Lega-Pro-1

L’obiettivo stagionale è sempre lo stesso: la salvezza. Per raggiungerla, la società ha costruito una squadra composta da giocatori esperti come il difensore Schettino, la punta Marzeglia, il terzino Venitucci ed il centrocampista Lavagnoli.

 

Il Renate negli ultimi anni:
Il 4 agosto 2010, il consiglio federale ha ufficializzato il ripescaggio dell’A.C. Renate in Lega Pro Seconda Divisione assegnandola al girone A. Nella successiva Lega Pro Seconda Divisione 2011-2012, agli ordini del nuovo allenatore Oscar Magoni, la squadra ottiene agevolmente la salvezza con due giornate di anticipo.
Nella stagione di Lega Pro Seconda Divisione 2012-2013 ha ottenuto l’accesso ai play-off grazie al 6º posto in campionato, ma è stato sconfitto in semifinale dall’Unione Venezia.
Nella stagione 2013-2014 la squadra ha terminato il campionato seconda, conquistando così il diritto a giocare nella terza serie dell’anno successivo.

 

La carriera del tecnico Foschi:
Foschi, ex difensore di Lazio, Rimini, Lecco e Viterbese, è stato collaboratore tecnico e vice di Domenico Di Carlo prima al Chievo Verona, poi al Livorno, in entrambi i casi in Serie A. In precedenza il neoallenatore del Renate aveva allenato Olbia, Novara, Ancona, Teramo, Reggiana, Torres, Alessandria, Savona e Pordenone. Ha vinto il campionato di serie D e lo scudetto di categoria con l’Olbia nel 2001/2002 e nella stagione seguente la C2 con il Novara.

 

Il modulo e i risultati di mister Foschi:
Il tecnico predilige il 4-3-1-2 come modulo di gioco. Durante la carriera da allenatore, come riportato da transfermarkt.it, ha vinto il 21,4% delle gare. Ha pareggiato, invece, il 7,1% dei match, mentre ne ha perso il 71,4%.

>