Lega-Pro-1

Riconfermarsi. Ormai la Lumezzane è una certezza del campionato di Lega Pro. La società del presidente Cavagna punta ogni anno a migliorarsi sempre più, non tralasciando la programmazione. Lo scorso anno è arrivato un rassicurante 13° posto, anche se ci sono stati 3 avvicendamenti in panchina: D’Astoli, Nicolato e Filippini, attuale tecnico. Il mercato ha ben poco da raccontare: sono arrivati giovani interessanti e ceduti alcuni punti di forza della scorsa stagione come il difensore Nossa, la punta centrale Cruz Sarao.

 

La Lumezzane degli ultimi tempi:
La Lumezzane è una delle squadre più presenti nel panorama della Lega Pro. Il club milita infatti nella 3ª divisione nazionale da più di 20 anni, disputando quasi sempre tornei tranquilli, con obiettivo la salvezza. La stagione 2014-2015 ha visto un profondo rinnovamento nello staff tecnico, con l’arrivo dalle giovanili del Chievo di diversi tecnici e collaboratori tra cui l’allenatore Paolo Nicolato che nella stagione precedente aveva vinto lo scudetto primavera proprio alla guida della squadra veronese. L’esperienza di Nicolato sulla panchina rossoblu è durata però soltanto alcuni mesi, sostituito da Maurizio Braghin. La situazione non è migliora, ed a marzo è stato richiamato in panchina Nicolato. La stagione si è conclusa con la squadra costretta ai play-out contro la Pro Patria, dopo il 18º posto ottenuto sul campo. La squadra di Nicolato è comunque riuscita ad ottenere la salvezza ed a disputare lo scorso campionato di Lega Pro, concluso al 13° posto.

 

La carriera di mister Filippini:
Filippini ha cominciato la carriera da allenatore nella stagione 2012/2013 quando è approdato alla FeralpiSalò, insieme al fratello Emanuele, ricoprendo il ruolo di allenatore della formazione Berretti fino a giugno 2014. Nel 2014-2015 ha frequentato a Coverciano il corso di abilitazione per il master di allenatori professionisti Prima Categoria-Uefa Pro ed il 15 febbraio 2016 è stato ingaggiato come allenatore sulla panchina del Lumezzane, in Lega Pro portando la squadra alla salvezza evitando i play-out. Il 20 giugno seguente rinnova fino al 2019 con il club valgobbino.

 

Il modulo e i risultati di mister Filippini:
Il tecnico predilige il 4-3-3 come modulo di gioco. Durante la carriera da allenatore, come riportato da transfermarkt.it, ha vinto il 45,5% delle gare. Ha pareggiato, invece, il 36,4% dei match, mentre ne ha perso il 18,2%.