ultime 8 gare
  • 8 “12” (senza pareggi) nelle ultime 9 gare
  • 3 “Gol” consecutivi
  • 4 “Gol Ospite” consecutivi
  • 7 “Gol Ospite” nelle ultime 8 gare
  • 3 “Over 2.5” consecutivi

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 18 “12” (senza pareggi) nelle ultime 20 gare in trasferta
Most recent football info here. In the process of fetching stats from soccer data source.

News dai campi:

Qui Fiorentina.
Per la sfida Sousa deve rinunciare allo squalificato Kalinic: al posto del croato c’è Babacar. In difesa va verso il recupero Gonzalo Rodriguez.

Le parole del tecnico alla vigilia: Dobbiamo credere nella qualificazione all’Europa League e cercare di vincere ogni partita. Vogliamo i 3 punti, ma le somme le tireremo alla fine della stagione quando la società analizzerà il mio lavoro. Non ho ancora finito la mia avventura, visto che mancano alcune partite. A giugno dirò alcune cose“.

Sousa che parla così della squadra di Pioli: La gara sarà bella, emozionante, tra due squadre di qualità che vogliono vincere. Non siamo per niente soddisfatti della gara persa con l’Empoli. Con l’Inter avremo la possibilità di rifarci. Pioli a Firenze? Non sono io a dover rispondere a questa domanda. La società deve decidere se rinnovare il mio contratto o no. Io sono l’allenatore fino alla fine della stagione e sono concentrato sul campo”. 

C’è anche da vendicare la sconfitta netta nella gara d’andata: “Anche quando vinciamo dobbiamo sempre imparare qualcosa. I ragazzi si sono allenati molto bene, ma dobbiamo migliorare sotto alcuni aspetti. L’approccio sarà importante. La settimana scorsa abbiamo sbagliato e per questo abbiamo perso. I ragazzi hanno sempre dato tutto per vincere e mi aspetto questo anche con l’Inter”.

Qui Inter.
Pioli deve rinunciare al solo Ansaldi, ai box per un problema agli adduttori. Recuperati dai rispettivi acciacchi Miranda e Kondogbia. Titolare l’ex D’Ambrosio.

Le parole del tecnico alla vigilia: Sono fiducioso per la voglia che vedo di uscire da questo momento e terminare la stagione con una classifica diversa da quella attuale. Certo, è stata una lunga rincorsa, ma sono sicuro che valiamo più di quanto dicano gli ultimi risultati”.

Sulla crisi: “I motivi di questi risultati? Gestione della palla (Se hai Candreva, Perisic e Icardi compresenti, che devi gestire? Qui su Okpronostico ve lo scriviamo da mesi!). “Abbiamo subito goal perdendo palloni banali. Poi le palle inattive. Dopo l’Atalanta cosa è successo? Mai pensato troppo in avanti, così come al passato. Abbiamo sempre lavorato settimana per settimana, ovvio che certi cali siano fisiologici”.

Poi ancora: “Nelle ultime gare ci è mancata la capacità di stare dentro al match per tutti e i 95 minuti. Abbiamo pagato a caro prezzo gli errori, non abbiamo vinto gare che avremmo meritato di vincere. Difficile analizzare il derby, chi ha giocato ha sicuramente dato il massimo, peccato per quelle disattenzioni. Miranda poco leader? Lui ha dimostrato quanto vale anche a livello di nazionale, bisogna ragionare come collettivo. Gabigol rischia di perdere motivazioni non giocando? Ho la fortuna di poter scegliere e c’è il rischio che qualcuno sia meno carico di altri”.

Infine il tecnico ha continuato: “Non stravolgo la squadra, perché credo che abbiamo una nostra identità. Non credo che il problema sia aver perso l’obiettivo Champions. Prima certi errori non li commettevamo. Ho sempre grande supporto dalla società. Dovrei fare delle sfuriate alla Mourinho? Non sapete cosa ho detto ai giocatori dopo Crotone, l’unica vera gara che abbiamo sbagliato. Firenze è un bivio. La Fiorentina è la squadra in cui ho giocato più a lungo, ricordi belli malgrado una retrocessione dolorosa. Sarà dura vincere, in casa hanno battuto Juve e Roma, oltre a pareggiare col Napoli“.

I precedenti tra Sousa e Pioli

  • Inter – Fiorentina 4-2 (Serie A 16/17)
  • Fiorentina – Lazio 1-3 (Serie A 15/16)

Probabili formazioni:

Fiorentina (3-4-2-1) Tatarusanu; Sanchez, Gonzalo, Astori; Chiesa, Vecino, Badelj, Maxi Olivera; Bernardeschi, Valero; Babacar. Allenatore: Sousa.
Indisponibili: /
Squalificati: Kalinic

Inter (4-2-3-1) Handanovic; D’Ambrosio, Medel, Miranda, Nagatomo; Kondogbia, Gagliardini; Candreva, Joao Mario, Perisic; Icardi. Allenatore: Pioli.
Indisponibili: Ansaldi
Squalificati: /