Juventus - Genoa

Domenica 23 Aprile ore 20:45

Distrazioni europee in corso, ma la vittoria è d’obbligo!

Se da una parte la Vecchia Signora tiene a compromettere il cammino verso lo scudetto e al tempo stesso riscattare l’umiliazione subita nella partita d’andata, il Genoa sembra aver recuperato un minimo di colorito dopo il ritorno di Mr. Juric in panchina.

Se gli uni presentano il 2° miglior attacco casalingo nonché la miglior difesa casalinga di Serie A, gli ospiti presentano il 3° peggior attacco esterno nonché la 3ª peggior difesa esterna del torneo.

Nel prossimo turno se la Juventus sarà ospite dell’Atalanta, il Genoa sarà il prossimo ospitante del Chievo Verona.

3 “No Gol Ospite” consecutivi allo Juventus Stadium, addirittura 21 i “No Gol Ospite” nelle ultime 32 partite in casa Juve. Sfida tra Higuain, l’uomo delle partitelle ha segnato 5 reti contro il Genoa in Serie A e Simeone, appena sblocattosi, e autore di una doppietta nella partita d’andata.

Il pronostico:

“1” (1.18) – rischio medio

Alternativa“Higuain segna si” (1.55) – rischio alto

Per la giocata proprio senza pretese, sono indeciso tra la combo “1 + No Gol” (1.70) e la combo “1X + Over 2.5” (1.60). La prima combo non è spalleggiata dal probabile turnover in difesa della Juve, la seconda non è supportata dalle statistiche.

In un calcio che non presenta particolari schematismi, la possibile assenza di Cuadrado può pesare, anche perché Lemina non sembra fatto per il ruolo di esterno. Eppure la differenza di organico, di personalità, di motivazioni, lo Juventus Stadium e le assenza tra le fila del Grifone, dovrebbero permettere ai bianconeri di non complicarsi la vita.

L’”1” è presente sia in casa degli uni che nelle trasferte degli altri, anzi, non dimentichiamo che la Juventus è reduce da 32 “1” (vittorie) consecutivi allo Juventus Stadium. Diversi “No Gol Ospite” sia nelle gare casalinghe degli uni che nelle trasferte degli altri. Col nuovo modulo la Juventus in campionato è imbattuta, con tanto di 11 vittorie e 2 pareggi (11 “Under 2.5” e 9 “No Gol”). Il Genoa è reduce da un 2-2 casalingo arrivato dopo ben 4 partite consecutive senza reti segnate.

Lo studio statistico: 

Risultato andata: Genoa – Juventus 3 – 1

JUVENTUS (1°)

IN GENERALE (32 gare)

  • 2 vittorie consecutive
  • 11 vittorie nelle ultime 13 gare
  • 13 gare consecutive senza sconfitte
  • Solo 1 sconfitta nelle ultime 18 gare
  • 30 “12” (senza pareggi) nelle 32 gare
  • 2 gare consecutive in cui non subisce goal
  • 23 gare consecutive in cui segna almeno un goal
  • 3 gare in cui non subisce goal nelle ultime 4
  • 31 gare in cui segna almeno un goal nelle 32
  • 9 “Over 1.5” nelle ultime 10 gare
  • 4 “Under 2.5” consecutivi
  • 6 “Under 2.5” nelle ultime 7 gare
  • 7 “Under 3.5” consecutivi
  • 15 “Under 3.5” nelle ultime 16 gare

IN CASA (16 gare)

  • SEMPRE “1” (vittorie)
  • SEMPRE “Gol Casa”
  • 6 “No Gol Ospite” nelle ultime 8 gare
  • 7 “Under 3.5” nelle ultime 8 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 52 vittorie nelle ultime 60 gare
  • 43 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 44
  • 42 “12” (senza pareggi) nelle ultime 44 gare
  • 32 “1” (vittorie) consecutivi in casa
  • 34 “1X” consecutivi in casa
  • 34 “Gol Casa” consecutivi in casa
  • 34 “1X” nelle ultime 35 gare in casa
  • 18 “Over 1.5” nelle ultime 20 gare in casa

GENOA (16°)

IN GENERALE (32 gare)

  • 4 sconfitte nelle ultime 5 gare
  • 5 gare consecutive senza vittorie
  • Solo 1 vittoria nelle ultime 16 gare
  • 5 gare consecutive in cui subisce goal
  • 15 gare in cui subisce goal nelle ultime 16
  • 4 gare in cui non segna goal nelle ultime 5
  • 5 “No Gol” nelle ultime 6 gare
  • 3 “Over 2.5” consecutivi

IN TRASFERTA (16 gare)

  • 2 “1” (sconfitte) consecutivi
  • 4 “1” (sconfitte) nelle ultime 5 gare
  • 12 “1X” nelle ultime 13 gare
  • 8 “12” (senza pareggi) nelle ultime 9 gare
  • 5 “No Gol” consecutivi
  • 8 “Gol Casa” nelle ultime 9 gare
  • 4 “No Gol Ospite” nelle ultime 5 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 22 “12” (senza pareggi) nelle ultime 24 gare in trasferta
Most recent football info here. In the process of fetching stats from soccer data source.

News dai campi:

Qui Juventus.
Allegri farà turn over. Cuadrado si è allenato a parte, al suo posto Lemina. Per sostituire lo squalificato Pjanic è ballottaggio Rincon (ex!) – Marchisio. In panchina l’ex Sturaro.

Le parole del tecnico alla vigilia: “Sul sorteggio di Champions dico che non avrei preferito il Real Madrid. Il Monaco è arrivato in semifinale e per farlo devi avere dei valori. Ha grande qualità e dei giovani molto bravi. non avrà la storia della Juventus, ma non sarà di certo facile arrivare in finale. L’obiettivo è quello di arrivare a Cardiff e vincere, ma bisognerà pensare alla Champions dopo Bergamo. Contro il Genoa ci si gioca il campionato, uscire con 3 punti dalla sfida ci permetterebbe di sbagliare 2 partite”.

Poi ancora: “Davanti giocheranno i soliti quattro, l’unico dubbio è Cuadrado. Dovremo essere pronti mentalmente per giocare una partita tosta. Anche per i 3 goal subiti in 29 minuti all’andata, per noi sono un record. Marchisio sta bene e gioca.

Una stagione da incorniciare: “I ragazzi sono coscienti, tutti lavorano per lo stesso obiettivo. Nessuno ha obiettivi personali, anche chi gioca 1 minuto ha importanza. Io meriti non ne ho, io mi sono messo a disposizione di un gruppo che aveva già vinto 3 anni di fila in Italia. Insieme siamo cresciuti a livello europeo, ma non siamo arrivati ancora da nessuna parte. Non abbiamo ancora vinto niente. Stiamo facendo un percorso importante, ma non deve esserci esaltazione. Entusiasmo si, ma piedi per terra”. 

Sul suo contratto: “Non ho mai vissuto in tranquillità perché non mi piace. La priorità non è il mio contratto, io il contratto con la Juve ce l’ho e poi bisogna trovare nuovi stimoli, ma la cosa importante è portare avanti questa stagione”.  

Qui Genoa.
Juric perde Rigoni per squalifica, ma ritrova Cofie. Lavoro differenziato per l’ex Rubinho che sta smaltendo i postumi di un edema. Titolare l’ex Palladino, ve lo ricordate in maglia Juventus?

Le parole di Juric: “Partita di andata? Alcuni giocatori non ci sono più e la perdita di Izzo vuol dire tanto per noi. Mi interessa vedere una squadra con la mente libera. Una squadra che pressi e giochi con il cuore, pratichi il suo calcio e creda in ciò che fa. Contro i migliori a volte non basta la partita giusta, molto dipende dagli avversari. La Juve ha il top delle scelte in organico, ha velocità e tecnica superiori. Dobbiamo aiutarci l’uno con l’altro”.

Poi ancora: “Affrontiamo il top non solo a livello italiano, ma pure europeo. Riesce a dare il massimo senza subire cali di tensione. Mi aspetto una Juve super motivata. A noi deve girare tutto bene, ma per natura sono fiducioso. Possiamo fare la prestazione. Per sostituire Rigoni potrei dare più libertà in attacco a Ntcham, ma potrei ancora cambiare idea. Credo molto in Pandev perché può darci qualità in certi momenti. Sulla tenuta di Veloso valuterò in partita, ha fatto una buona settimana di lavoro”. 

I precedenti tra Allegri e Juric

  • Genoa – Juventus 3 – 1 (Serie A 16/17)

Probabili formazioni:

Juventus (4-2-3-1) Buffon; Lichtsteiner, Barzagli, Benatia, Asamoah; Marchisio, Khedira; Lemina, Dybala, Mandzukic; Higuain. Allenatore: Allegri.
Indisponibili: Pjaca
Squalificati: Pjanic

Genoa (3-4-3) Lamanna; Munoz, Burdisso, Gentiletti; Lazovic, Cataldi, Veloso, Laxalt; Ntcham, Simeone, Palladino. Allenatore: Juric.
Indisponibili: Perin, Rubinho, Morosini, Taarabt
Squalificati: Pinilla, Rigoni, Izzo