Juventus - Crotone

Domenica 21 Maggio ore 15:00

Senza se e senza ma, Allegri è stato chiaro: “Domani dobbiamo vincere lo scudetto”. Per i bianconeri la vittoria non è obbligata, ma c’è da scommetterci: da una settimana l’idea di festeggiare lo scudetto allo Stadium affascina e non poco la Vecchia Signora. “Perché così ci prendiamo almeno 2 giorni di riposo dopodiché cominceremo a preparare la partita di Cardiff”.

Ospite un Crotone in piena bagarre per una salvezza ostica, osticissima. Ah, nelle ultime 7 giornate la squadra pitagorica è stata la capolista indiscussa di questa Serie A, davanti a tutte, anche alla stessa Juventus.

Questa premessa si chiude con una curiosità statistica firmata Eurosport: è dal 2012 che i bianconeri non mettono in fila 4 partite consecutive senza vittorie.

Il pronostico:

“1” (1.17) – rischio medio

“1 + Under 4.5” – (1.44) – rischio alto

Alternative: “Under 4.5” (1.19) – rischio medio; “1 + No Gol” (1.65) – rischio alto

Nella finale di Coppa Italia, la Juventus ha confermato ancora una volta che, specie in Italia, praticamente ogni qualvolta vuole sul serio la vittoria, la ottiene. Su per giù, sempre! Dybala segna poco, ma è a – 1 da quota 10 in questa Serie A. Una sua rete in qualsiasi momento è quotata 1.80, non è da escludere.

Quanto alle statistiche, se gli uni hanno offerto 13 “Over 1.5” nelle ultime 14 partite, gli altri continuano ad offrire qualche “Under 2.5” e soprattutto tantissimi “Under 3.5”. Va detto che in questo campionato il Crotone non ha mai subito più di 3 reti a partita. I 33 “1” nelle ultime 34 partite allo Juventus Stadium sembrano annichilire i 3 “2” nelle ultime 4 trasferte che i calabresi hanno chiuso senza sconfitte.

Lo studio statistico: 

Risultato andata: Crotone – Juventus 0 – 2

JUVENTUS (1°)

IN GENERALE (36 gare)

  • 2 “X” (pareggi) nelle ultime 3 gare
  • 3 gare consecutive senza vittorie
  • Solo 1 sconfitta nelle ultime 17 gare
  • 27 vittorie nelle 36 gare
  • 27 gare consecutive in cui segna almeno un goal
  • 35 gare in cui segna almeno un goal nelle 36
  • 3 “Gol” consecutivi
  • 3 “Over 2.5” nelle ultime 4 gare
  • 7 “Over 1.5” consecutivi
  • 13 “Over 1.5” nelle ultime 14 gare

IN CASA (18 gare)

  • SEMPRE “1X”
  • 17 “1” (vittorie) nelle 18 gare
  • SEMPRE “Gol Casa”
  • 6 “Over 1.5” consecutivi

DALLO SCORSO CAMPIONATO

  • 53 vittorie nelle ultime 64 gare
  • 47 gare in cui segna almeno un goal nelle ultime 48
  • 61 “12” (senza pareggi) nelle ultime 66 gare
  • 36 “1X” consecutivi in casa
  • 36 “Gol Casa” consecutivi in casa
  • 33 “1” (vittorie) nelle ultime 34 gare in casa
  • 36 “1X” nelle ultime 37 gare in casa
  • 36 “Gol Casa” nelle ultime 37 gare in casa
  • 20 “Over 1.5” nelle ultime 22 gare in casa

CROTONE (18°)

IN GENERALE (36 gare)

  • 2 vittorie consecutive
  • 3 vittorie nelle ultime 4 gare
  • 7 gare consecutive senza sconfitte
  • 2 gare consecutive in cui non subisce goal
  • 7 gare consecutive in cui segna almeno un goal
  • 32 gare in cui subisce goal nelle 36
  • 5 “Gol” nelle ultime 7 gare
  • 7 “Gol Ospite” nelle ultime 8 gare
  • 3 “Under 2.5” consecutivi
  • 4 “Under 2.5” nelle ultime 5 gare
  • 15 “Under 3.5” consecutivi

IN TRASFERTA (18 gare)

  • 2 “2” (vittorie) consecutivi
  • 3 “2” (vittorie) nelle ultime 4 gare
  • 4 “X2” consecutivi
  • 15 “1X” nelle 18 gare
  • 3 “Gol” nelle ultime 4 gare
  • 4 “Gol Ospite” consecutivi
  • 17 “Gol Casa” nelle 18 gare
  • 7 “Under 3.5” consecutivi
  • 14 “Under 3.5” nelle ultime 15 gare

DALLO SCORSO CAMPIONATO

Non ci sono statistiche in corso interessanti

Most recent football info here. In the process of fetching stats from soccer data source.

News dai campi:

Qui Juventus.
Niente turn over per Allegri, che in difesa conferma i quattro della finale di Coppa Italia. Il centrocampo sarà affidato a Pjanic e Marchisio, anche se Khedira è stato convocato, ma non giocherà titolare. In attacco si rivede Cuadrado. C’è Kean tra i 23.

Le parole di Allegri: “Speriamo di poter festeggiare lo Scudetto, anzi dobbiamo vincere e basta. Khedira è a disposizione, ma non giocherà, verrà in panchina. Siamo usciti dalla Coppa Italia con un’ottima condizione mentale. Abbiamo ottenuto un risultato straordinario che ci ha dato forza. Come tutte le partite, col Crotone sarà difficile, ma i miei ragazzi sono presenti e, a differenza del pre-partita contro la Roma, ho visto due buoni allenamenti. Roma a -1? Dobbiamo vincere e pensare a noi stessi contro un avversario che nelle ultime gare ha fatto bene subendo poche reti e ha un trend molto positivo. Dovremo vincere sì, ma per vincere dobbiamo fare tutte le cose con semplicità e con cattiveria, come fatto mercoledì a Roma e negli allenamenti”.

Poi, sulla formazione: È la partita più importante del campionato. Dobbiamo vincere anche per chiudere i discorsi e concederci qualche giorni di riposo; è come una finale. La squadra ha lavorato bene sin dall’inizio e tutti hanno sempre dimostrato carattere vincendo anche partite sporche, soffrendo. A metà stagione abbiamo cambiato e avuto buone risposte. È il momento in cui bisogna prendere. Pensiamo a vincere lo scudetto e a riposarci, poi penseremo a Cardiff. Il calo nelle ultime partite? Può essere fisiologico, è successo a Bergamo e domenica. Ci sta non vincere le partite che si meritano. Domenica la squadra ha giocato anche bene tecnicamente, ci è mandata un po’ di cattiveria. Sarà una gara sulla falsa riga di quella di mercoledì”.

Qui Crotone.
Tutti a disposizione a parte Stoian, ancora in ospedale anche se in fase di miglioramento. Distorsione alla caviglia per Trotta. In avanti la coppia Falcinelli-Tonev.

Le parole di Nicola: “Siamo come Rango, il personaggio di un cartone animato che tutti davano per incapace e spacciato, e che poi invece mostra la sua spavalderia e ha la sua rivincita. Serve una sana follia, di chi non ha nulla da perdere. Ho visto i ragazzi molto concentrati in questa settimana di allenamenti. Sappiamo che andiamo a confrontarci con avversari che hanno raggiunto tutte le finali e siamo gratificati di poter giocare proprio contro di loro per il nostro obiettivo. Se la Juventus ha vinto così tanto è perché tratta tutti con lo stesso tipo di attenzione e fame”.

I precedenti tra Allegri e Nicola

  1. Crotone – Juventus 0-2 (Serie A 2016/2017)

Probabili formazioni:

Juventus (4-2-3-1) Buffon; Dani Alves, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Pjanic, Marchisio; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain. All. Allegri.
Squalificati: /
Indisponibili: Rugani, Pjaca

Crotone (4-4-2) Cordaz; Rosi, Ferrari, Ceccherini, Martella; Rohden, Barberis, Crisetig, Nalini; Falcinelli, Trotta. All. Nicola.
Squalificati: /
Indisponibili: Stoian