Lega-Pro-1

Progetto oculato e attenta programmazione. Sembrano questi i dettami della Lucchese per la stagione 2016/2017. Il DS Obbedio sta plasmando una squadra solida, che rispecchi i canoni tattici e tecnici del mister Galderisi. Il tecnico per la prossima stagione potrà contare sull’esperienza in difesa di Capuano, del centrale Bruccini, mentre in attacco ci sarà Zecchinato.

 

La Lucchese degli ultimi tempi:
La Lucchese, come tante squadre che militano in Lega Pro, ha conosciuto nel passato recente il fallimento. Nella stagione 2011/2012 la società rossonera è ripartita dall’Eccellenza toscana, passando subito in Serie D e tornando nel professionismo solo nella stagione 2013/2014. Nelle successive 2 stagioni, i toscani hanno sempre raggiunto la salvezza, chiudendo la scorsa annata al 13° posto in classifica.

 

La carriera di mister Galderisi:
Tecnico navigato, Giuseppe Galderisi vanta una carriera da allenatore di tutto rispetto in Lega Pro. In passato ha allenato Cremonese, Avellino, Foggia, Pescara, Arezzo, Benevento e Triestina fino ad arrivare ai giorni nostri. Nel gennaio 2014 è diventato allenatore dei portoghesi dell’Olhanense (in quel momento all’ultimo posto in Primeira Liga), con l’obiettivo della salvezza, ma alla fine ha chiuso la stagione all’ultimo posto in classifica, retrocedendo in Segunda Liga. A novembre 2014 è diventato allenatore della Lucchese in Lega Pro al posto dell’esonerato Guido Pagliuca. La squadra ottiene una tranquilla salvezza. Il 28 maggio 2015 la società comunica che il suo contratto non sarà rinnovato, annunciando quindi la sua partenza dal club toscano. La stagione successiva, il 9 marzo 2016, la società rossonera riaffida a Galderisi l’incarico di allenatore.

 

Il modulo e i risultati di mister Galderisi:
Il tecnico predilige il 4-2-3-1 come modulo di gioco. Durante la carriera da allenatore, come riportato da transfermarkt.it, ha vinto il 34,1% delle gare. Ha pareggiato, invece, il 32,3% dei match, mentre ne ha perso il 33,5%.