Lega-Pro-1

Dopo aver appena stravinto il suo girone in Serie D, il Piacenza, guidato dall’ex tecnico della Pro Piacenza, Arnaldo Franzini, cercherà di disputare un proficuo campionato di Lega Pro, in virtù anche del fatto che sono stati allargati i play-off. La squadra biancorossa si è rinforzata prelevando Debeljuh dal Torino Primavera, sono inoltre arrivati Titone, dalla Sambenedettese, Abbate, dal Pavia e Razzitti dal Brescia. Ceduti a parametro zero Boccanera, Sentielli, Porcino e Minincleri. Arnaldo Franzini, a proposito della sua squadra ha dichiarato: “C’è ancora molto da lavorare, ma sono convinto che potremo fare ugualmente bene in queste prime battute di campionato”.

 

Il Piacenza negli ultimi tempi:
Il passato glorioso della società emiliana cozza con un presente avaro di gioie e soddisfazioni. La massima serie da queste parti manca dalla stagione 2002/2003. Da allora solo Serie B, Lega Pro e dilettantismo. Nella stagione 2010/2011 il Piacenza retrocede in Lega Pro Prima Divisione dopo aver perso i play-out contro l’AlbinoLeffe e comincia il declino. La stagione successiva  retrocede in Lega Pro Seconda Divisione dopo aver perso i play-out contro il Prato e successivamente non si iscrive. Dopo tre aste fallimentari deserte, la società viene ufficialmente sciolta e viene radiata dalla FIGC. Il 2 luglio, il marchio della squadra viene ceduto in affitto alla società sportiva dilettantistica LibertasSpes, ridenominatasi S.S.D. Lupa Piacenza e partecipante al campionato di Eccellenza. Il Piacenza riparte dal girone A dell’Eccellenza Emilia-Romagna e comincia la scalata al professionismo che raggiunge nella stagione 2015-2016  con il 1° nel girone B della Serie D.

 

La carriera di mister Franzini:
Arnaldo Franzini, 48enne tecnico originario di Vernasca (paesino collinare di 2.200 abitanti in provincia di Piacenza), vanta un primato che difficilmente qualcuno potrà eguagliare: è riuscito in meno di 3 anni a vincere 2 volte il campionato di Serie D con 2 squadre di Piacenza, il minuscolo Pro Piacenza nel 2013-2014 e il blasonato Piacenza Calcio nel 2015-2016.

 

Il modulo e i risultati di mister Franzini:
Il tecnico predilige il 4-3-3 come modulo di gioco. Durante la lunga carriera da allenatore, come riportato da transfermarkt.it, ha vinto il 53,6% delle gare. Ha pareggiato, invece, il 22,6% dei match, mentre ne ha perso il 23,8%.